Porcellini di terra e insetti alternativi

Porcellini di terra e insetti alternativi

Messaggioda Myrmirex » 28/09/2019, 8:44

Al momento come cibo vivo allevo Tenebrio molitor e Blatta lateralis. Però ho notato che le mie formiche non impazziscono per le camole, e questo probabilmente perchè troppo grasse.

Il discorso cambia per le blatte, che apprezzano e che sono ricche di proteine. Il mio problema è mia moglie :-D a dire la verità è già troppo brava, possiedo dozzine di aracnidi e scorpioni, ma sta roba delle blatte niente, non se la fa andare giù.

Quindi mi chiedevo: quali altri insetti/invertebrati meno "schifosi" e facili da allevare vanno bene?

Pensavo al porcellino di terra Armadillidium vulgare o a Forficula auricularia, volgarmente detta forbicina. Potrebbero andar bene?

Che dura convivere con i normies entofobici. :frown:
Camponotus mutilarius "xiangban"

Lasius emarginatus

Messor barbarus

Myrmicaria rugosa
Myrmirex
uovo
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 31 lug '19
Località: Asia orientale
  • Non connesso

Re: Porcellini di terra e insetti alternativi

Messaggioda Sara75 » 28/09/2019, 9:48

Hai provato con i grilli, Acheta domesticus ? Sono ricchi di proteine anche loro, e forse un po’ più “belli” per la consorte! :happy:
„L'uomo nella sua arroganza si crede un'opera grande, meritevole di una creazione divina. Più umile, io credo sia più giusto considerarlo discendente degli animali.“ _Charles Darwin.

http://pikaia.eu/
Avatar utente
Sara75
moderatore
 
Messaggi: 2208
Iscritto il: 12 ott '13
Località: Genova
  • Non connesso

Re: Porcellini di terra e insetti alternativi

Messaggioda cyrus87 » 28/09/2019, 10:48

Se può interessare come variazione, io ho provato a dare una lumachina d'acqua dolce (probabilmente una Physidae) di quelle che facilmente arrivano in ogni acquario attraverso l'inserimento di piante. Ne stavo allevando con l'idea di alimentarci le tartarughe, e ho voluto provare. Ho pensato che potrebbe essere una buona fonte di proteine per colonie in partenza.
Temendo che potessero avere difficoltà se si rintanasse nel guscio l'ho somministrata schiacciata, le Lasius (colonietta da 6-7 individui) sembrano aver gradito, e l'unico scarto è stato qualche frammento di guscio, in teoria materiale inerte.
Non so se possa essere utile alle formiche, ma le chiocciole terrestri sono ricche di calcio, immagino che lo stesso possa valere per quelle acquatiche.
Avatar utente
cyrus87
uovo
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 18 lug '19
Località: Como
  • Non connesso

Re: Porcellini di terra e insetti alternativi

Messaggioda Myrmirex » 28/09/2019, 13:17

Sara75 ha scritto:Hai provato con i grilli, Acheta domesticus ? Sono ricchi di proteine anche loro, e forse un po’ più “belli” per la consorte! :happy:


Ciao, sì anni fa avevo un piccolo allevamento di una trentina di grilli che offrivo alle mie migali, ma sporcano molto e in più fanno rumore, ed è per questo che sono passato alle blatte.
Camponotus mutilarius "xiangban"

Lasius emarginatus

Messor barbarus

Myrmicaria rugosa
Myrmirex
uovo
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 31 lug '19
Località: Asia orientale
  • Non connesso

Re: Porcellini di terra e insetti alternativi

Messaggioda AntBully » 07/10/2019, 19:03

Oltre che alle blatte, vi stanno sì altri artropodi equilibrati in fatto di micronutrienti, tuttavia non si allontanano molto dal problema iniziale...
Io ti consiglierei di optare magari per Thermobia domestica, un Tisanuro molto ricco in proteine (decisamente di più delle blatte stesse), oppure Hermetia illucens, una mosca con le larve dalla natura saprofaga. Queste ultime credo che non siano ottimali per tua moglie... se non si danno le quantità giuste di cibo (anche se eccedere con loro è veramente difficile, in quanto sono uno degli insetti più voraci che abbia mai allevato), potrebbero rischiare di impuzzolentire la casa. Ambedue queste specie superano di gran lunga la composizione delle blatte; anche Galleria melonella, con il giusto pabulum nutritivo e i giusti stadi di crescita (le larve l3/l4 sono ottime), può essere molto equilibrata. Sempre fra i ditteri, magari valutare di allevare un Chironomidae.
Resta comunque il fatto che più variamo la dieta alle nostre beniamine e più loro saranno in salute.
Buon allevamento! :)
Dario
"Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo." (Albert Einstein)
AntBully
moderatore
 
Messaggi: 2079
Iscritto il: 13 giu '15
Località: San Pietro in Casale (BO)
  • Non connesso


Torna a Alimentazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 4 ospiti