Dimensioni colonia

Dimensioni colonia

Messaggioda Davide Coppes » 03/01/2020, 21:33

Buona sera
Vorrei chiedere informazioni su un argomento che non sono riuscito a trovare qui sul forum. E' possibile far restare una colonia a delle dimensioni non eccessive? Oppure la colonia continuerà a crescere?
Grazie in anticipo
Davide Coppes
uovo
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 3 gen '20
Località: Torino
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda sidaf » 03/01/2020, 23:39

Ogni tanto elimina un po delle formiche in arena, per mantenere la popolazione stabile
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario
In fonazione:
- Camponotus vagus (sciamata primavera 2019, in fondazione)
- Tetramorium sp. (sciamata giugno 2019, in fondazione)

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda Davide Coppes » 04/01/2020, 11:19

Grazie mille, lo terrò a mente
Davide Coppes
uovo
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 3 gen '20
Località: Torino
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda pax » 04/01/2020, 22:07

Si, la colonia continua a crescere favorita dalle proteine che devi sempre fornire durante il periodo caldo, però puoi sempre "potare" la colonia per contenere i numeri.
Spoiler: mostra
Allevate o in allevamento
Crematogaster scutellaris
Temnothorax unifasciatus http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=12043
Myrmica hellenica colonia con 2 regine
Solenopsis fugax
Lasius emarginatus
Pheidole pallidula
Temnothorax unifasciatus
Messor wasmanni
Cryptopone ochracea
Lasius paralienus
Avatar utente
pax
media
 
Messaggi: 862
Iscritto il: 8 ott '13
Località: S.Pietro in C. (Bo)
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda ŠpidĖrman » 10/01/2020, 19:59

Approfitto di questo tuo post per allacciarmi ed esporre il mio pensiero sull’argomento. Io personalmente la potatura della colonia la vedo come una cosa poco etica, almeno per un principiante e, e comunque non funzionale allo scopo ultimo di questo hobby. Mi spiego meglio, se sei in possesso di più di una colonia di 4/5000 operaie e non hai possibilità di tenere 4 arene 50x100 questo discorso ha un senso, e probabilmente non avrai altra scelta che procedere con la potatura, essendo consci però che è solo un ritardare l’inevitabile perche comunque puoi rallentare ma non fermare la crescita di una colonia, a meno che nn procedi con una potatura massiccia e continuativa col rischio di stess per la colonia, di operaie che non escono più in Arena, di regina che smette di deporre e conseguente estinzione della colonia, ecc. Dicevo che per un principiante non è funzionale al fine ultimo di questo hobby perché secondo me tenere una colonia con l’idea di cominciarla a potare raggiunte le 600/700 unità e tenerle in questo limbo secondo me non ha molto senso perché si perdono tutti quei comportamenti che una colonia terrebbe a cifre più elevate, che tralaltro sono proprio quei comportamenti più simili a quelli che potresti vedere in natura e che tanto ci piacciono, considerando che una colonia di 500 operaie è ancora giovane e probabilmente ancora timida in alcuni frangenti, e con specie con dimorfismo accentuato probabilmente non si arriva nemmeno a vederle nel loro massimo splendore! Comunque se il problema è solo lo spazio, per i primi 2/3 anni non ci sono problemi, ed anche per anni successivi se si possiede una sola colonia ti renderai conto che lo spazio necessario non è poi molto...
“Parvula (nam exemplo est) magni formica laboris
Ore trahit, quodcunque potest, atque addit acervo
Quem struit; haud ignara ac non incauta futuri.”

Orazio
Avatar utente
ŠpidĖrman
larva
 
Messaggi: 141
Iscritto il: 14 giu '19
Località: Vicino L’Aquila - Abruzzo
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda pax » 10/01/2020, 20:53

Si si io infatti intendevo di fare la potatura quando si raggiungono varie migliaia e non prima con qualche centinaio, e comunque sempre senza esagerare, forse avrei dovuto precisarlo nella risposta.
Spoiler: mostra
Allevate o in allevamento
Crematogaster scutellaris
Temnothorax unifasciatus http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=12043
Myrmica hellenica colonia con 2 regine
Solenopsis fugax
Lasius emarginatus
Pheidole pallidula
Temnothorax unifasciatus
Messor wasmanni
Cryptopone ochracea
Lasius paralienus
Avatar utente
pax
media
 
Messaggi: 862
Iscritto il: 8 ott '13
Località: S.Pietro in C. (Bo)
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda PomAnt » 10/01/2020, 21:05

Un'altra soluzione è fornire poche proteine, è una soluzione non immediata, abbastanza facile se si vede la covata, quasi impossibile in caso contrario.
Io la ho applicata con le C.vagus, in 2-3 anni sono diventate qualche migliaio con covate mostruose! Quando ho cominciato a darle cibo 2 volte a settimana e non vari tipi tutti i giorni la covata si è ridotta del 50/70%, rallentando pure.
"L'ultimo passo della ragione, è il riconoscere che ci sono un'infinità di cose che la sorpassano."
Blaise Pascal
Avatar utente
PomAnt
moderatore
 
Messaggi: 2733
Iscritto il: 12 mar '11
Località: Trentino
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda ŠpidĖrman » 10/01/2020, 23:58

No pax la mia nn era assolutamente una critica alla tua risposta o a ad altri, era più un mio pensiero su una potatura iniziale in colonie ancora non sviluppate, posto comunque che una potatura ogni tanto non è nemmeno detto che sia controproducente, tenendo presente che magari per le esploratrici in natura l’ ambiente è molto ostile con grandi percentuali di perdite! Probabilmente come tutte le cose la verità starà nel mezzo!! :-D
“Parvula (nam exemplo est) magni formica laboris
Ore trahit, quodcunque potest, atque addit acervo
Quem struit; haud ignara ac non incauta futuri.”

Orazio
Avatar utente
ŠpidĖrman
larva
 
Messaggi: 141
Iscritto il: 14 giu '19
Località: Vicino L’Aquila - Abruzzo
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda sidaf » 11/01/2020, 13:31

PomAnt ha scritto:Quando ho cominciato a darle cibo 2 volte a settimana e non vari tipi tutti i giorni la covata si è ridotta del 50/70%

Ottima idea :)
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario
In fonazione:
- Camponotus vagus (sciamata primavera 2019, in fondazione)
- Tetramorium sp. (sciamata giugno 2019, in fondazione)

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda Dragonpluvius » 12/01/2020, 19:27

Siccome penso tu abbia iniziato da poco ad allevare formiche (riferito a Davide), puoi dire il nome della specie e la grandezza della colonia? E' importante poichè non tutte hanno "necessità" di una potatura per il controllo della popolazione (tralasciando l'etica altrimenti si aprirebbe un dibattito infinito), per esempio non credo qualcuno abbia mai fatto ricorso a questa tecnica con Tetramorium sp. o Pheidole sp. mentre potrebbe rivelarsi utile nel caso in cui tu abbia una colonia di Messor sp. o le grandi specie di Camponotus. Tutto sta dal tempo e lo spazio che vorrai dedicargli.
P.S. non voglio dire che sia sbagliata o meno o che lo siano le vostre idee.
Spoiler: mostra
Camponotus ligniperda (colonietta)
Phoeidole pallidula (colonietta)
Tapinoma sp. (colonietta)
Myrmica sp. (x3 regine + uova)
Myrmica sp. (regina)
Myrmica scabrinodis (colonietta)
Temnothorax italicus (colonietta)
Aphaenogaster ichnusa (colonietta)
Crematogaster scutellaris (x2 regine in fondazione da cedere)
Tetramoium sp. (colonietta)
Formica fusca (2 regine in fondazione da cedere)
Aphaenogaster spinosa (regina +operaia e covata)
Messor minor (regina + uova)
Solenopsis fugax (colonietta)
Lasius flavus (regina)

Reticulitermes lucifugus (colonietta di 15 operai)


cerco:
Myrmica sp.
Strongylognathus sp.
Cardiocondyla nuda
Strumigenys sp.
(scambio con specie in firma)
Dragonpluvius
uovo
 
Messaggi: 90
Iscritto il: 23 lug '19
Località: Roma
  • Non connesso

Re: Dimensioni colonia

Messaggioda Davide Coppes » 12/01/2020, 20:30

Ho una colonia di Messor barbarus con una cinquantina di operaie.
Per evitare fraintendimenti, so benissimo che è una colonia piccolissima e per almeno un paio d'anni non ho intenzione di prendere nessun accorgimento riguardo alle dimensioni. La mia era più che altro una curiosità per capire come ci si regola tendenzialmente ed essere eventualmente pronto in un remoto futuro.
Davide Coppes
uovo
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 3 gen '20
Località: Torino
  • Non connesso


Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 16 ospiti