Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 14/05/2011, 21:54

come fare salto con l'asta e...sbattere sul soffitto :lol:
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 09/07/2011, 11:49

come raccontato qui
http://www.formicarium.it/forum/viewtop ... &view=next
ho avuto l'occasione di impossessarmi di questa interessantissima specie.
innanzitutto il titolo del topic è troppo generico: possiedo anche delle Aphaenogaster pallidula e sono l'opposto in tutti i sensi...

vi racconto alcune ossersarvazioni successive alla cattura della specie di cui parli tu le sospette spinosa

le ho tenute varie ore in provetta, facendole abituare alla nuova situazione e anche alla luce (nonchè al sottoscritto :twisted: ) e quando ho aperto la provetta nell'arena collegata al nido dopo 15 ore ;) sono uscite circospette dalla provetta ed in meno di 5 minuti si sono trasferite le 2 regine, operaie e pupe ( nella scissione dal nido madre le operaie portavano solo pupe prossime alla maturazione mai larve), tranne un gruppetto di 10 ostinate che non volevano lasciare la provetta perchè dentro c'era della terra presa dall'imboccatura del loro precedente formicaio e ho pensato, avendo notato chè c'è sempre un gran numero di pattugliatori nell'arena, che quelle erano le addette alla difesa al momento della cattura e sentendo ancora il proprio odore sulla terra nella provetta si ostinavano a continuare a difenderla :unsure: :unsure: boh contraddicetemi. (terra e altre operaie raccolte dopo qualche ora come descritto dopo)

alla fine le ho fatte sloggiare con la forza ed ho rimosso la terra.

confermo tutto sulla loro capacità di reclutamento e di cooperazione, nonostante siano cacciatrici prevalentemente solitarie opportuniste e...iperveloci!!!!
l'allarme è immediato e la reazione fulminea
le ho viste in natura fare completamente fare i " cavoli propri" fregandosene di crematogaster scutellaris, pheidole . pallidula e messor capitatus TUTE INSIEME!!! :clap: :clap:


david ha scritto:io le ho trovate moltissime(da me è pieno) e l'altro ieri sono finalmente riuscito a prendere la regina,le uova e molte molte operaie..purtroppo però una volta messe nel formicaio hanno oltrepassato la "cortina" di olio e grasso di vasellina senza battere ciglio :cry: :oops: quindi mi sono precipitato fuori casa e le ho liberate in giardino :-( ..... presto se ce la faccio metterò a punto un antifuga più efficace e cercherò un altra colonia! :roll:



evidentemente il tuo antifuga era più fisico che repellente
io uso vaselina filante, un pò di olio di mandorla e olio per motori vecchio e un pò rancido ;)
non hanno mai provato ad oltrepassarla nonostante sia convinto che per lo slancio che hanno possano farlo con una facilità estrema.
l'unica coraggiosa che ho scoperto appena ora, è morta dopo aver fatto neanche 7 cm.

ultima osservazione prima che mi venga in mente la prossima ;)

su consiglio di GianniBert credo, sono tornato sul luogo del misfatto per catturare un'altro pò di operaie
il fenomeno sembrava essere cessato forse per mia colpa ( i fori di partenza e arrivo dove ho catturato la colonia sembravano abbandonati) , ma erano le 21 e forse l'attività era meno frenetica.
ho provato allora un esperimento :smart:
ho raccolto 20 operaie ( quelle amanti della terra di cui parlavo prima forse boh?) da altre uscite a 5 metri da quelle della migrazione, c'èrano ancora alcune coraggiose che uscivano con delle pupe.
ho raccolto altre 2 operaie 50 metri più lontano per vedere come avrebbero reagito dato che la colonia si sviluippa lungo una strada di 200 mt
scusate la grave mancanza ma.. avevo altro per la testa e non ricordo la modalità precisa nella quale è avvenuta la seguente osservazione, è avvenuta nel nuovo nido ma non ricordo se ho mischiato le formiche prima nelle stessa provetta o messe in arena separatamente... non ricordo e per chi mi conosce ERO SOBRIO!!! :lolz: :lolz: :lolz: ho altri :twisted: :twisted: :twisted: :twisted: :censored: :censored: :censored:

insomma nonostante la mancanza sono convinto che la protagonista è una delle 2 raccolte a 50 mt, peccato non averle marchiate
ho assistito ad uno strano rituale
probabilmente l'esemplare raccolto a 50 mt era una ex sorella o magari una vecchia cugina....con odori simili ma non uguali.
la cugina presa dal panico,entra nel formicaio a 200 kmh ma una decisa guardiana la blocca. la vittima si accascia a terra e si lascia ispezionare completamente dalla guardiana, un atto di sottomisione completamente identico a quello dei cani che non si conoscono e sono al primo approccio.
dopo vari minuti di ispezione accurata all'intrusa ancora spalmata sul suolo viene invitata dalla guardiana a ripiegasri sull'addome per esaminare meglio gli odori rettali ( cone fanno i cani durante le " presentazioni") . dopo un minuto anche la guardiana si è ripiegata sull'addome e mi è sembrato che stesse suggerendo all'intrusa come modificare il proprio odore per essere accettata.
tutto ciò è durato più di 5 minuti e dopo essere stata accettata, ha ringraziato la guardiana con un paio di giri attorno a lei e ha iniziato a svolgere i suoi compiti
Ultima modifica di quercia il 11/05/2012, 0:30, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda GianniBert » 09/07/2011, 12:09

Molto bene Quercia. Bellissime osservazioni.
Questi rituali, questi sistemi diversi da tutte le altre classiche formiche, rendono le spinosa così interessanti!
Credo che siano dotate di difese chimiche particolarmente efficaci, ma per ora, con la colonia giovane, non oso fare esperimenti.
Teniamoci aggiornati.
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Lophomyrmex - Pheidole fervens - Diacamma longitudinale - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4242
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda enrico » 09/07/2011, 15:09

Quando alleverò una formica, voglio iniziare con loro :love2: :love2:
Avatar utente
enrico
moderatore
 
Messaggi: 1631
Iscritto il: 22 giu '11
Località: Palermo
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 10/07/2011, 0:06

te lo sconsiglio, meglio iniziare con speci più quiete e meno mobili secondo me.
l'allevamento di questa specie mi sembra facile, loro sono adattabilissime e nonostante sia una colonia catturata non ho avuto alcuna perdita dopo l'immissione nel formicaio artificiale. lo stesso vale per le ap. pallida. forse la resistenza ai trasferimenti in cattività è data proprio dalla loro peculiare forma di espansione : la gemmazione
facili da allevare ma un pò meno da gestire....se ti distrai un attimo secondo me te le ritrovi dappertutto. non temono niente, sono nate per esplorare e cacciare.
ho approntato un formicaio con una decina di stanze lasciandone solo 2 a disposizione sigillando il resto, ma loro in 20 minuti avevano individuato i collegamenti con le altre stanzee oggi dopo 4 giorni tutti i passaggi di tutto il nido sono accessibili.
sono grosse e poco evasive al contrario delle tetramonium, ma se trovano un punto debole......sono ottime scavatrici in grado di appiattirsi in maniera simile a quella dei gatti ed infilarsi anche negli interstizi più minuti
non ti stò demoralizzando ma mettendo in guardia, io allevo formiche solo da pochi mesi ma non sono uno stolto.... vedi tu ;)


prometto foto appena ho 2 minuti
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda No1 » 10/07/2011, 13:56

dici che si riesce a trovarla a roma o un po più verso nord?tipo fara sabina?
Avatar utente
No1
larva
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 4 giu '11
Località: vicino roma
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 10/07/2011, 20:02

eccole sistemate
i perfetti cerchi fatti col paint indicano le sezioni da me sigillate con polvere di tufo bagnata e pressata che hanno subito individuato e allargato
le frecce indicano le due regine, una con le pupe una durante una passeggiata

Immagine

Uploaded with ImageShack.us
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda Filobass » 10/07/2011, 21:55

Bello, senti è in gasbeton o in gesso?
Spessore? Per umidificare appoggerai la base in una bacinella?
Faccio tante domande perché devo preparare entro settimana prossima un nuovo nido per le mie P.pallidula e devo trovare un'alternativa ai serbatoi...
Avatar utente
Filobass
minor
 
Messaggi: 514
Iscritto il: 10 mar '11
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 10/07/2011, 22:02

è tufo da te introvabile
è adatto a speci che richiedono ambienti estremi, molto umido o molto secco per l'uniformità con la quale disperde l'umidità
questa in perticolare è tendente al caldo e al secco e la bacinella è quella cosa strana che vedi sotto il piede sinistro. è molto piccola perchè umidifico molto poco
il gasbeton non lo ho mai usato e non lo conosco ma se fai un nido in gesso per le pheidole lascia un bel pò di spessore, almeno 3-4 cm
non le allevo, non ancora sono in fondazione ma ne ho la casa piena e le conosco......
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 12/07/2011, 2:04

un consigliodagli altri che già le allevano
ho notato che sono molto mobili e grandi frequentatrici dell'arena.
anche quando le osservo in natura sembrano percorrere grandi distanze.
pensate siano adatte e sia divertente avere una grande arena o magari più arene o sarebbe uno spreco??
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda dada » 12/07/2011, 3:26

secondo me l'ideale per loro sarebbe un acquario spazioso nel quale scorrazzare con le loro lunghe zampe... Magari una cosa del genere:

~~~ La mia colonia: Camponotus vagus ~~~
Avatar utente
dada
moderatore
 
Messaggi: 2575
Iscritto il: 24 feb '11
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 12/07/2011, 3:30

volentieri, me lo compri??? :lolz: :lolz: :lolz:
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 19/07/2011, 21:34

eccole sistemate :P
non è proprio come quella l'arena ma...dai!!! :lol:
dalla foto precedente si vede la colonia concentrata nella parte inferiore del nido, in particolare nalla stanza a sinistra.
da un paio di giorni come si vede nella foto successiva si sono trasferite nella zona centrale, forse per allontanarsi dalla zona più umida.

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

sempre attivissime all'interno del nido e con almeno 2 esplotatori fissi nell'arena che sembrano gradire molto, dopo il primo abbondante pasto ( un grillo) le regine hanno deposto un bel grappolo di uova
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda Milos » 19/07/2011, 23:04

Io vorrei sapere più riguardo le migrazioni delle Apahaenogaster (l'ora, condizioni del tempo, ecc.) Per quelli che sono riusciti a catturare qualche regina migrante potete descriverci meglio la migrazione?

Grazie,

MIlos.
Avatar utente
Milos
minor
 
Messaggi: 549
Iscritto il: 27 feb '11
Località: Roma
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda dada » 19/07/2011, 23:06

quercia ha scritto:eccole sistemate :P
non è proprio come quella l'arena ma...dai!!! :lol:

Davvero un bel lavoro. Complimenti :clap:
~~~ La mia colonia: Camponotus vagus ~~~
Avatar utente
dada
moderatore
 
Messaggi: 2575
Iscritto il: 24 feb '11
  • Non connesso

PrecedenteProssimo

Torna a Aphaenogaster

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti