Conservazione formicai

Conservazione formicai

Messaggioda Davrin » 25/11/2019, 19:29

Vedo che nel forum nessuno ha mai trattato argomenti simili, forse perché ovvi ma io ho il dubbio. Ultimamente ho approfittato del tempo libero per fare molti formicai per colonie alle quali serviranno in realtà tra un annetto. So che non bisognerebbe costruire formicai troppo presto, ma io lo facevo per esercitarmi, e sono persino venuti bene. Ora veniamo al dunque: è possibile conservare (se si dove) i formicai inutilizzati in modo che non si inumidiscano o subiscano sbalzi, muffe, ecc ecc.. Dove li dovrei tenere per conservarli bene e per tanto tempo? È solo una mia para e in realtà si conservano benissimo in una stanza normale? Ho paura però che col vetro sopra all'interno si crei un habitat adatto a proliferazioni varie. I materiali in questione sono legno, sughero e gesso.
Spoiler: mostra
Regine in fase di fondazione e colonie varie:
Colonietta Lasius paralienus;
Colonietta Camponotus lateralis;
Regina Crematogaster scutellaris.
Avatar utente
Davrin
pupa
 
Messaggi: 327
Iscritto il: 16 apr '18
Località: Reggio Emilia
  • Non connesso

Re: Conservazione formicai

Messaggioda GianniBert » 26/11/2019, 0:39

Basta che li tieni all'asciutto, e non subiscono danni.
Tutti questi materiali si alterano solo quando sono abitati e alternano momenti di asciutto/umidità per lunghi periodi.
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Lasius fuliginosus - Camponotus claripes - Lophomyrmex - Pheidole fervens - Diacamma longitudinale - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4196
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Conservazione formicai

Messaggioda Guglielmo » 29/11/2019, 12:37

Per la conservazione- come scriveva Gianni - non dovresti avere problemi. Quello che a me capita è che spesso i nidi in gasbeton vengono occupati dai pesciolini d'argento. Per cui conviene che gli dai una bella sciacquata prima di utilizzarli.
Spoiler: mostra
Colonie:
Aphaenogaster campana
Aphaenogaster iberica
Camponotus aethiops
Camponotus lateralis
Camponotus ligniperda
Camponotus nylanderi
Camponotus piceus
Camponotus vagus
Formica cunicularia
Formica rufa
Formica sanguinea
Formica truncorum
Lasius emarginatus
Messor capitatus
Messor minor
Myrmecina graminicola
Plagiolepis sp.
Solenopsis fugax
Temnothorax sp.

+ qualche esotica al museo
Avatar utente
Guglielmo
moderatore
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 15 ott '14
Località: Napoli
  • Non connesso

Re: Conservazione formicai

Messaggioda sidaf » 01/12/2019, 21:12

Ciao
Guglielmo ha scritto:i nidi in gasbeton vengono occupati dai pesciolini d'argento

A cosa ti riferisci?
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario
In fonazione:
- Camponotus vagus (sciamata primavera 2019, in fondazione)
- Tetramorium sp. (sciamata giugno 2019, in fondazione)

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 147
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso

Re: Conservazione formicai

Messaggioda pax » 01/12/2019, 22:39

sidaf ha scritto:A cosa ti riferisci?


https://www.google.it/search?q=pescioli ... 20&bih=490

Per evitare questo si possono chiudere dentro una busta, penso che basti ad evitare piccole infestazioni
Spoiler: mostra
Allevate o in allevamento
Crematogaster scutellaris
Temnothorax unifasciatus http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=12043
Myrmica hellenica colonia con 2 regine
Solenopsis fugax
Lasius emarginatus
Pheidole pallidula
Temnothorax unifasciatus
Messor wasmanni
Cryptopone ochracea
Lasius paralienus
Avatar utente
pax
media
 
Messaggi: 860
Iscritto il: 8 ott '13
Località: S.Pietro in C. (Bo)
  • Non connesso

Re: Conservazione formicai

Messaggioda Guglielmo » 03/12/2019, 14:55

sidaf ha scritto:A cosa ti riferisci?

sono quei piccoli animaletti (tisanuri) che si nutrono di carta, cellulosa e altri residui organici. Non sono pericolosi, ma se metti le formiche nel nido quando dentro ci sono loro, le formiche (specie quelle di piccola taglia) possono stressarsi non poco. Come diceva pax puoi sigillare i nidi in buste di plastica spessa (la carta e la plastica fine la rosicchiano), se no, basta che li lavi con acqua calda prima di utilizzarli.
Spoiler: mostra
Colonie:
Aphaenogaster campana
Aphaenogaster iberica
Camponotus aethiops
Camponotus lateralis
Camponotus ligniperda
Camponotus nylanderi
Camponotus piceus
Camponotus vagus
Formica cunicularia
Formica rufa
Formica sanguinea
Formica truncorum
Lasius emarginatus
Messor capitatus
Messor minor
Myrmecina graminicola
Plagiolepis sp.
Solenopsis fugax
Temnothorax sp.

+ qualche esotica al museo
Avatar utente
Guglielmo
moderatore
 
Messaggi: 466
Iscritto il: 15 ott '14
Località: Napoli
  • Non connesso


Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 26 ospiti