Formiche alate (forse)

Formiche alate (forse)

Messaggioda Simoo » 09/08/2019, 22:43

Buonasera a tutti, sono felice di aver trovato questo forum (quasi x caso) poiché non so come comportarmi dato che non conosco l insetto.
Da un po' di giorni e solo durante il giorno (credo) una formica volante entra nel mio bagno in si dirige verso lo scaldino che normalmente uso in inverno. Incuriosita mi sono accorta che ha deposto delle uova (credo) in 3 piccolissime ampolle in plastica sul retro dello scaldino. Noto che durante il giorno apre uno o più nidi e poi li richiude scrupolosamente. Il rivestimento del nido è penso micro terriccio o polvere, non so. Sta di fatto che è bravissima. Mia mamma e mio marito mi dicono di ucciderla e ripulire i nidi... a me dispiace, ho molto rispetto di ciò che fa e non me la sento. :) Vi chiedo aiuto poiché vorrei sapere quante uova potrebbe aver depositato...se è veramente una formica volante o un altro insetto. È più grande di una normale formica, il corpo sembra fatto nello stesso modo e ha le ali. Non vorrei trovarmi il bagno invaso da formiche, tentete conto che ho anche una bimba di 2 anni che usa quel bagno. Cosa mi consigliate di fare? Ho rispetto x gli insetti però nello stesso tempo non vorrei trovarmi invasa. Inoltre, quanto tempo dura la nidificazione? Cioè quanto tempo ci mettono poi a nascere? Grazie a chiunque può offrirmi qualche suggerimento. Simona
Simoo
uovo
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 9 ago '19
  • Non connesso

Re: Formiche alate (forse)

Messaggioda ŠpidĖrman » 10/08/2019, 0:54

È più probabile che sia una vespa, sicuramente non è una formica...per esempio la vespa vasaia paralizza ragni e li mette nel nido con celle in terra insieme con le uova che, una volta schiuse, nello stato di larva se ne nutriranno...comunque senza una foto è impossibile dirlo, sono solo supposizioni!
“Parvula (nam exemplo est) magni formica laboris
Ore trahit, quodcunque potest, atque addit acervo
Quem struit; haud ignara ac non incauta futuri.”

Orazio
Avatar utente
ŠpidĖrman
larva
 
Messaggi: 151
Iscritto il: 14 giu '19
Località: Vicino L’Aquila - Abruzzo
  • Non connesso

Re: Formiche alate (forse)

Messaggioda pax » 10/08/2019, 17:16

Ciao, quella è una "vespa vasaia" (ce ne sono varie specie qui. Deposita un uovo per cella e dopo qualche tempo uscirà una nuova vespa ed il ciclo continuerà. Non sono particolarmente aggressive ma se comunque si trova veramente alle strette (di solito scappano) possono pungere molto dolorosamente.
Spoiler: mostra
Allevate o in allevamento
Crematogaster scutellaris
Temnothorax unifasciatus http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=12043
Myrmica hellenica colonia con 2 regine
Solenopsis fugax
Lasius emarginatus
Pheidole pallidula
Temnothorax unifasciatus
Messor wasmanni
Cryptopone ochracea
Lasius paralienus
Avatar utente
pax
media
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 8 ott '13
Località: S.Pietro in C. (Bo)
  • Non connesso

Re: Formiche alate (forse)

Messaggioda Simoo » 10/08/2019, 22:01

Buonasera, grazie per le vostre risposte. Purtroppo non sono riuscita a fotografare, ho però preso lo scaldino e l ho posizionato in giardino. Ho poi notato che è stato trovato perché la parete del nido prima era chiusa,poi aperta e poi richiusa. Ho avuto la visita di diverse vespe in bagno e la sensazione che volessero rifare il nido da qualche parte. Ho quindi dovuto spruzzare alcuni prodotti x allontanarle. C.que guardando bene le zampe non mi.sembravano colorate come la vespa vasaia, può essere però che non abbia visto bene. Grazie per i vostri feedback, è stato bello trovare questo sito che sicuramente continuerò a seguire. Ciao
Simoo
uovo
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 9 ago '19
  • Non connesso

Re: Formiche alate (forse)

Messaggioda Dragonpluvius » 15/08/2019, 9:00

Potrebbe essere un altro Sphecidae o, se le dimensioni sono ridotte, anche qualche Ichneumonidae o Braconidae... insomma non c'è solo la vespa vasaia come possibile candidata, l'unico modo per essere sicuri e postare una fotografia (anche non perfetta) per riuscire ad arrivare almeno al genere.
Spoiler: mostra
Camponotus ligniperda (colonietta)
Phoeidole pallidula (colonietta)
Tapinoma sp. (colonietta)
Myrmica sp. (x3 regine + uova)
Myrmica scabrinodis (colonietta)
Temnothorax italicus (colonietta)
Aphaenogaster ichnusa (colonietta)
Crematogaster scutellaris (regina in fondazione da cedere)
Tetramoium sp. (colonietta)
Formica fusca (2 regine in fondazione da cedere)
Aphaenogaster spinosa (regina +operaia e covata)
Messor minor (regina + uova)
Solenopsis fugax (colonietta)
Lasius flavus (regina)

Reticulitermes lucifugus (colonietta di 15 operai)


cerco:
Myrmica sp.
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Colobopsis truncata
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Roma
  • Non connesso

Re: Formiche alate (forse)

Messaggioda Cutter » 26/10/2019, 22:09

ma una curiosità ragazzi, le formiche alate: maschie e femmine feconde quante ali hanno? 2 o 4 come le libbellule?
Scusate la domanda stupida ma non riesco proprio a capire.. forse dipende dalla specie.. Voi avete avuto modo qualche volte di osservarle?
Cutter
uovo
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 23 ott '19
  • Non connesso

Re: Formiche alate (forse)

Messaggioda Davrin » 26/10/2019, 22:18

Gli insetti hanno in genere due paia di ali, a differenza dei ditteri e di alcune eccezioni che ne hanno solo una. Le formiche di ali ne hanno 4, solo che di solito si notano le due più grandi.
Spoiler: mostra
Regine in fase di fondazione e colonie varie:
Colonietta Lasius paralienus;
Colonietta Camponotus lateralis;
Regina Crematogaster scutellaris.
Avatar utente
Davrin
pupa
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 16 apr '18
Località: Reggio Emilia
  • Non connesso

Re: Formiche alate (forse)

Messaggioda winny88 » 26/10/2019, 23:03

Anche gli strepsitteri sono un intero ordine che ha un solo paio di ali. In realtà poi anche ditteri e strepsitteri hanno il secondo paio che è solo atrofizzato a formare degli organi di bilanciamento (nei ditteri il paio posteriore, negli strepsitteri quello anteriore).
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 8744
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Non connesso

Re: Formiche alate (forse)

Messaggioda Dragonpluvius » 27/10/2019, 15:53

Le ali in tutti gli insetti pterigoti sono 4, quindi due paia. Come già detto in Strepsipteri e ditteri un paio ha assunto la funzione di bilanciamento nel volo. In molti imenotteri (fra cui anche i Formicidi) il paio posteriore è "agganciato" a quello anteriore da una serie di microuncini detti "hamuli". Poi ci sono molti casi in cui entrambe le paia si sono atrofizzate o sono rimaste vestigiali, o altri casi in cui si sono sclerificate, totalmente o solo in parte, come avviene in coleotteri, ortotteri ed emitteri. Altri casi ancora in cui sono state del tutto perse (mi vengono in mente alcuni fasmidi).
Spoiler: mostra
Camponotus ligniperda (colonietta)
Phoeidole pallidula (colonietta)
Tapinoma sp. (colonietta)
Myrmica sp. (x3 regine + uova)
Myrmica scabrinodis (colonietta)
Temnothorax italicus (colonietta)
Aphaenogaster ichnusa (colonietta)
Crematogaster scutellaris (regina in fondazione da cedere)
Tetramoium sp. (colonietta)
Formica fusca (2 regine in fondazione da cedere)
Aphaenogaster spinosa (regina +operaia e covata)
Messor minor (regina + uova)
Solenopsis fugax (colonietta)
Lasius flavus (regina)

Reticulitermes lucifugus (colonietta di 15 operai)


cerco:
Myrmica sp.
Strongylognathus sp.
Tetramorium atratulus
Colobopsis truncata
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
larva
 
Messaggi: 111
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Roma
  • Non connesso


Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 17 ospiti