nuova colonia Messor barbarus

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda GianniBert » 05/03/2020, 22:57

Luk93 ha scritto:...ho provato a fornire miele su carta da forno, lo hanno quasi ignorato mentre una goccia caduta nell'arena sul "pavimento" che ho cercato di togliere, con scarsi risultati, le ha tenute impegnate per 10 min...Luk93


Spesso i Messor sdegnano le sostanze zuccherine. E' quasi inutile fornire miele quando la colonia è giovane, soprattutto quando sono in provetta, eppure, quando la colonia è cresciuta, oppure quando trovano la sostanza dolce a contatto col terreno, tendono a cibarsene.
Credo che questo comportamento sia soprattutto collegato al loro ancestrale modo di nutrirsi nei luoghi secchi: è come se fossero programmate a lappare il terreno umido, ma difficilmente si avvicinano a un tappo pieno di miele liquido (e se lo fanno, è una operazione che coinvolge un numero limitato di operaie).

Nelle mie osservazioni vedo che sono molto attratte dal terreno umido. Bevono, eccome! Ma non amano il miele e dopo qualche assaggio tendono a ricoprirlo, come tutti quelli che le allevano da tempo ben sanno, forse perché è una sostanza invischiante e per loro ha meno attrattive dell'acqua normale.
Invece le ho viste leccare per ore un grumo di zucchero cristallizzato, e quando l'ho inumidito con un contagocce, non si sono staccate finché non l'hanno ripulito.
Sono registrazioni personali, credo che ogni colonia poi, abbia determinati gusti culinari, quindi le sorprese non devono stupirci.

Quanto all'olio, Rigato mi diceva tempo fa che spesso le formiche sono attratte da certe sostanze oleose, ma soprattutto dall'odore del pesce. Quindi perfettamente normale che siano attratte dalle sardine!
Pare che a Venezia, i mirmecologi che volevano censire le formiche in ambiente decisamente ostico, mettessero esche di tonno agli angoli delle strade per attirarle! :lol:
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Lophomyrmex - Pheidole fervens - Diacamma longitudinale - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4270
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda Luk93 » 06/03/2020, 14:23

Ottime informazioni, ogni colonia avrà i suoi giusti ma vedendo le tue osservazioni e quelle dalla precedente risposta fornitami devo dire che per ora mi ci ritrovo perfettamente.

Luk93
Luk93
uovo
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18 feb '20
Località: gonzaga Mn
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda danielsan » 28/03/2020, 2:01

Davrin ha scritto:
Luk93 ha scritto:a tal proposito ho eltto che questa specie preferisce altri tipi di materiale, pensate possa andare bene comunque?

Ciao Luca. Allora ti sconsiglio vivamente di utilizzare il kit che ti è stato fornito, in quanto il setup a lastre affiancate è difficile da gestire (soprattutto per il fatto che le formiche tendono ad occultarsi). Comunque finché non raggiungono il circa centinaio di operaie non ci devi pensare al formicaio. Tutte le info per sta specie si trovano nella sua scheda nella sezione "Formiche italiane". Per i semi non lo so, non ho mai avuto specie granivore, anche a me infatti piacerebbe sperimentare anche loro. Per la luce sta a te la scelta: se le tieni al buio saranno meno stressate e sarà più facile trasferirle in futuro (ma ridurrà l'osservazione, poco frequente e stressante). Io lascio il ritmo notte-giorno (anche se vivono sottoterra quindi non ha senso :lolz: ): puoi osservarle quando vuoi in ogni momento, e loro non se ne accorgeranno neanche (ma c'è il contro che spesso non basta solo una luce puntata in faccia per trasferirle). Le mie sono così abituate anche alla luce. Spero si essere stato utile, se hai altri dubbi chiedi pure!
Ciao @Davrin scusa se mi intrometto nella discussione, volevo chiederti una cosa a proposito della luce: ho da poco messo in arena una provetta di M. barbarus (regina + 20 operaie) e vorrei che si abituassero alla luce e alle osservazioni frequenti. Tu quando intendi che le hai abituate alla luce intendi lasciando scoperta anche la provetta o quella la copri con alluminio? Io per ora pensavo di lasciare alla luce anche quella ma non vorrei che la regina si stressasse troppo (anche se ora ha già 20 operaie e dovrebbe sentirsi più protetta).

Grazie mille!

Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk
danielsan
uovo
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 19 mar '20
Località: Modena
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda Davrin » 28/03/2020, 10:32

Ciao, ho letto il tuo post! Io non ricopro le provette con nulla, le mie si sono abituate alla luce nei primi giorni dopo la cattura, basta che al mattino la luce arrivi un po gradualmente (tipo tirar su le tapparelle e non accendere di cattiveria subito la luce elettrica). Inoltre stai attento la notte, magari se di sera hai bisogno di accendere la luce, assicurati che le provette siano coperte da qualcosa (panno, o anche l'alluminio) così da evitare inutile stress. Tutte le mie regine in 2/3 giorni si sono abituate alla luce del giorno (ovviamente non ad un lampada puntata in faccia ecco) e ora ogni volta che passo posso vederle senza che loro se ne accorgano..
Spoiler: mostra
Regine in fase di fondazione e colonie varie:
Colonietta Lasius paralienus;
Colonietta Camponotus lateralis;
Regina Crematogaster scutellaris;
Regina Camponotus lateralis;
Colonietta Messor capitatus.
Avatar utente
Davrin
minor
 
Messaggi: 516
Iscritto il: 16 apr '18
Località: Reggio Emilia
  • Connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda danielsan » 29/03/2020, 1:28

Grazie mille, molto utile.. proverò anche io così!
danielsan
uovo
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 19 mar '20
Località: Modena
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda sidaf » 30/03/2020, 14:48

Davrin ha scritto:ogni volta che passo posso vederle senza che loro se ne accorgano..

Lo diti tu
in realtà loro sono consapevoli della tua presenza, ma fingono di non vederti per non metterti in allarme
così possono osservarti indisturbate
:lol:
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario
In fonazione:
- Camponotus vagus (sciamata primavera 2019, in fondazione)
- Tetramorium sp. (sciamata giugno 2019, in fondazione)

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 212
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda Rizzaculo » 30/03/2020, 23:59

Il bello dei forum, leggendo impari e magari contribuisci nell'insegnare!
Per le mie Messor, visto il tempo libero, sto iniziando a costruire il futuro formicaio in calcestruzzo cellulare, non aggiungo altro è già vastamente documentato.
Volendo curare il lato estetico, ho lasciato a bagno il supporto in acqua e colorante alimentare, per dare colore al calcestruzzo.
Dai formicai commerciali cinesi, ho rubato il sistema di ritegno della provetta per l'acqua.. a mio avviso più funzionale, e perchè no, estetico del cotone.
Per il trasferimento dalla provetta consiglio sempre prudenza! lasciando a loro la facoltà di scegliere come procedere.
Infondo sono animali autosufficienti in natura, sapranno loro come risolvere il problema spazio..
Grazie a tutti!
Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata. (A. Einstein)
Avatar utente
Rizzaculo
uovo
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 22 ago '17
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda Luk93 » 10/04/2020, 2:29

Noto con piacere che il post è stato utile,
Son passate settimane dall'ultimo aggiornamento quindi eccovi nuove informazioni:
La colonia è stata posizionata nella provetta dentro la piccola arena e poco prima della quarantena mi è stato consegnato il tappetino riscaldante che mantiene una temperatura stabile di circa 24 gradi.

Dall'arrivo del tappetino non ho più visto le strane e preoccupanti gite fuori provetta della regina, immagino quindi che una temperatura stabile e non più mutevole da notte a giorno sia più apprezzata (strano credevo che in natura fossero abituate all'escursione termica della giornata)

prendono semi vari ma si riempiono letteralmente ogni cm cubo di semi di lattuga, ne vanno matte.
Piaciuto come sempre il prosciutto cotto, hanno preso in pochi secondi delle mosche che ho fornito loro(come se le avessero sempre mangiate.. ) la prima operaia l'ha trasportata direttamente nella provetta senza chiamare prima altre operaie (stupefacente per una colonia che per la prima volta entrava a contatto con un altro insetto); scarso successo dei frammenti di mela, mentre folgorate da alcune gocce di marmellata fata in casa (di fragole) hanno tirato il foglietti di carta da forno su cui erano poggiate le gocce di marmellata fino all'ingresso della provetta (nonostante fosse il triplo dell'entrata).

Recentemente, 2 giorni fa, ho visto due operaie girare rispettivamente una con una pupa e l'altra con un uovo fuori dalla provetta, fare un giro della piccola arena e rientrare.
Posso dedurre che le uova osservate 25-30 giorni fa siano diventate pupe e che altre siano state create ma l'episodio mi ha lasciato perplesso... Stavamo cercando un nuovo luogo dove trasferirsi? Perché girare con la prole?

Sono appunto circa 30 giorni che non scopro la provetta per non disturbare.. Dite sia il caso di fare una sbirciata? Nel caso primo formicaio e arena son pronto anche se non pensavo sarebbero serviti prima dii questa estate...

Luk93
Luk93
uovo
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18 feb '20
Località: gonzaga Mn
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda NickCrosby » 10/04/2020, 10:58

Per spostarle in formicaio ti conviene attendere che siano almeno un centinaio, se le sposti prima rischi solo di stressarle inutilmente
Spoiler: mostra
In fondazione:
Crematogaster scutellaris
Lasius flavus
Camponotus lateralis
Camponotus aethiops
Prenolepis nitens
Formica cunicularia
Formica sp.
Myrmica sp.
Colobopsis truncata
Dolichoderus quadripunctatus

In allevamento:
Pheidole pallidula
Camponotus vagus
Crematogaster scutellaris
Aphaenogaster subterranea
Tetramorium sp.
Camponotus nylanderi
NickCrosby
uovo
 
Messaggi: 76
Iscritto il: 25 lug '18
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda Luk93 » 10/04/2020, 16:59

ya questo di sicuro,
oggi ho dato una sbirciata in provetta ho visto abbastanza pupe e una quantità non enorme di uova anche se non sono stato lì molto e l'ho ricoperta subito. hanno creato tre ambienti la parte iniziale vuota, la parte di magazzino in cui ho trovato tutti i semi che hanno accumulato e la parte più umida vicino al cotone in cui c'è la regina, le uova e la maggior parte delle operaie.

mi sono tranquillizato, di spazio ne hanno ancora molto, il batuffolo di cotone a contatto con l'acqua è relativamente pulito (non ho visto muffe) quindi sicuramente per molti mesi non ho di che preoccuparmi.

Luk93
Luk93
uovo
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18 feb '20
Località: gonzaga Mn
  • Non connesso

Re: nuova colonia Messor barbarus

Messaggioda Luk93 » 25/04/2020, 14:11


https://www.youtube.com/watch?v=ctEJaviEZdc

bien, ho pensato che a qualcuno potesse interessare il setup delle mie Messor vedendolo "dal vivo", non solo con descrizioni scritte e visto che in quarantena non ho molto da fare....

Come si nota al di sotto dell'arena ho posto un tappettino (uno di quelli più scarsi 9-12 v) che mi permette di mantenere una temperatura di 23-24°c.
la provetta è coperta con la carta alluminio (messa malamente da quando si è staccato lo scotch ma non ho voluto disturbarle per cambiarla), la provetta è molto grande e le ospiterà per tanto tempo, nell'ultimo soppralluogo effettuato ho visto che metà dello spazio disponibile lo utilizzano come magazzino. ho messo un tappo in sughero forato perchè la colonia non gradiva l'imboccatura della provetta (troppo ampia) e cercava di ostruirla in ogni modo possibile con cotone sfilacciato semi, scarti ecc.. quindi sono andato loro incontro e ho ristretto l'ingresso.

davanti alla provetta lascio sempre due tappini pieni di semi in quello a destra metto semi integri mentre in quello di sinistra ci sono semi che ho frantumato io con l'ausiglio di due cucchiai (sembrano apprezzarli maggiormente)
mentre al centro vedete un avanzo di bhatkar (36 ore) che hanno divorato e che stanno ancora spolpando nonstante lo abbiano disidratato...

quello che vedete affianco alla provetta è la loro discarica, le maledette amano spingere tutti i residui fin quasi sotto la provetta.... ho girato il video prima della pulizia che effettuo una volta ogni 5 giorni circa, e si producono una montagna di scarti, ahimè...

infine nell'angolo ho posto un'altra provetta come scorta aggiuntiva d'acqua, poco utilizzata in realtà ma ogni tanto vedo qualche operai andare a bere quindi male non fà per tanto la lascerò lì.

il numero di operaie all'esterno è abbastanza costante anche se molto ridotto 3-6 esemplari.

ho una domanda, ho fatto diversi sopralluoghi in notte tarda anche in piena notte (mentre andavo in bagno e per curiosità ho buttato l'occhio) pensavo nella mia ignoranza che le formiche si muovessero di giorno invece io non noto alcuna differenza tra giorno e notte, vanno avanti e indietro e lavorano a qualsiasi ora .....

liberi di dare consigli o pareri sul setup, scusate la scarsa qualità del video dovuto al mio cellulare (lo zoom al massimo non ha aiutato) e la mia mano poco ferma.
Luk93
p.s. preferivo caricare il video da onedrive ma non ci sono riuscito, ho cercato info sul forum ma a quanto ho capito sono abilitati solo video da YT dico bene?
Luk93
uovo
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 18 feb '20
Località: gonzaga Mn
  • Non connesso

Precedente

Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 42 ospiti