Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 04/04/2014, 2:43

Chiedo scusa se non ho avuto il tempo di rispondere a tutti.

Io sinceramente ero molto attratto da un video come questo di sotto:

https://www.youtube.com/watch?v=lgedA1uztYU Dal minuto 8:00 in poi.

Di cui tra l' altro hanno messo tutti i dettagli qui:
http://www.wildscience.net/db/upload/webdata3/2025AU%20WS023%20INS.pdf

Sarebbe bello se con una stampante 3d si potessero fare tutti i pezzi (vedi video) partendo dal negativo sul quale poi fare una calata in gesso. Poi magari nel negativo stesso predisporre dei pezzi di plastica che permetterebbero alla viti di passare da parte a parte. E magari qualche stratagemma per mantenere l' umidità. Per capirci con la stampante si potrebbero stampare i pezzi arancioni e le altre parti in plastica come i tappi.

Infine a differenza di un negozio con la modellazione 3d si potrebbero progettare quella cosa che avete visto nel video come si vuole. e sopratutto. Una volta fatto il KIT, con un solo calco si possono fare tutte le colate che si vuole.

A me questa idea piace tantissimo :-D

Inoltre:
Ieri ho fatto un test di stampa di quel formicaio ( appena posso vi giro le foto, devo prendere i vetri), ci sono volute 5 ore di stampa ( sono andato a dormire, ci mancherebbe) per un totale di circa 4 euro di plastica(almeno di quella che ho io e sopratutto perchè ho scelto la massima qualità, quella lentissima e sprecona di materiale).


Evviva la sperimentazione

Ed in tutto questo solo facendo un piccolo formicaio di accrescimento ( x sole due colonie). Senza Considerare minimamente nessun aspetto, se non quello del collegamento con la provetta.
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 05/04/2014, 6:21

ciao ieri ho fatto questo piccolo gadget per l' arena :-D

http://www.thingiverse.com/thing:290041
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda MicaeL » 05/04/2014, 9:15

che bello! complimenti!
nella prova che hai già stampato come fai a tenere farmi i vetri? hai messo una specie di cornice?
In allevamento :
Avatar utente
MicaeL
larva
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 10 set '12
Località: Vicenza
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 05/04/2014, 16:55

Hai ragione, mi ero dimenticato di dirvi questo particolare. Si ho usato delle banali pinze. Non ho potuto realizzare dei fermi in plastica perchè non conoscevo lo spessore dei vetri. Tanto come ho sempre detto, se ne parla per luglio, quindi con calma vi farò vedere tutto.

Ciao
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 10/04/2014, 16:43

Aggiornamento:

Suggerisco a chi vuole di vedere la visualizzazione 3d (cliccare sul link e poi su thingiview) perchè gli oggetti non sono circolari ma sono tagliati da dietro in modo che possano essere messi alle pareti di un arena.

Oggetti per arena:

1)
Realizzato un contenitore di cibo per l' arena:

Link http://www.thingiverse.com/thing:290420

Immagine


2)
Un piccolo oggetto per fornire acqua collegando una provetta ( da 15-16 mm quindi anche una siringa):
Link: http://www.thingiverse.com/thing:290438

Immagine

In particolare ogni oggetto deve avere una descrizione e delle istruzioni di uso, questa volta le ricopio anche qui, ma in generale ricordatevelo quando vedete i miei oggetti. Per utilizzare il "water feeder" mettere una provetta piena d' acqua al contrario nell' oggetto. Prima di ciò riempire di cotone la base dell' oggetto. Sul sito dovrei spiegare bene e far vedere qualche esempio di come l' oggetto è realizzato, ma voi mi capirete al volo.

3) Acqua, cibo e miele in un unico oggetto. Siceramente su quest' ultimo oggetto sono un pò critico perchè quando lo si vuole pulire bisogna toglierlo tutto. Quindi se il miele sporca, bisogna pulirlo, se l' acqua finisce, bisogna togliere anche il miele ed il cibo. Diciamo che quest' oggetto è servito solo a me per progettare una cosa un pò più complicata. Io mi rendo conto che non lo userei. In ogni caso le persone che lo vedono mettono mi piace, ma secondo non hanno pensato al fatto che è un oggetto poco pratico rispetto agli altri. In ogni caso ecco foto e link:

Link: http://www.thingiverse.com/thing:290041

Immagine
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda MicaeL » 11/04/2014, 21:42

molto belli!
hai visto questi già fatti?
http://www.thingiverse.com/thing:13061
http://www.thingiverse.com/thing:148452
sono fatti per avvelenare le formiche..... ma il principio è simile
In allevamento :
Avatar utente
MicaeL
larva
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 10 set '12
Località: Vicenza
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 12/04/2014, 20:58

Si che li ho visti, ma svolgevano un compito radialmente diverso al mio scopo.

Ho pensato che con il miele si potesse fare un cerchio per fare in modo che la superficie di contatto sia maggiore, ma poi ho realizzato che se tieni un contenitore di miele 24/7 nell' arena, ciò non serve.
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda Priscus » 16/04/2014, 22:48

Buona sera a tutti, scusate il ritardo :winky:

Cerco di chiarire la mia esperienza sui nidi in plex[b]iiiglass.[/b]

Come tutti gli altri materiali, questo ha pregi e difetti:
Pregi:
- Duraturo in quanto non scavabile e non biodegradabile
- Lavabile con acqua-sapone e subito proto per riutilizzarlo
- Trasparente con ottima visibilità
- Ci si possono fare fori e filetti assemblando in totale assenza di colle o siliconici
Difetti:
- Elevata capacità termica e quindi soggetto a condensa
- Davvero poco naturale come habitat (ancora adesso non c'è nelle foto di formicai più belli o su costruire formicai)
- Costoso in quanto derivato dal petrolio
- Ricavare cunicoli decenti senza un taglio laser è tutt'altro che facile

Detto questo, i difetti posso essere ridotti con dovuti accorgimenti e mezzi, quello delle foto che ha postato Luca B. è stato in mio possesso per 4-5 anni, ha contenuto più di 1000 Lasius emarginatus e altre specie di cui ho postato foto e video proprio in questo sito. Devo dire che non l'ho mai visto ridotto male come ora, ma è colpa mia non di Luca B. l'ho lasciato a lui senza spiegargli nulla sul manutenzione ed accorgimenti per problemi di tempo e il risultato è abbastanza disastroso, ma come detto sopra lavaggio e torna nuovo per altri 15 anni. Se volete cerco di spiegare i dovuti accorgimenti ma per ora mi limito a dire come usare questa variante di formicaio.

Per massimizzare i suoi pregi, credo si debba progettare un formicaio osservativo, che contenga un numero modesto di individui per un tempo limitato (Max 1 anno, 2 con i dovuti accorgimenti). Il vantaggio di essere completamente trasparente è essenziale per illuminarlo abbondantemente e poter fare macro e video di ottima qualità sia da sopra che da sotto. Inoltre al contrario del vetro si può progettare un assemblaggio a viti/incastro senza dover ricorrere a colle che ne pregiudicano il riutilizzo.

Pensare di usarlo come nido permanete per specie che richiedono umidità abbondante è a mio giudizio troppo difficoltoso, seppur le formiche non sembrino accorgersi della differenza è estremamente poco naturale e un uso prolungato, in quelle condizioni, annulla il suo aspetto più vantaggioso, ovvero la visibilità. Usarlo invece come formicaio temporaneo di accrescimento ed osservazione da grandi soddisfazioni.

Con il formicaio di Luca B. sono riuscito a seguire diverse larve di insetti parassiti tra le ospiti con una colonia di 400 individui attivi di F.fusca, ho fatto video di operaie che nutrivano le larve con le proprie uova, e fotografato larve che si nutrivano autonomamente da zampette di aracnide e trofallassi tra operaie. Ovviamente non ci sono mai riuscito con formicai verticali ibridi, che però come dimora a media durata sono sicuramente i più comodi da gestire.

Per quanto riguarda le stampanti 3D, le seguo da anni per lavoro e sappiate che entro l'estate verranno prodotte in massa e vendute a prezzo abbordabile (circa 200€) ed entro il 2017 affiancheranno le normali stampanti nelle nostre case. Già ora ci stampano case che contengono 13 appartamenti e presto chi vorrà si potrà divertire utilizzandole per creare nidi ed arene, ma la vera rivoluzione ci sarà con i materiali di stampa completamente trasparenti, per ora meglio usare il gasbeton e lo scalpello :smile:

Per il disegno CAD, non usare un parametrico, quello serve in meccanica quando si hanno 10 varianti del solito particolare. Per fare il nido basta un 3D gratuito o che possa fare buone cose con mesh e superfici :win:
Colonie in allevamento:
Messor capitatus 2000 operaie con 1 Regina
Avatar utente
Priscus
major
 
Messaggi: 1807
Iscritto il: 28 mag '11
Località: Estrema provincia di (BO)
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda MicaeL » 27/06/2014, 11:10

Ci sono novità?
hai già trasferito qualche colonia nei formicai stampati?
In allevamento :
Avatar utente
MicaeL
larva
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 10 set '12
Località: Vicenza
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda MicaeL » 18/08/2014, 20:36

Sto pensando di nuovo di prendermi una stampante 3D :wacko: :wacko:
Oggi girando a caso online cercando stampanti economiche e cose carine da stampate sono capitato qua
http://www.thingiverse.com/byformica/designs
I nidi sono carini, sembra che il tipo li stia già utilizzando e che li venda..
Questo è il sito dell'autore e il suo profilo g+
http://www.byformica.com/beta/
https://plus.google.com/+TerryMillerX/posts
In allevamento :
Avatar utente
MicaeL
larva
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 10 set '12
Località: Vicenza
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda asiletto » 18/08/2014, 21:03

I nidi non sono male.

Non mi piacciono molto questi "venditori" però, che (naturalmente) sostengono a spada tratta la superiorità dei loro nidi e degli altri ammenicoli che vendono, come per esempio la "dieta perfetta per le formiche", una polverina magica blu (o rosa nel caso di un altro venditore americano) che dovrebbe assicurare risultati strabilianti. Mi chiedo chi si potrebbe far abbindolare da un simile prodotto (il cibo in polvere, non i nidi).

Sul forum americano, che ultimamente frequento poco, iniziano ad esserci purtroppo più venditori che appassionati :(.
Vediamo che dicono anche gli altri

siletto.it
Avatar utente
asiletto
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: 16 gen '13
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 15/11/2014, 14:40

MicaeL ha scritto:Ci sono novità?
hai già trasferito qualche colonia nei formicai stampati?



Ciao a tutti. Aggiornamento:

Ancora non ho una colonia abbastanza grande da essere trasferita in un formicaio più grande. Ovviamente mi sono stampato già tutti i pezzi.

Quando sarà il momento, aggiornerò questo thread. Forse ci vorra un anno da quanto ho capito.

Ciao a presto
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda quercia » 17/11/2014, 0:56

Io sono per la manualità
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 24/11/2014, 18:09

quercia ha scritto:Io sono per la manualità

:-D :-D :yellow: :yellow:
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 24/11/2014, 18:22

asiletto ha scritto:I nidi non sono male.

Non mi piacciono molto questi "venditori" però, che (naturalmente) sostengono a spada tratta la superiorità dei loro nidi e degli altri ammenicoli che vendono, come per esempio la "dieta perfetta per le formiche", una polverina magica blu (o rosa nel caso di un altro venditore americano) che dovrebbe assicurare risultati strabilianti. Mi chiedo chi si potrebbe far abbindolare da un simile prodotto (il cibo in polvere, non i nidi).

Sul forum americano, che ultimamente frequento poco, iniziano ad esserci purtroppo più venditori che appassionati :(.


+1 a quello che hai scritto.

Vorrei far notare che molte stampe non sono state realizzate con le stampanti 3d economiche ma con quelle professionali, quindi non confondetevi a rigurado.

Per chi sta pensando ad una stampante 3d, i prezzi si sono ulteriormente ridotti. Ora si parla di circa di 250 euro, se la si assembla da soli. posso girarvi qualche link in pvt se vi interessa. Non voglio fare pubblicità a nessuno. :mrvio:
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

PrecedenteProssimo

Torna a Costruire un Formicaio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti