Prima esperienza di ibernazione

Prima esperienza di ibernazione

Messaggioda Federoma » 14/01/2021, 15:43

Ciao a tutti,

Scrivo per condividere con voi la mia prima esperienza di ibernazione. Ho tre regine di Messori capitatus trovate ad ottobre 2020 e tre colonie in fondazione di Lasius sp. le cui regine sono state prese a luglio 2020.
Ho cominciato a pensare all'ibernazione a novembre preparando un cartone che ho rivestito all'interno con fogli di polistirolo. Le temperature erano però ancora alte a Roma e metterle sul balcone all'interno del cartone non mi sembrava il caso visto che le coloniette di Lasius composte rispettivamente da circa 80, 30 e 10 operaie, consumavano ancora cibo e acqua.
A metà novembre con il calo delle temperature le formiche, anche dentro casa si erano quasi fermate, vicino alle regine ormai c'erano solo uova e larve, e allora mi sono deciso a iniziare l'ibernazione. Le tre regine Messor da sole in provette le ho prese e messe nel cartone. Le tre colonie di Lasius erano organizzate in provette all' interno di piccole arene e prima di spostarle nel cartone le ho nutrite per bene e messo all’interno di ogni arena una provetta di acqua e zucchero. Per due mesi le ho lasciate lì senza toccarle.
Oggi, dopo due mesi precisi le ho riportate dentro. La situazione era buona, tutte in forma sia operaie che regine; l'acqua e zucchero era quasi finita in tutte le arene mentre l'acqua nelle provette di fondazione era ancora abbondante. Dentro casa ora fa 19 gradi, meno di quando a novembre le ho viste poco mobili, ma essendo la prima esperienza non volevo esagerare lasciandole fuori ancora.
Questo primo anno è stato utile a chiarire due grossi dubbi che avevo: il primo QUANDO ibernare e il secondo dove farlo.
Per il quando ho capito che non scegliamo noi ma le formiche stesse: fino a 23/24 gradi le operaie se ne andavano in giro alla ricerca di cibo ma appena la temperatura è arrivata a 20 gradi si sono messe tutte nella provetta compatte vicino alla regina. Le pupe si sono schiuse tutte prima di questo momento, come se lo sentissero mentre le larve sono rimaste tali. A quel punto era chiaro che il momento era arrivato.
Su dove ibernare ho pensato a lungo. All'inizio avevo pensato di utilizzare il frigorifero ma poi ho pensato che se a 20 gradi già erano bloccate anche le temperature esterne sarebbero andate più che bene. Così ho allestito il cartone come scritto in precedenza e ho messo tutto dentro.

Spero che questo diario possa servire a chi come me è alle prime armi e ha tanti dubbi.

Un saluto a tutti
Fede.
Federoma
uovo
 
Messaggi: 19
Iscritto il: 24 giu '20
  • Non connesso

Re: Prima esperienza di ibernazione

Messaggioda PomAnt » 15/01/2021, 22:40

BENVENUTO!
devo essere breve, controlla che abbiano sempre una piccola fonte di umidità o moriranno lentamente di sete senza che te ne accorga in tempo (le antenne innaturalmente flesse segnalano gravissima disidratazione).
buona fortuna!
"L'ultimo passo della ragione, è il riconoscere che ci sono un'infinità di cose che la sorpassano."
Blaise Pascal
Avatar utente
PomAnt
moderatore
 
Messaggi: 2770
Iscritto il: 12 mar '11
Località: Trentino
  • Non connesso

Re: Prima esperienza di ibernazione

Messaggioda Ruth » 16/01/2021, 16:07

Grazie Federoma per la condivisione
Sempre un po' di apprensione la prima volta che si fa qualcosa :)
Spoiler: mostra
Coloniette:
1 di Messor capitatus
1 di Tapinoma erraticum
1 di Tapinoma sp.
1 di Tetramorium sp.
1 di Lasius emarginatus
1 di Lasius sp.

Regine in fondazione:
2 Solenopsis fugax
1 Messor capitatus

Cedute:
2 coloniette di Lasius sp.
1 regina di Solenopsis fugax
Ruth
uovo
 
Messaggi: 72
Iscritto il: 10 mag '20
Località: Pradamano (UD)
  • Non connesso

Re: Prima esperienza di ibernazione

Messaggioda Kedr » 18/01/2021, 13:22

Grazie a me in questo modo ha aiutato
Avatar utente
Kedr
uovo
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 18 gen '21
  • Non connesso

Re: Prima esperienza di ibernazione

Messaggioda Simooo » 23/02/2021, 10:22

PomAnt ha scritto:BENVENUTO!
devo essere breve, controlla che abbiano sempre una piccola fonte di umidità o moriranno lentamente di sete senza che te ne accorga in tempo (le antenne innaturalmente flesse segnalano gravissima disidratazione).
buona fortuna!

Come intendi le antenne innaturalmente flesse?
Simooo
uovo
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 15 mag '20
  • Non connesso

Re: Prima esperienza di ibernazione

Messaggioda Kilopilo » 23/02/2021, 11:15

Penso che intenda arricciolate
Avatar utente
Kilopilo
larva
 
Messaggi: 235
Iscritto il: 9 set '18
Località: Milano
  • Non connesso


Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 66 ospiti