predatori naturali da inserire in arena

predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda mastro Raffaele » 05/07/2019, 0:23

Come tenere sotto controllo la crescita demografica di una colonia quando in casa non si ha abbastanza spazio per un formicaio grande?
ci sarebbero tre opzioni; sopprimere le operaie in eccesso, liberarle in natura o inserire stabilmente un piccolo predatore naturale in arena che se ne mangi un pò.
La terza a me piace di più, anche perchè, così facendo si andrebbe a creare un ecosistema completo e più simile all'ambiente naturale, aggiungendo magari anche qualche porcellino di terra e altri piccoli insetti spazzini che smaltiscano i rifiuti delle formiche.
Personalmente sto cercando di creare un mini ecosistema del genere con le mie camponotus vagus,presto trasferirò la mia piccola colonia in un terrario che vorrei diventasse in mini-ecosistema ben bilanciato,con erbe utili alle formiche per allevare gli afidi, insetti spazzini, formiche e un predatore per chiudere la catena alimentare.

MA HO UN PROBLEMA!
non ci sono molti predatori a cui piacciano le formiche, forse un cocchiere del diavolo o una lucertola... ho già fatto delle prove in merito ma non ho avuto buoni risultati... qualcuno saprebbe indicarmi un altro animaletto mangia-formiche?
mastro Raffaele
uovo
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 4 lug '19
Località: Savona
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda MaelCamp » 05/07/2019, 0:44

mastro Raffaele ha scritto:Come tenere sotto controllo la crescita demografica di una colonia quando in casa non si ha abbastanza spazio per un formicaio grande?
ci sarebbero tre opzioni; sopprimere le operaie in eccesso, liberarle in natura o inserire stabilmente un piccolo predatore naturale in arena che se ne mangi un pò.
La terza a me piace di più, anche perchè, così facendo si andrebbe a creare un ecosistema completo e più simile all'ambiente naturale, aggiungendo magari anche qualche porcellino di terra e altri piccoli insetti spazzini che smaltiscano i rifiuti delle formiche.
Personalmente sto cercando di creare un mini ecosistema del genere con le mie camponotus vagus,presto trasferirò la mia piccola colonia in un terrario che vorrei diventasse in mini-ecosistema ben bilanciato,con erbe utili alle formiche per allevare gli afidi, insetti spazzini, formiche e un predatore per chiudere la catena alimentare.

MA HO UN PROBLEMA!
non ci sono molti predatori a cui piacciano le formiche, forse un cocchiere del diavolo o una lucertola... ho già fatto delle prove in merito ma non ho avuto buoni risultati... qualcuno saprebbe indicarmi un altro animaletto mangia-formiche?

Ciao Raffaele, forse è bene presentarsi qui: viewforum.php?f=3
L' "esperimento" è molto complesso, non so se qualcuno ha mai provato in passato..
Sul Forum si consiglia la prima: sopprimere le operaie in eccesso (anche se mi rifiuto di farlo)
ma parliamo già di una colonia di diverse migliaia di unità (non di poche decine :lol: )
Vedi scheda C. vagus: https://formicarium.it/index.php/formic ... otus-vagus
2: liberarle in natura: non sono preparate
3: ci sono i ragni mirmecofili (da me cè ne in abbondanza, come gufi sulle teste delle piccole P. pallidula :-D ) o addirittura il formichiere, ma non hai spazio per delle piccole formichine.. figurati per un grosso mammifero :yellow:
Avatar utente
MaelCamp
larva
 
Messaggi: 230
Iscritto il: 6 ott '18
Località: Sicilia
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda pax » 05/07/2019, 3:56

Le lucertole non si possono catturare e tenere. Questa è un'idea bella da immaginare ma di difficilissimo sviluppo, per esempio un ragno diventerà a sua volta preda, la teca "naturale" è anche lei sconsigliata per svariati motivi. Non trovo molti pro a questa idea. Dedicati piuttosto all'allevamento della colonia in sviluppo per godertela al meglio
Ciao Raffaele, forse è bene presentarsi qui: viewforum.php?f=3
Spoiler: mostra
Allevate o in allevamento
Crematogaster scutellaris
Temnothorax unifasciatus http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=12043
Myrmica hellenica colonia con 2 regine
Solenopsis fugax
Lasius emarginatus
Pheidole pallidula
Temnothorax unifasciatus
Messor wasmanni
Cryptopone ochracea
Lasius paralienus
Avatar utente
pax
media
 
Messaggi: 838
Iscritto il: 8 ott '13
Località: S.Pietro in C. (Bo)
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda sidaf » 05/07/2019, 13:57

ricreare un ecosistema in equilibrio è più complesso che inserire qualche predatore che limiti la crescita demografica delle formiche e qualche animale spazzino che ripulisca i rifiuti delle formiche
Ti servirebbe molto più spazio di una teca
Per esempio parli di afidi, dovresti inserire anche dei predatori che limitano la loro crescita demografica ma come fai a raggiungere il giusto equilibrio tra l'esplosione demografica degli afidi e lo sterminio degli afidi da parte dei predatori che inserisci tu?
Poi gli afidi potrebbero alla fine uccidere la pianta di cui si nutrono e andrebbero a spostarsi in un'altra pianta, dovresti inserire varie piante, ma come impedisci che gli afidi non vado a occupare tutte le piante uccidendole tutte?
Ti servirebbe tanto spazio, più di una stanza probabilmente, poi tanto studio e lavoro, insomma un lavoro di diversi anni
.
se inserisci le formiche in un ambiente con elementi naturali come terra e piante rischi che le formiche si trasferiscano sulla terra o che usino la terra per coprire il vetro del formicaio
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 126
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda mastro Raffaele » 05/07/2019, 15:38

In effetti sarà difficile ricreare un ecosistema,lo so, ci sto studiando da un po. Ho notato che la sabbia molto fine viene poco usata come materiale da costruzione, asciugando in fretta nonsta insieme. Di piante ne conosco già alcune che vanno bene,per tenere sotto controllo il numero degli afidi,come per le formiche,ci vorranno i giusti predatori e nella misura giusta che non se ne mangino troppi,se fosse così basterà isolarli per un po di tempo, diminuirne il numero o incrementare la dieta del predatore dandogli delle larve come i bigatini.
9j b
mastro Raffaele
uovo
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 4 lug '19
Località: Savona
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda mastro Raffaele » 05/07/2019, 16:14

Se il formicaio poi è piccolo le occupanti tenderanno a non ridurre con la terra lo spazio all' interno, questo significa aumentare lo spazio man mano che la colonia cresce facendole trasferire in una nuova"casa" ogni volta. Un pò laborioso ma si può fare, tanto a me piace creare formicai! E le piante se muoiono le posso sempre sostituire con altre o spargere i semi in modo che ne crescano sempre di nuove.
L'arena che avevo in mente sarebbe da 50 × 30 cm. Che per una colonia di medie dimensioni dovrebbe bastare.
Ma qui torniamo al quesito iniziale... Quali insetti sono ghiotti di formiche?
mastro Raffaele
uovo
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 4 lug '19
Località: Savona
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda mastro Raffaele » 11/07/2019, 19:29

Ciao, qualcuno mi sa indicare un insetto o un animale di piccole dimensioni che mangia principalmente formiche?!
ho cercato su internet dei ragni mirmecofili, ma ho trovato informazioni solo di specie simbionte delle formiche,che non le mangiano.
Al massimo mangiano gli afidi che trovano vicino ai formicai,ma così sarebbero solo controproducenti!
mastro Raffaele
uovo
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 4 lug '19
Località: Savona
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda mastro Raffaele » 11/07/2019, 19:54

Aggiungo, che ora la mia colonia è molto piccola e so bene che un predatore al momento non mi serve... ma presto crescerà parecchio e voglio solo essere pronto con i sistemi di contenimento demografico naturali, senza doverle sopprimere crudelmente...almeno quelle che moriranno lo faranno combattendo valorosamente. :clap:
In più, riuscirei così a creare un pò di selezione naturale, verranno mangiate solo le più lente e goffe,le più deboli e le più tonte! :yellow:
mastro Raffaele
uovo
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 4 lug '19
Località: Savona
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda Mass22 » 21/07/2019, 18:11

Ciao Raffaele! Hai provato i ragni della famiglia Salticidae? Oltre al fatto che sono comuni, sono molto rapidi e intelligenti. So che sono piuttosto piccoli rispetto alle Camponotus, ma sono capaci di uccidere prede anche molto più grosse di loro, su youtube girano video dove catturano delle blatte! In alternativa, ti consiglio una Mantis Religiosa, intelligente, mimetica e vorace, ho visto io stesso un esemplare cacciare proprio delle Camponotus Vagus in natura!
Avatar utente
Mass22
uovo
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 15 lug '19
Località: Este (Padova)
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda Davrin » 21/07/2019, 18:39

Confermo ciò che ha detto Mass22: le Mantis religiosa sono (relativamente) facili da allevare e non conoscono la parola "sazietà" :lol:; il problema è che sì, una mantide mangia tranquillamente 2/3 Camponotus, ma quando quest'ultime sono 10 la situazione potrebbe leggermente degenerare :shock: e il predatore si trasformerebbe in preda. Dopo questa semplice intuizione sconsiglio vivamente le mantidi e consiglio invece i ragni salticidi (magari un buon numero).
Spoiler: mostra
Regine in fase di fondazione e colonie varie:
Colonietta Lasius paralienus;
Colonietta Camponotus vagus;
2 regine di Myrmica sp.: da scambiare.
Davrin
larva
 
Messaggi: 253
Iscritto il: 16 apr '18
Località: Reggio Emilia
  • Connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda Mass22 » 22/07/2019, 22:51

Effettivamente, ora che ci rifletto, le Camponotus Vagus, essendo molto reattive e dinamiche, potrebbero uccidere la Mantis Religiosa facilmente, mentre i Salticidae sono piccoli e intelligenti, potrebbero coglierle di sorpresa e scappare via velocemente se minacciati. Tuttavia, mi sorge un dubbio: essi potrebbero non abiutarsi al gusto delle formiche, ma invece prendere gusto per altri insetti, come collemboli o porcellini di terra. Con la Mantis Religiosa non ci sarebbe questo problema, poichè sarebbero troppo piccoli per lei.
Avatar utente
Mass22
uovo
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 15 lug '19
Località: Este (Padova)
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda Debirumann00 » 26/07/2019, 9:33

Ciao a tutti, non ho potuto fare a meno di notare questa discussione...per ora detengo solo 2 provette con relative regine e 3 operaie però non posso fare a meno di esporvi la mia idea che potrebbe essere un ottimo compromesso per alcuni di voi:

Da coltivatore di piante carnivore da almeno 7 anni la soluzione ai vostri problemi potrebbe essere una pianta carnivora di origine Australiana chiamata Cephalotus Follicularis da mettere direttamente in arena.

Questa pianta di dimensioni relativamentente non ingombranti si nutre quasi esclusivamente di formiche avendo una crescita in altezza di pochi centimetri e attirando le nostre care amiche verso le pporprie bocche carnivore (chiamate ascidi) tramite una sostanza zuccherina posta sotto l'opercolo (quel cappello di apertura/chiusura dell'ascidio). Una volta che la formica raggiunge il bordo cade inevitabilmente dentro una sacca colma di acido dove verrà lentamente digerita nei giorni a seguire.

Questa pianta si può trovare ad un prezzo compreso tra i 10 e i 20€ presso moltissimi forum di coltivatori di piante carnivore o in determinati garden/mercatini e può essere coltivata anche indoor con qualche accortezza

Vi lascio una foto di uno dei miei esemplari ed il link alla scheda descrittiva della pianta direttamente redatta nel mio blog

Se avete altri info o dubbi sulla pianta e dove reperirla fatemi sapere

Blog: https://ilregnoprimordiale.blogspot.com/p/blog-page_30.html

Foto:
Allegati
cephalotus 1.jpg
Debirumann00
uovo
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 24 giu '19
Località: Padova (Veneto)
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda Lio » 26/07/2019, 11:15

Anche io ho piante carnivore da molto tempo... effettivamente non ci avevo mai pensato. vedevo ogni tanto durante le sciamature che qualche regina rimaneva invischiata nella Drosera ... ma niente di più. ma per tenerla in arena, dato l'alto grado di umidità di cui necessitano, come si potrebbe fare... le formiche soffrirebbero dell'elevata umidità?
♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧ LIO ♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧
Avatar utente
Lio
larva
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 18 apr '19
Località: Sicilia
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda Debirumann00 » 26/07/2019, 11:30

Lio ha scritto:Anche io ho piante carnivore da molto tempo... effettivamente non ci avevo mai pensato. vedevo ogni tanto durante le sciamature che qualche regina rimaneva invischiata nella Drosera ... ma niente di più. ma per tenerla in arena, dato l'alto grado di umidità di cui necessitano, come si potrebbe fare... le formiche soffrirebbero dell'elevata umidità?


Beh effettivamente le Drosere sono un'altro paio di maniche, non è un caso che io abbia scelto il cephalotus infatti. Per quanto riguarda l'umidità il cephalotus non ha grossi problemi perchè alla peggio chiuderebbe autonomamente gli opercoli per non far evaporare il liquido digestivo però non è "semi-palustre" come la maggior parte delle altre carnivore (vedi dionaea, drosera, sarracenia ecc ecc)

Poi all'aperto le formiche nostrane vivono già in condizioni di umidità medio-elevata quindi qualche spruzzo d'acqua sul cephalotus ogni tanto e un bastone per scavallare 1cm di acqua nel sottovaso (da dare solo quando si è prosciugato del tutto quello precedente) non credo sia un grosso problema magari mi sbaglio però, che dici?
Debirumann00
uovo
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 24 giu '19
Località: Padova (Veneto)
  • Non connesso

Re: predatori naturali da inserire in arena

Messaggioda Lio » 26/07/2019, 13:45

Da te che sei diciamo più del nord magari l'umidità non è un problema, dato che le formiche lì presenti sono già abituate... ma qui in Sicilia che c'è un clima secco e le formiche sono abituate all'asciutto ... boh, non so... vediamo che dicono gli altri.
♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧ LIO ♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧♧
Avatar utente
Lio
larva
 
Messaggi: 268
Iscritto il: 18 apr '19
Località: Sicilia
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 37 ospiti