Diario Formica gagates

Diario Formica gagates

Messaggioda erik il rosso » 22/03/2020, 17:13

Visto i numerosi fallimenti,mi ero riproposto di non aprire altri diari di allevamento,ma il ritrovamento di questa Formica,così poco presente sul forum,mi ha fatto venir voglia di riprovarci.

Il ritrovamento è avvenuto a fine giugno del 2019 al lago di Antrona,alto Piemonte , ad un' altitudine di 1070 metri.
La raccolsi distrattamente,convinto fosse una Lasius niger,ma una volta a casa,ed osservandola meglio,vidi che era troppo grande,ed è stata identificata come Formica gagates sul forum.

La regina depose subito una buona covata,mangiando alcune larve durante la maturazione. Riuscii anche a osservarla e filmarla mentre aiutava le larve a tessere il bozzolo. La prima operaia sfarfalló a fine agosto.
A fine settembre aveva 5 operaie, iniziando una diapausa senza covata latente.

Riassumendo la maturazione
Deposizione 21 giugno, 8 agosto primi bozzoli e 31 agosto la prima operaia. 72 giorni da uovo a operaia, con temperature medie di 27 gradi e mai superiori,grazie alle pareti di pietra.

2020
A febbraio la regina e la colonia,ridotta a 3 operaie,iniziano ad essere più agitate, apprezzando miele e una mezza pupa di camola,che mangiano fino all'ultimo pezzo di chitina :shocked:

Il 13 marzo,con una temperatura di 20 gradi,deponde le prime 3uova, che diventano 5 il 18 marzo.
Questa regina ha la strana particolarità di non temere la luce,ma anzi sembra esserne attratta.
Hanno un appetito veramente notevole per il loro numero,e mi chiedo cosa possano consumare quando la colonia Sarà matura.

Allego foto di oggi,con regina e operaie fisiogastriche.
Allegati
FB_IMG_1584889958074.jpg
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
pupa
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda GianniBert » 22/03/2020, 20:15

Finalmente abbiamo un diario anche di questa specie!
Riporta tutte le tue osservazioni, questa è una formica bella e interessante, poco conosciuta dal punto di vista dell'allevamento.
Sarà interessante vedere come si sviluppa la colonia, quali sono i suoi gusti e la sua indole, anche se sappiamo che ogni formica fa da sé...
Probabilmente il comportamento e le tempistiche saranno quelle delle altre del gruppo Formica, ma non si sa mai...
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Lophomyrmex - Pheidole fervens - Diacamma longitudinale - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4285
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda erik il rosso » 01/04/2020, 20:33

Nonostante le temperature basse, che nella loro stanza sono comprese tra i 17 e i 20gradi, due giorni fa ho visto le prime larvette. Le deposizioni sono lente ma costanti, depone circa due uova ogni tre giorni, che sicuramente aumenteranno con l'aumentare delle temperature.
La regina si nutre ancora autonomamente,sebbene la trofalassi tra regina e operaie sia praticamente continua.

Le uova ora sono circa 15,ma suppongo che caleranno di numero,se le larve non verranno spostate.
Allegati
FB_IMG_1585765127482.jpg
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
pupa
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda erik il rosso » 20/04/2020, 14:14

Piccolo aggiornamento
La colonia conta tre operaie, due pupe,una decina di larvette e una manciata di uova.
Non capisco esattamente quante perché la colonia sfilaccia ed accumula parecchio cotone quando una larva deve impuparsi.

La colonia e la regina sono terribilmente affamate, specialmente di proteine.
Purtroppo ancora disprezzano le larve di camole,amano solo le pupe che ancora non ho disponibili.
Mangiano ditteri,farfalline e piccoli ragni, ma causa scarsa disponibilità oggi ho provato a somministrare un frammento di pollo,che hanno decisamente gradito.

La troffalassi è pressoché continua,sia tra le operaie che con la regina.
Mi aspetto che la regina deponga alla nascita delle prime operaie dell'anno, prevista tra circa 5 giorni.

La temperatura è stabile a 20-21 gradi.
Allegati
FB_IMG_1587384824280.jpg
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
pupa
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda GianniBert » 21/04/2020, 11:51

Per le proteine prova anche prosciutto cotto, crudo uovo sodo e tonno (senza olio, ben asciugato!), sempre, ovviamente, in porzioni minuscole!
Sono tutti cibi proteici che il gruppo Formica sembra gradire.
Se non gradiscono, togliere subito.
Ma a colonie così piccole, dovrebbe bastare quello che stai già usando.
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Lophomyrmex - Pheidole fervens - Diacamma longitudinale - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4285
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda MESSOR2004 » 21/04/2020, 12:58

Complimenti,Bella colonietta.
P.G.
Avatar utente
MESSOR2004
uovo
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 13 mar '20
Località: Roma
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda erik il rosso » 06/05/2020, 13:08

Sono finalmente nate le prime operaie dell'anno,e come previsto la regina ha ripreso a deporre, con un un'incremento nel numero delle uova deposte per volta.

Ci sono però due particolari che mi sono saltati all'occhio.
Il primo è che le operaie appena sfarfallate sono più piccole di quelle di prima generazione,sebbene la colonia fosse ben nutrita.
La seconda,è che le prime operaie sfarfallate sono quelle che non si erano imbozzolate,ma erano rimaste nude.
I bozzoli,che sono più vecchi di qualche giorno,sono scuri al punto da credere sfarfallino a breve.
Ora, le formiche nei bozzoli sono di dimensioni maggiori,richiedendo più tempo per la maturazione,o la presenza o meno di un bozzolo allunga i tempi?
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
pupa
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda sidaf » 06/05/2020, 15:51

quindi alcune formiche nascono senza fare il bozzolo, mentre altre lo fanno? :-o
non pensavo ci potesse essere questa varietà di comportamento all'interno della stessa specie
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario
In fonazione:
- Messor capitatus donato da "messor" il 5 giugno 2020
- Camponotus vagus (sciamata primavera 2019, in fondazione) in affido da entomodena 9/2019
- Tetramorium sp. (sciamata giugno 2019, in fondazione) in affido da entomodena 9/2019

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 261
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda erik il rosso » 11/05/2020, 12:36

Si,diciamo che può succedere che alcune larve si impupino senza imbozzolarsi,anche in specie che normalmente dovrebbero farlo.

Quello che mi colpisce nella mia colonia è che praticamente tutte le mie operaie stanno sfarfallando SENZA imbozzolarsi :unsure: .
Eppure hanno materiale per aiutare le larve a tessere il bozzolo... non riesco proprio a capire.
La prima generazione del 2020 ha avuto due pupe nude su 6, ma la covata attuale vede solo 2 bozzoli su 8 :-o
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
pupa
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda MikyMaf » 11/05/2020, 13:23

Avranno caldo... :lol:
Comunque è strano, ma alla fine alle formiche cambia poco, se nascono sane non mi preoccuperei troppo.
Avatar utente
MikyMaf
major
 
Messaggi: 1758
Iscritto il: 4 giu '17
Località: Brusaporto (BG)
  • Connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda erik il rosso » 15/05/2020, 12:03

Piccolo aggiornamento.

Le operaie sono salite a 13, sono soddisfatto del vederle tutte fisiogastriche e tranquille.
Visto che in provetta iniziavano a essere troppo difficili da gestire,ma non volendo ancora metterle in arena,ho optato per il trasferimento nella provetta 2.0.
Sostanzialmente sono due provette di plastica unite tra loro, e una riduzione con cannuccia le divide da quella che è praticamente una arena interna.

La regina non ha ancora iniziato a deporre seriamente, ma continua a fare piccole deposizioni separate di qualche giorno una con l'altra.
Allegati
FB_IMG_1589536688234.jpg
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
pupa
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Diario Formica gagates

Messaggioda erik il rosso » 28/06/2020, 8:53

La colonia era salita a 18 operaie,ma mi sono accorto tardi di una muffa che aveva colonizzato la provetta.
Ho fatto un trasferimento,ma è morta subito un'altra operaia.
La colonia ha qualche pupa,14 operaie ma nessun uovo.
Non credo che ciò sia un buon segno.
Per fare un parallelismo,la Formica gagates trovata quest' anno ha già molte più larve...
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
pupa
 
Messaggi: 495
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso


Torna a Formica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti