Diario di Strumigenys membranifera

Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda Dragonpluvius » 11/09/2020, 19:00

Inizio oggi anche io il diario di una specie veramente paeticolare, ch per ora avevo visto solo in foto e documenti ma mai dal vivo. Sono andato al lago vicino casa che per ora mi ha dato veramente molteplici soddisfazioni e a furia di alzare sassi su sassi mi sono imbattuto in una colonia, a dire il vero piccola, di Pheidole pallidula. Erano presenti soldati fisiogastrici e operaie a tutti gli stadi di pigmentazione. Solo 4/5 cm più in là ho notato dei puntini rossi (pensavo fossero acari), mi sono avvicinato ed ho notato la classica testa triangolare ed il torace alto delle regine di questa specie. Faccio ora qualche confronto col diario di AntBully di 3 anni fa: prima cosa che ho notato è la differenza di dimensioni delle regine, le mie infatti (6 in totale) non arrivano al mm di lunghezza. Seconda cosa, l'ambiente in cui le ho trovate era abbastanza umido, la sponda del lago era a circa 2 metri di distanza e il terreno era abbastanza umido, ma non inzuppato. La roccia sotto cui si trovavano non era esposta al sole se non nelle prime ore della mattinata, esattamente sopra vi era infatti un albero che copriva il tutto nelle ore calde. Presumo siano poliginiche, avendo appunto trovato 6 regine tutte ammassate nello stesso punto, due di loro tenevano tra le mandibole 2 uova. La mia idea è che si nutrano di acari, presenti in piccole quantità, collemboli e, come riscontrato da AntBully, di uova, larve e pupe di Pheidole pallidula o altre specie presenti nei dintorni. Le uova sono spropositate in confronto alla regina, ad occhio sembravano poco più piccole del gastro. Le regine sono tutte molto attive ma se spaventate attuano una sorta di "tanatosi" appallottolandosi e rimanendo immobili per qualche secondo, come tipico di Aphaenogaster ichnusa, Tetramorium sp. e Myrmecina graminicola.
Ho preparato un set-up con una provetta di 20cm di lunghezza e 2cm di diametro, il serbatoio occupa la quasi totalità della provetta. Ho poi posizionato la terra della zona di cattura a formare un "tappeto" per permettergli di infossarsi. Fornirò prevalentemente collemboli e qualche larva dalla colonia di Tetramorium di tanto in tanto, per verificare o meno l'ipotesi della parassitosi.
Per ora non ho granché da aggiungere, aggiornerò mano a mano che la colonia procede, si spera :-D
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso

Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda AntBully » 13/09/2020, 8:53

Vedrai che fonderanno, in gruppo poliginico generalmente secondo me sono più semplici di Myrmica, il più è beccarle in gruppo...
In bocca al bruco! :-D
Dario
"Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo." (Albert Einstein)
Avatar utente
AntBully
moderatore
 
Messaggi: 2214
Iscritto il: 13 giu '15
Località: San Pietro in Casale (BO)
  • Non connesso

Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda Dragonpluvius » 13/09/2020, 19:30

Spero vivamente che riescano a fondare!
Intanto aggiornamento di oggi, ho fornito collemboli e due larve della mia colonia di Pheidole pallidula come cibo. Vediamo se l'ipotesi del "parassitismo alimentare" trova conferma.
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso

Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda Dragonpluvius » 19/09/2020, 10:43

Ho intanto notato che le larve di Pheidole pallidula non vengono molto accettate, penso siano più propense a cibarsi di uova e altri piccoli artropodi. In più sono riuscito ad identificarle, sono infatti regine di Strumigenys membranifera. A questo punto propongo un radicale cambiamento della dieta. Le mandibole sono infatti totalmente diverse e non "a scatto" come quelle di altre specie italiane, escludo perciò possano nutrirsi di collemboli, troppo veloci per poter essere predati dalle lente regine di questa specie. Proverò a somministrarli morti insieme a uova di fasmidi schiacciate, litobidi morti, uova di Pheidole pallidula. Escludo una possibile alimentazione di cibi zuccherini anche se credo di provare comunque a fornire un microbatuffolo di cotone inzuppato di acqua e zucchero. Le regine escono poco e massimo una/due alla volta, rimanendo comunque in prossimità dell'entrata del nido. La troppa terra mi impedisce di riuscire a vedere come procede lo sviluppo della covata, se dovesse essercene.
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso

Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda Dragonpluvius » 22/09/2020, 13:24

Probabilmente non dovrei aggiornare così spesso il diario, però mi sento di aggiungere due cosette appena notate. Prima cosa è che a differenza di Ponera e Hypoponera, che hanno scavato i cunicoli adiacenti al vetro, loro hanno deciso di fare tutto al buio, quindi non posso seguire lo sviluppo della covata purtroppo. Saprò se tutto è andato bene solo quando vedrò le prime operaie... Seconda cosa. Ho notato che le larve o le pupe non vengono acettate, d'altro canto le uova le fanno impazzire, di qualunque specie. Ho infatti provato a rompere un uovo di Sungaya inexpectata (fasmide che allevo) e ci si sono fiondate. Le foto che ho fatto sono venute veramente orribili, un po' per colpa del vetro, un po' per colpa dell'obiettivo usato, cioè un 100mm macro della minolta con rapporto 1:1.
Immagine
Immagine
Immagine
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso

Re: Strumygenis sp.

Messaggioda Dragonpluvius » 24/09/2020, 12:31

Oggi spostando la provetta un granello di terra è rotolato via scoprendo il nido con le regine, le uova e le, forse, poche larve! qui sotto allego qualche foto.
Immagine
Immagine
La covata è davvero grossa (queste non sono tutte le uova prodotte dato che molte sono state già portate sotto terra) e penso venga portata aventi dalle regine che nutrono le uova per, presumo, trofallassi. Infatti non ho ancora visto nessuna regina portare dei pezzi di collembolo o altri insetti forniti all'interno del nido.
Immagine
Probabilmente le uova sono state deposte già 1/2 giorni dopo la cattura delle regine, questo perchè mi è sembrato di vedere già qualche larvetta. Tra l'altro le uova sono, in proporzione, davvero enormi rispetto a moltissime specie che allevo... sembrano quasi un terzo del gastro, se non qualcosa in più.
Immagine

Mi scuso per i riflessi ma non so come eliminarli! la provetta tonda sicuramente non aiuta con le foto...
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso

Re: Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda MikyMaf » 24/09/2020, 16:43

Wow che covata, grandioso!
Avatar utente
MikyMaf
major
 
Messaggi: 1804
Iscritto il: 4 giu '17
Località: Brusaporto (BG)
  • Connesso

Re: Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda messor » 24/09/2020, 16:46

Pazzesco :shocked: !
Devo dire la sincera verità questo genere non mi diceva un granché ma mi stai dimostrando che sono molto più interessanti di quanto immaginavo queste Strumigenys membranifera :lolz: !
Complimenti continua così :clap:
Avatar utente
messor
major
 
Messaggi: 1271
Iscritto il: 6 ago '16
Località: Peschici(puglia)
  • Non connesso

Re: Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda Dragonpluvius » 27/09/2020, 0:05

Grazie a tutti e due! Spero la colonia continui al meglio ovviamente, terrò comunque tutti costantemente aggiornati sulla covata (se riesco a vederla anche nei prossimi stadi dello sviluppo).
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso

Re: Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda Dragonpluvius » 07/10/2020, 23:41

Aggiungo due cosette degli ultimi giorni.
Prima cosa che ho notato, i collemboli che erano in provetta con loro si stanno riproducendo a più non posso. Ne ho osservati svariati di piccole, medie e grandi dimensioni, pur avendo inserito solamente 3/4 soggetti adulti (sperando diventassero prede delle goffe regine). La loro alimentazione è formata da uova di Sungaya inexpectata e, penso, altri detriti che trovano in provetta. Da una parte sono contento dato che contribuiranno a mantenere pulito il tutto, dall'altra sono un po' affranto. Pensavo infatti Strumigenys si nutrisse prevalentemente di collemboli, o almeno in parte, invece assolutamente no! Il loro numero non è che aumentato e più volte le ho viste interagire con questi ultimi nei cunicoli, vicino all'ingresso del nido, sulle uova dei fasmidi (quindi fianco a fianco) senza però considerarsi troppo a vicenda. Vedrò come evolverà la situazione.
Seconda cosa, le regine sono molto più attive ed escono spesso allo "scoperto" facendosi vedere mentra camminano sulla terra umida. In più hanno costruita una camera di fondazione vicino al vetro, questo mi permette di controllare lo sviluppo della covata e il comportamento delle regine. Ho per l'appunto notato che circa 3-4 escono a foraggiare mentre le altre due rimangono perennemente dentro al nido, ora… non so se si tratti delle stesse due regine, ma comunque la covata viene sempre ben sorvegliata.
Terza cosa, annuncio di aver visto una bella larva proprio in mezzo al cumulo di uova! Spero solo venga portata a compimento lo sviluppo delle operaie per poter iniziare a vedere del vero movimento in provetta.
Le temperature sono sempre rimaste quelle casalinghe, quindi intorno ai 18-22 gradi con gli estremi raggiunti durante l'alternanza giorno-notte, ho intenzione di aspettare almeno la prima operaia prima dell'ibernazione
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso

Re: Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda AntBully » 23/10/2020, 13:11

Ottima decisione l'attendere la prima operaia prima dell'ibernazione. Per quanto riguarda i collemboli, fidati, da ben poche endogee vengono predati, in quanto assolutamente poco nutrienti (Strumigenys in natura cattura anche collemboli, ma molto di più acari, piccoli coleotteri endogei, relative larve e soprattutto relative uova, nonché piccoli pseudoscorpioni, uova di Lithobiidae, molto altro... le uova sono assolutamente un punto chiave per queste formiche. Io, quando le allevai, le allevavo con uova di Thermobia domestica ed erano assolutamente graditissime).
Dario
"Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo." (Albert Einstein)
Avatar utente
AntBully
moderatore
 
Messaggi: 2214
Iscritto il: 13 giu '15
Località: San Pietro in Casale (BO)
  • Non connesso

Re: Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda Dragonpluvius » 30/10/2020, 17:24

Oggi rieccomi con nuovi aggiornamenti riguardo Strumigenys, infatti alzando un sasso sono riuscito a trovare un'altra regina di Strumigenys membranifera, qui allego delle foto:

Immagine

purtroppo non sono di qualità ma è il meglio che riesco a fare

Immagine

Immagine

lunghezza circa un millimetro o poco più.
Mi ha ulteriormente aiutato ad avvalorare l'ipotesi del "nutrirsi prevalentemente di uova", come pensato e già parzialmente dimostrato in precedenza. E' stata infatti trovata dentro un uovo di lucertola con dei detriti (forse era marcito, forse si era schiuso). Fatto sta che adesso questa regina verrà fatta fondare in un nuovo set-up, simile, a dire il vero, al precedente. Consiste in una provetta delle urine con serbatoio d'acqua che la prende quasi per intero (non credo necessiti di troppo sazio :lol: ) e un po' di terra umida posizionata nella parte bassa. Ho deciso di metterne veramente poca per poter seguire bene lo sviluppo dall'inizio alla fine della fondazione.
Inizia quindi il diario della colonia "b"! Però tutto ciò dopo la diapausa :lol:

Parlando invece delle 6 regine protagomiste posso affermare due cose:
1) adorano le uova di Sungaya e apprezzano i moscerini, schifano invece le blatte
2) hanno costruito una camera ammassando dei microgranuli di terra a mo' di cupola, adiacente al vetro, e posso quindi essere sicuro del fatto che ci siano almeno 4/5 larvoni (se così posso chiamarli) e alcune uova, aspetto a breve delle pupe.
Sono abbastanza facili da mantenere, soprattutto in poliginia, necessitano di umidità abbastanza alta e sono poco stressabili per fortuna. Ulteriori aggiornamenti in seguito.
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso

Re: Diario di Strumigenys membranifera

Messaggioda Dragonpluvius » 15/11/2020, 17:53

Ad oggi l'ultima regina trovata si trova in ibernazione con qualche collembolo ed un po' di terra, sembra stare bene ma ovviamente non c'è stata nessuna deposizione.
La colonia di 6 regine invece si è quasi fermata. Le uova infatti sono quasi sparite e le 3/4 larve sono lunghe come circa metà del corpo delle regine (le larve sono semi-aggomitolate, quindi è difficile stabilirne con certezza le dimensioni), non capisco se siano vicine all'impupamento oppure debbano ancora crescere, questo è tutto da stabilire. La temperatura si agira sui 20/22 gradi costanti oramai, presumo perciò essere proprio la specie molto lenta con i tempi di sviluppo (del resto sono passati due mesi dal ritrovamento). Sono indeciso se mandare la colonia in ibernazione o attendere ulteriormente lo sviluppo di queste larve.
Spoiler: mostra
Aphaenogaster spinosa
Aphaenogaster ichnusa
Camponotus lateralis
Colobopsis truncata
Temnothorax italicus
Tetramorium sp.
Solenopsis fugax
Strumigenys membranifera
Liometopum microcephalum
Myrmica sp.
Ponera testacea
Hypoponera sp.

Reticuletermes lucifugus
Kalotermes flavicollis


cerco:
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Strumigenys sp.
Cryptopone ochracea
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Castel Gandolfo (RM)
  • Non connesso


Torna a Altri generi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti