Diario di Lasius emarginatus

Diario di Lasius emarginatus

Messaggioda sidaf » 26/08/2019, 13:22

Buon dì
Questa colonia di Lasius emarginatus inizia la sua storia con il ritrovamento della regina il 24 luglio 2016 da parte di "lorenzoc"
il 24 giugno 2019 mi viene affidata la colonia che conta 300-500 individui

La popolazione cresce e decido di trasferirle in un formicaio più grande (quello rosso, anche questo fornitomi da lorenzoc) solo che le formiche decidono semplicemente di occupare entrambi i formicai, poi sono diventate così tanto numerose che se le forzassi a stare tutte sul formicaio più grande, credo ci starebbero a malapena e dovrei preoccuparmi di traslocarle ancora

Adesso stanno benone, avevo sospeso l'idratazione del formicaio grigio per 3-4 settimane (mantenendo sempre idratato quello rosso) per farle traslocare ma le formiche hanno continuato a occupar entrambi i formicai quindi recentemente ho ripreso l'idratazione di entrambi i formicai

Un altro problema è il tubo troppo piccolo, le formiche faticano a farci passare il cibo, inizialmente avevo usato un tubo più grande per il nuovo formicaio (rosso) però dopo 3 giorni nessuna lo aveva attraversato, poi ho scoperto che il tubo era per loro repellente, una volta inserito il tubo più piccolo all'interno di quello grande, le formiche hanno colonizzato il nuovo formicaio. Far bollire il tubo gli ha fatto perdere la trasparenza e non mi va bene, ho provato a lavare l'interno con acqua calda e sapone ma resta repellente, quindi per ora le formiche continuano a usare il tubo piccolo

La popolazione è triplicata quindi penso che il cibo che gli fornisco vada bene, gli do miele, frutta, pollo, tonno, uova e gli insetti che riesco a catturare. Vedo che apprezzano molto gli insetti; per l'anno prossimo ne alleverò così potrò fornirgliene una quantità maggiore
Allegati
generale.jpg
rosso.jpg
grigio.jpg
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario
In fonazione:
- Camponotus vagus (sciamata primavera 2019, in fondazione)
- Tetramorium sp. (sciamata giugno 2019, in fondazione)

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso

Re: Diario di Lasius emarginatus

Messaggioda sidaf » 02/11/2019, 13:10

Negli ultimi giorni le massime sogno scese a 15-16 gradi (invece di 19)
Scese anche le minime, forse sotto i 10 gradi, anche se in cantina si mantiene sempre una temperatura di qualche grado sopra le minime di notte

ho portato anche il secondo formicaio fuori dall'arena e ho coperto entrambi i formicai con polistirolo

Sono pronte per affrontare l'inverno
Allegati
WP_20191101_21_24_21_Pro.jpg
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario
In fonazione:
- Camponotus vagus (sciamata primavera 2019, in fondazione)
- Tetramorium sp. (sciamata giugno 2019, in fondazione)

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 142
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso


Torna a Lasius

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti