Formiche libere

Formiche libere

Messaggioda Aldoz » 21/09/2022, 15:51

Oggi leggendo il diario di Messor capitatus di Giannibert
Leggo che lui le teneva "libere" se si può dire cosí vorrei provare anch'io quali specie sono più adatte e come dovrei fare?
Grazie in anticipo
Colonie in allevamento:
Lasius emarginatus 1 operaia
Messor barbarus 30 operaie minor e 20 medie 2 major
Myrmica sp. (Fondazione)
Liometopum microcephalum 60 operaie
Pheindole pallidula 150 operaie
Crematogaster scutellaris 40/50 operaie
Avatar utente
Aldoz
uovo
 
Messaggi: 41
Iscritto il: 2 lug '22
Località: Colle Umberto (TV)
  • Connesso

Re: Formiche libere

Messaggioda Il_mirlino » 21/09/2022, 19:24

una mia personale opinione: secondo me se liberassi le formiche scapperebbero in meno di una settimana. Per rimanere dove sono dovrebbero essere in grande numero ed in un posto molto comodo. Potrebbero inoltre essere colpiti da parassiti, funghi o qualunque altra malattia, o peggio, attaccati da altre formiche, e visto che le tue probabilmente non sono abituate a combattere, verrebbero distrutte. Poi potrebbero danneggiare l' ecosistema o dare fastidio alle persone in generale se dovessero occupare la strada, che potrebbero uccidertele con insetticidi senza sapere che sono tue. Questo è solo un consiglio comunque
Spoiler: mostra
In allevamento :
• 1 Lasius niger
• 3 Messor capitatus
• 6 Crematogaster scutellaris
• 2 Messor wasmanni
• Camponotus piceus
Avatar utente
Il_mirlino
uovo
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 25 lug '22
  • Non connesso

Re: Formiche libere

Messaggioda GianniBert » ieri, 14:58

La situazione di cui ho scritto era del tutto particolare e può essere spiegata solo con un relativo senso di "appartenenza” delle formiche al proprio nido, in questo caso un nido artificiale.
La regina non poteva trasferirsi, quindi le operaie riconoscevano in ogni caso il nido artificiale come punto di ritorno. Dopo molte settimane di apertura un'estate hanno iniziato a scavare delle "dependance” sotto il nido stesso, e nei vasi di fiori vicini, senza tuttavia (nel mio caso) portarci la covata.
E' una situazione di difficile valutazione, ricordiamo che i Messor sono un gruppo di formiche molto particolari. Non penserei mai di tentare un esperimento simile con Formica o Camponotus. Decisamente un caso, non la norma, ma se un volesse tentare... gli raccomanderei di valutare bene l'impossibilità di trasferimento della regina.
In ogni caso secondo me, molto pesa il numero delle formiche presenti nella colonia.
Se sono qualche centinaio la cosa può ancora essere tentata e tenuta sotto controllo, con migliaia di formiche, come nel caso della colonia di adesso, il rischio che la massa si trasferisca o si perda creando dependance esterne è troppo elevato. :-D
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4451
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso


Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 58 ospiti