Messor barbarus,terzo tentativo

Messor barbarus,terzo tentativo

Messaggioda erik il rosso » 24/06/2020, 14:00

Mi appresto a scrivere il diario di questa formica, che dopo due fallimenti mi sta dando molte soddisfazioni.
Le due regine precedenti hanno dato vita a due colonie relativamente vitali,ma una regina morì di morte naturale,mentre una colonia fuggi,non so come,finendo a morire sotto un mobile per probabile disidratazione.

La piccola colonia mi è arrivata con una ventina di operaie a marzo dalla Spagna.
Le misi in una piccolissima arena di quelle ermetiche,con un formicaio in acrilico a disposizione per quando avessero voluto trasferirsi; ciò successe neanche due ore dopo.

Delle 20 operaie,tutte minor,due morirono subito dopo.
La colonia era apatica e con una covata minima.
La prima larva maior sembrava assorbire tutte le attenzioni della colonia,finché dietro suggerimento,ho piazzato una lampada riscaldante.
Inutile dire che passare da 20 gradi a 27 ha dato il via alla colonia.


La maior si impupò il 5maggio, sfarfallando il 17.
Ci volle quasi una settimana per vederla in arena.

Inizialmente la colonia era terribilmente schizzinosa, e accettava unicamente i semi di tarassaco.

Ogni minima vibrazione faceva scappare in arena la regina,in linea con altri diari in cui si suppone che fino alla nascita delle prime maior la regina faccia la guardia alla colonia.

A proposito del formicaio, questa misura circa 16x 10 cm,mentre l'arena era un piccolissimo 10x10.
Anche se molti sconsigliano formicai fino al raggiungimento di un numero moderato di operaie,non ho visto particolari problemi se non la orribile abitudine di usare parti inutilizzate come deposito rifiuti.

I prini di giugno la colonia rallenta,seppur cresciuta a circa 40 operaie. A questo punto,abbastanza soddisfatto, ipotizzo un centinaio di operaio per ottobre.
Un piccolo difetto nel formicaio, dovuto allo smontaggio e pulizia,e successivo riutilizzo, ha creato microfessure nelle pareti.
Quando umidifico troppo la spugna,che non assorbe più molto,piccole infiltrazioni arrivano a lambire i passaggi "calpestabili".
Ad ora,l'acqua che filtra dalle pareti rimane l'unica fonte di acqua che bottinano,affollando le pareti a ridosso della camera di umidificazione quando verso acqua; la provetta in arena non viene mai usata.

A metà giugno cambio la piccola arena,ormai invasa da operaie,con una gigantesca arena spoglia ( la miglioreró in futuro) e ermetica, ricavata da un semplice contenitore ikea.
Ci vorranno 5 giorni prima che le operaie la usino per ricersarci rifiuti vari. Voglioso di far osservazioni, pongo un tappo di acqua pieno di semi vari,e una provetta colma di semi di chia,per vedere le preferenze.
Ovviamente,tempo una notte l'intera provetta è stata svuotata, e tutti i semi di chia sono stati portati nel tubo di collegamento. Non so ancora se ciò sia stato fatto per questiono di spazio,o per diminuire il passaggio al formicaio.

Ad oggi le mie stime per settembre risultano probabilmente errate,avendo già almeno 70 operaie nel formicaio.
Stranamente hanno pochissimo appetito per le proteine animali,ma non sono preoccupato.

Allego una foto di parte della covata,approfittando del momento in cui le operaie sono corse alle pareti per bottinare.
Allegati
FB_IMG_1592999992214.jpg
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
minor
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Messor barbarus,terzo tentativo

Messaggioda erik il rosso » 19/09/2020, 12:03

La colonia ha superato,a stima,le 120 operaie.
Nonostante le temperature ancora mediamente altr,sui 26 gradi,vedo diminuire la covata e le pupe,facendomi supporre sia vicina la diapausa per questa regina decisamente prolifica.

Due cose mi perplimono.
Uno, molte operaie hanno colonizzato l'arena,pur avendo alcune stanze libere nel formicaio.
Secondo, dopo mesi hanno smesso di stivare semi,lasciandoli tutti in arena,come facevano le mie Messor minor.

Ad oggi non hanno mai provato la fuga,e sono decisamente belle da osservare.
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
minor
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Messor barbarus,terzo tentativo

Messaggioda Filippo » 20/09/2020, 19:45

La questione dei semi dipende da quanti ne hai forniti. Puó essere che abbiano spostato i semi meno aprezzati fuori per questione di pulizia o spazio. A me é successo spesso che portino fuori grandi quantità di semi per pulire e poi riposizzionarli nel nido dove vi erano prima.
Attento a non dare troppi scossoni al nido.
Ormai 7 anni assieme alle Formiche :
:love2: Messor barbarus
:love1:Specie delle colonie in allevamento:
Spoiler: mostra
Aphaenogaster subterranea
Camponotus cruentatus, Camponotus ionius*, Camponotus lateralis, Camponotus nicobarensis, Camponotus nylanderi, Camponotus vagus
Crematogaster scutellaris, Crematogaster sordidula
Formica cunicularia
Lasius paralienus, Lasius emarginatus
Linepithema humile
Messor barbarus, Messor minor, Messor capitatus
Solenopsis fugax
Tapinoma sp.
Tetramorium sp.
Temnothorax sp.
Avatar utente
Filippo
larva
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 13 apr '13
Località: Liguria
  • Non connesso

Re: Messor barbarus,terzo tentativo

Messaggioda erik il rosso » 01/11/2020, 16:57

Controllando la colonia all'inizio della diapausa ho scoperto una pupa gigante e una larva ancor di più.
Purtroppo non vogliono darmi vivibilità,ma se quella a sinistra sembra il capo di una super maior.... quella a destra potrebbe essere già una larva di regina?
La colonia è al secondo anno,mi sembra presto per i primi alati...
Allegati
FB_IMG_1604242496006.jpg
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
minor
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Messor barbarus,terzo tentativo

Messaggioda AntBully » 01/11/2020, 20:46

Più probabile una grossa major! ;) è molto bianca e quindi in procinto di impuparsi.
Dario
"Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo." (Albert Einstein)
Avatar utente
AntBully
moderatore
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: 13 giu '15
Località: San Pietro in Casale (BO)
  • Non connesso

Re: Messor barbarus,terzo tentativo

Messaggioda erik il rosso » 01/11/2020, 22:07

:shock: comincio a chiedermi quanto possano diventar grandi quelle operaie.
Questa colonia mi sta dando già un sacco di soddisfazioni
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
minor
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Messor barbarus,terzo tentativo

Messaggioda erik il rosso » 30/01/2021, 12:25

La colonia ha lasciato il nido,andando a occupare una provetta in arena densissimamente occupata.
Ho trovato questa ala in arena, e non fornisco mosche o simili da mesi.
Ora mi chiedo se veramente era una larva di sessuato, quella che vedevo.
Purtroppo non è possibile cercare in quell'agglomerato di operaie, sono solo sicuro di non aver trovato cadaveri in arena
Allegati
FB_IMG_1612002287326.jpg
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
minor
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso

Re: Messor barbarus,terzo tentativo

Messaggioda erik il rosso » 29/03/2021, 19:39

8/3/21
Il nuovo anno inizia con il tentativo di trasferimento della colonia in un nuovo formicaio da me costruito in gasbeton;da tempo ormai la colonia stazionava in una provetta e in arena,usando il formicaio come stoccaggio semi.
Appena scaldo il nuovo formicaio le operaie si dividono,abitandolo in parte e lasciando regina e parte della colonia in arena.La larva enorme e deforme sparisce solo in questi giorni.


https://www.formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=37&t=16890

Una guerra civile scuote il formicaio per motivi sconosciuti. Operaie senza gastro vive o morte scorrazzano per il formicaio,mentre cadaveri si ammassano nelle stanza. Allibito,le faccio nuovamente trasferire in un formicaio,questa volta in acrilico. Alcune operaie a pezzi vengono ancora gettate nella discarica (il vecchio tappo con acqua,che facilita molto la pulizia) ma in data 26 marzo,numerosi pacchi di uova mi fanno ben sperare per questo loro 3 anno. La temperatura è ancora bassa,solo 18 gradi,ma la colonia è molto attiva, spazzando l’arena di ogni seme,tarma e pezzi di mela che trova.
la foto è di oggi,29 marzo
Allegati
166770025_10222917762045311_5614679973970300905_n.jpg
Piccole colonie
Messor barbarus
Formica gagates
Avatar utente
erik il rosso
minor
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 15 giu '13
Località: lido di venezia
  • Non connesso


Torna a Messor

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Robee e 18 ospiti