Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Osservazioni sul comportamento delle formiche.

Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda quercia » 04/05/2013, 22:37

Appena collegato il nuovo nido alla vecchia arena, 10 minuti dopo una operaia lo stava già esplorando;
un'ora dopo erano 4;
2 ore dopo erano 10;
4 ore dopo le operaie avevano già trasportato le larve nella zona più secca del nido;
6 ore dopo la prima regina si è avventurata nel nuovo nido trovando la stanza con le larve in meno di 2 minuti;
8 ore dopo il 90% della colonia si trova nel nuovo nido, il restante 10% stà lavorando al trasporto di una parte di provviste.
:clap: :clap: :clap:
Indovinate di chi si tratta?????????????
non leggete la mia firma senò è troppo facile :smile:
Ultima modifica di quercia il 04/05/2013, 22:46, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia

Messaggioda dada » 04/05/2013, 22:40

E' forse un genere a cui appartiene anche una specie che si chiama velox?
~~~ La mia colonia: Camponotus vagus ~~~
Avatar utente
dada
moderatore
 
Messaggi: 2575
Iscritto il: 24 feb '11
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia

Messaggioda quercia » 04/05/2013, 22:45

:sad1:
ma tanto tu non hai bisogno di leggere la mia firma...comunque no, anche se spesso le ho paragonate a loro
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda Atom75 » 04/05/2013, 23:26

Messor capitatus ;)
Colonia in allevamento:
Saveria: Camponotus nylanderi: Circa 21 minor. Dal 31/05/2012 Diario
Flagella: Messor barbarus: Circa 1.000 minor, medie, Major. Dal 18/06/2012 Diario
Avatar utente
Atom75
minor
 
Messaggi: 660
Iscritto il: 18 mar '12
Località: Latina
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda Bremen » 04/05/2013, 23:32

Le Messor capitatus sono monoginiche, non avrebbe detto la "prima" regina...mi sa che rimangono di tue solo le Apheanogaster mi sa no?
In fondazione:
Solenopsis sp.
Piccole colonie:
Camponotus cruentatus
Lasius (Lasius)
Camponotus sp. ( probabile C. barbaricus)
Avatar utente
Bremen
major
 
Messaggi: 2448
Iscritto il: 20 mar '12
Località: Bilbao, Spagna
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda quercia » 04/05/2013, 23:38

...Ma guarda un pò....
e si, non finiscono mai di stupirmi e sono poco impegnative, le mie non hanno mai neanche lontanamente pensato ad evadere
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda Julius62 » 04/05/2013, 23:39

Anche le Camponotus truncatus
Avatar utente
Julius62
minor
 
Messaggi: 604
Iscritto il: 5 ott '11
Località: Sardegna (CA)
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda quercia » 05/05/2013, 1:11

le mie C.truncatus invece entrano ed escono quando vogliono....
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda Luca.B » 05/05/2013, 1:43

quercia ha scritto:Appena collegato il nuovo nido alla vecchia arena, 10 minuti dopo una operaia lo stava già esplorando;
un'ora dopo erano 4;
2 ore dopo erano 10;
4 ore dopo le operaie avevano già trasportato le larve nella zona più secca del nido;
6 ore dopo la prima regina si è avventurata nel nuovo nido trovando la stanza con le larve in meno di 2 minuti;
8 ore dopo il 90% della colonia si trova nel nuovo nido, il restante 10% stà lavorando al trasporto di una parte di provviste.
:clap: :clap: :clap:
Indovinate di chi si tratta?????????????
non leggete la mia firma senò è troppo facile :smile:


Mi spiace...le mie Tetramorium sp. hanno stracciato le tue!!! :yellow:

Ci hanno impiegato meno di 1 ora a portare la colonia (di almeno un migliaio di operaie) nel nuovo formicaio...e mezzora dopo erano già intente a "smantellare" un grillo adulto!!! :shocked:

Non c'è proprio paragone...hihihihihihihih :lol:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda quercia » 05/05/2013, 10:17

Accidenti, avevo dimenticato le Tetramorium sp, mi avevi anche dato una colonia tempo fa....
dovrò modificare il titolo:

Il trasloco più veloce della storia[(di formicarium) non valgono le Tetramorium sp] :joker:

in ogni caso sono contento di questo trasloco, il precedente nido non mi concedeva l'osservazione, le gallerie erano troppo profonde....inoltre era pieno di immondizia,non riuscivo più a godermele

mi viene il sorpetto che le A.spinosa soffrano di "sindrome dell'accumulo": portano tutto nel nido anche se non lo consumano per mesi, hanno lasciato tutto nel vecchio nido, nel nuovo hanno portato solo pochi pezzetti di cibo più fresco
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda Quaxo76 » 05/05/2013, 10:31

Che belle le Aphaenogaster! Anche io ho sempre notato la estrema facilità al trasferimento di questo genere. Nel mio cortile, una colonia si è spostata almeno 4 volte in 3 anni, mentre le colonie di Lasius niger, Crematogaster scutellaris e Pheidole pallidula non si sono mai spostate. Anche la mia colonia si è stabilita nel nuovo nido nell'arco di una notte.
E non cercano mai di scappare... Sono formiche grandi, belle ed attive, ma molto semplici da tenere. Ho solo delle difficoltà a somministrargli cibo zuccherino: lo ricoprono sempre immediatamente di sassolini e detriti, facendo un po' di macello...

Proprio l'altroieri ho osservato un trasferimento in diretta, sempre vicino casa mia. Ho notato una fila di Aphaenogaster che portavano le larve, attraversando il vicolo dove vivo, e portandole in un buco nel tufo. Dopo neanche due minuti ho visto la regina... che si muoveva molto autonomamente, solo un po' "indirizzata" dalle operaie solo quando tendeva a sviare dal percorso.
Intorno alla fila c'erano un sacco di Pheidole... che non attaccavano le altre, ma stavano pronte, e ogni volta che cadeva una larva se la prendevano e portavano via... :o

Lasius emarginatus - Regina + 300 operaie
Aphaenogaster sp. - 200 operaie
Plagiolepis sp. - Regina + 50 operaie
Messor minor - 150 operaie
Avatar utente
Quaxo76
moderatore
 
Messaggi: 1168
Iscritto il: 9 mar '12
Località: Faleria (VT)
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda Luca.B » 05/05/2013, 12:39

quercia ha scritto:Accidenti, avevo dimenticato le Tetramorium sp, mi avevi anche dato una colonia tempo fa....
dovrò modificare il titolo:

Il trasloco più veloce della storia[(di formicarium) non valgono le Tetramorium sp] :joker:

in ogni caso sono contento di questo trasloco, il precedente nido non mi concedeva l'osservazione, le gallerie erano troppo profonde....inoltre era pieno di immondizia,non riuscivo più a godermele

mi viene il sorpetto che le A.spinosa soffrano di "sindrome dell'accumulo": portano tutto nel nido anche se non lo consumano per mesi, hanno lasciato tutto nel vecchio nido, nel nuovo hanno portato solo pochi pezzetti di cibo più fresco


Lo sto notando anche in giovani colonie di Camponotus vagus, Messor capitatus, Messor minor e Formica cunicularia. :unsure:
Tradotto...formicai grandi rispetto alla colonia danno questo svantaggio.

Inoltre è sempre più palese che, al massimo ogni 2 anni, bisogna far traslocare la colonia (se si vuole conservare una buona visibilità). I vetri comunque li sporcano... :frown:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Il trasloco più veloce della storia (di formicarium)

Messaggioda quercia » 05/05/2013, 13:10

il nido delle Aphaenogaster pallida invece, nonostante sia immenso per loro. è ancora perfetto :unsure:
Sempre Aphaenogaster sono... :unsure:
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso


Torna a Biologia del Comportamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti