Ho sbagliato tutto o quasi

Area di aiuto per i nuovi iscritti. In questo spazio è possibile leggere
il regolamento del forum e presentarsi.

Ho sbagliato tutto o quasi

Messaggioda gallisiardi » 19/01/2021, 21:11

Ciao a tutti,

mi presento, sono Gianmaria ho 39 anni e vivo in provincia di Cuneo.

Per natale ho regalato ai miei figli il classico formicaio da non comprare, primo errore.

Ammetto che l'ho acquistato con leggerezza, nel senso che non mi sono posto molte domande sul cosa sarebbe successo dopo, pensavo di montarlo, metterci le formiche dentro, e dar loro da mangiare.
Mi immaginavo una cosa abbastanza semplice insomma. Arrivato il pacco e leggendo le 2 pagine sbiadite presenti all'interno, ho capito che non era una cosa così "pronta all'uso", e rendedomi conto che le istruzioni fornite erano scarse, ho iniziato a documentarmi, prima cosa giusta.

Con il senno di poi ho capito che è la scelta sbagliata, sicuramente comprarle non è la scelta corretta per molte ragioni, l'unico aspetto positivo è che mi ha avvicinato a questo mondo.

Una delle poche cose che avevo intuito e che le formiche non andavano messe nel formicaio di acrilico, primo errore evitato, quindi le ho mantenute in provetta, e con il passare dei giorni ho iniziato a leggere "Guida alle formiche d'Europa", e "Formiche, storia di un evoluzione", il tutto alternando con la visione dei video su Ants Italia e successivamente qui sul forum.

L'argomento mi ha appassionato molto e sto continuando a documentarmi ed ad attrezzarmi: blocco gasbeton (anche se mi sa che per i prossimi 10 mesi non mi servirà), ricerca contenitori, provette, cotone, pinzette, ecc.

Ho letto che le Lasius niger in mio possesso, non hanno una diapausa obbligata sulla vostra scheda. Alla fine visto che sembrava esserci la possibilità di non farla fare, ho deciso di procedere in questo senso, un po' per una forma di egoismo personale (la passione ormai è troppo grande per chiudere il tutto in cassetto in cantina) un po' è perchè non ho un locale con temperatura adatta, i garage sono troppo freddi, qui di notte siamo andati a -7, e a volte di giorno non si superano i +2. Sto già pensando a come attrezzarmi per il prossimo anno.

Le mantengo quindi in casa ad una temperatura costante di 22° e 30% di umidità, ma essendo in fialetta, dovrebbero avere l'umidità giusta fornita dalla riserva d'acqua.

Ho cominiciato ad alimentarle con acqua e zucchero di canna, e con piccoli moscerini recuperati in una compostiera nelle ore calde della giornata. Ho dato loro anche altri piccoli insetti trovati in casa.

Purtroppo a causa di miei errori delle 8 operaie iniziali ne sono sopravvissute solo 6.
La prima è morta annegata in una goccia d'acqua, sicuramente troppo grossa, probabilmente è cascata dal soffitto, perchè era proprio al centro della goccia.
La seconda, facendo pulizia dei pezzi non mangiati di insetti, me la sono ritrovata attaccata al cotton fioc. Non so come è potuto accadere. Forse era già stata messa in discarica dalla altre? o forse era rannicchiata in mezzo agli scarti, o forse sotto il cotone con cui chiudo la provetta, e non l'ho vista, infilando il cotton fioc e premendo per pulire l'ho schiacciata.

Inutile descrivere l'amarezza per queste due morti premature, e pensare che solo l'anno scorso ne ho sterminate a migliaia perchè invadevano casa e non mi sono posto il minimo scrupolo...

La regina comunque sta bene e continua a deporre uova ad ondate, depone poi passano diversi giorni poi depone nuovamente ecc. Ad oggi, dopo la prima deposizione del 26/12/2020, in fialetta sono presenti 7/8 bozzoli, altrettante larve e una piccola nuova covata.

La breve presentazione è diventata un poema omerico, spero che qualcuno sia riuscito ad arrivare fino alla fine.

Grazie a tutti gli utenti del forum che hanno contribuito a creare questa massa enorme di informazioni, che lentamente sto cercando di assimilare.

Ciao a tutti

G.
gallisiardi
uovo
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 15 gen '21
  • Non connesso

Re: Ho sbagliato tutto o quasi

Messaggioda ŠpidĖrman » 20/01/2021, 16:48

Mi sembra che dopo la partenza, poi ti sia ripreso alla grande!!! Ottima scelta sul libro guida alle formiche d’europa, molto bello, l’ho letto anch’io dopo che è stato consigliato qui sul forum! Dispiace sempre per le morti, specie quando la colonia è agli inizi, ma poi quando si arriva alle migliaia diventa fisiologico, e comunque le morti da errori (che ci saranno sempre) non sopperiscono alla mancanza di pericoli a cui una colonia in natura è esposta, e ci si fa l’abotudine. Quest anno hai deciso di far saltare la diapausa, ma per il futuro non preoccuparti troppo, una bella scatola in polistirolo, magari uno scatolone foderato co il polistirolo da costruzione da 8cm, e passeranno l’inverno alla grande anche in un garage non riscaldato (io vivo in Abruzzo vicino L’Aquila e qui questa notte abbiamo avuto -10). Per il resto che dire, benvenuto e in bocca al lupo per il proseguio!!!
“Parvula (nam exemplo est) magni formica laboris
Ore trahit, quodcunque potest, atque addit acervo
Quem struit; haud ignara ac non incauta futuri.”

Orazio
Avatar utente
ŠpidĖrman
pupa
 
Messaggi: 313
Iscritto il: 14 giu '19
Località: Vicino L’Aquila - Abruzzo
  • Non connesso

Re: Ho sbagliato tutto o quasi

Messaggioda Kilopilo » 20/01/2021, 18:37

Ti assicuro che non hai sbagliato niente. Tutti noi incappiamo in morti per un motivo o l'altro. Anzi, sei uno dei pochi utenti che è andato veramente ad informarsi su come fare invece che farsi ripetere le solite cose. Continua così. Ci vuole anche l'esperienza, quindi tranquillo, che c'è tempo
Avatar utente
Kilopilo
larva
 
Messaggi: 232
Iscritto il: 9 set '18
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Ho sbagliato tutto o quasi

Messaggioda gallisiardi » 20/01/2021, 20:01

Grazie a tutti.
Per il prossimo anno pensavo di realizzare una specie di frigo con delle celle di peltier. Ho visto che ci sono dei mini frigoriferi, che sfruttano proprio queste celle. Con una cella ed un termostato si possono realizzare abbastanza semplicemente. Serve inoltre una scatola in polistetolo o altro materiale altamente isolante. Il vantaggio di questa cosa é che si potrebbe mantenere la temperaura desiderata, e si potrebbe inoltre gestire la fase iniziale di entrata in diapausa e quella finale di uscita, in modo molto preciso, che ne so, ogni giorno si alza dinun grado o due, ad esmpio.

Il costo è abbastanza basso, e si possono usare altri pezzi di recupero facilmente reperibili, tipo un alimentatore di un vecchio computer e cose simili.
gallisiardi
uovo
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 15 gen '21
  • Non connesso

Re: Ho sbagliato tutto o quasi

Messaggioda ŠpidĖrman » 28/01/2021, 14:14

Io con le celle di peltier ci volevo lagerizzare le birre che mi sono messo a produrre per hobby! :-D
“Parvula (nam exemplo est) magni formica laboris
Ore trahit, quodcunque potest, atque addit acervo
Quem struit; haud ignara ac non incauta futuri.”

Orazio
Avatar utente
ŠpidĖrman
pupa
 
Messaggi: 313
Iscritto il: 14 giu '19
Località: Vicino L’Aquila - Abruzzo
  • Non connesso


Torna a Primi Passi sul Forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 40 ospiti