Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda Luca.B » 07/10/2012, 9:52

Pensavo lo stesso....se ha iniziato a deporre vuol dire che è probabile sia facoltativo, per lei, l'ibernazione....anche perchè non dobbiamo dimenticare che vive a metri sotto terra. Che temperatura ci sarà di inverno li sotto?!? La fa l'ibernazione? :unsure:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda enrico » 07/10/2012, 10:02

Correggetemi se sbaglio, ma la terra dovrebbe rilasciare il calore con più lentezza che l'aria all'esterno..possibile quindi che le temperature si mantengano sufficienti?
Avatar utente
enrico
moderatore
 
Messaggi: 1631
Iscritto il: 22 giu '11
Località: Palermo
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda feyd » 07/10/2012, 10:48

Non solo la temperatura rimane piu alta grazie all'isolazione che forniscono i metri di terra sopra la zona nella quale vivno queste formiche, ma anche la decomposizione del materiale organico presente nel suolo genera calore.

Quindi anche secondo me no ibernazione, ma si a tenerle in un luogo a temperatura quasi costante attorno ad i 20gradi
Avatar utente
feyd
moderatore
 
Messaggi: 5741
Iscritto il: 7 lug '11
Località: campagnano(RM)
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda Bremen » 07/10/2012, 13:53

Bellissimo! Sapete se queste formiche creano dei formicai dove vivono più o meno stabilmete o si spostano in continuazione in cerca di cibo?
In fondazione:
Solenopsis sp.
Piccole colonie:
Camponotus cruentatus
Lasius (Lasius)
Camponotus sp. ( probabile C. barbaricus)
Avatar utente
Bremen
major
 
Messaggi: 2448
Iscritto il: 20 mar '12
Località: Bilbao, Spagna
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda winny88 » 07/10/2012, 15:44

Secondo me d'inverno se si vuole trovare la temperatura massima del suolo bisogna portarsi agli strati più superficiali invece. E' sicuramente da escludere il gradiente termico verticale del terreno dovuto al calore terrestre perchè per un solo grado in più bisogna scendere a 30 metri; è vero che come dice feyd il terreno in profondità isola dal freddo dell'aria e che molte reazioni di decomposizione sono esotermiche e generano un po' di calore, ma credo che queste componenti siano inferiori a quella dell'irraggiamento solare di cui godono gli strati superficiali. Infatti queste regine di solito si trovano proprio sotto i sassi schiacciati per fondare. Il motivo è proprio quello che gli strati superficiali e i sassi trattengono il calore dall'irragiamento solare e lo rilasciano a poco a poco come dei radiatori. Quindi in questi claustri strategici non solo credo che la temperatura sia più alta che più in profondità, ma anche più costante :unsure:
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 8957
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda Luca.B » 07/10/2012, 15:55

winny88 ha scritto:Secondo me d'inverno se si vuole trovare la temperatura massima del suolo bisogna portarsi agli strati più superficiali invece. E' sicuramente da escludere il gradiente termico verticale del terreno dovuto al calore terrestre perchè per un solo grado in più bisogna scendere a 30 metri; è vero che come dice feyd il terreno in profondità isola dal freddo dell'aria e che molte reazioni di decomposizione sono esotermiche e generano un po' di calore, ma credo che queste componenti siano inferiori a quella dell'irraggiamento solare di cui godono gli strati superficiali. Infatti queste regine di solito si trovano proprio sotto i sassi schiacciati per fondare. Il motivo è proprio quello che gli strati superficiali e i sassi trattengono il calore dall'irragiamento solare e lo rilasciano a poco a poco come dei radiatori. Quindi in questi claustri strategici non solo credo che la temperatura sia più alta che più in profondità, ma anche più costante :unsure:


Non questa specie. :smile:

Rispetto elle Ponera, ad esempio, non vivono nello strato superficiale. Il Prof. Rigato, se non ricordo male, disse che l'unico esemplare che ha visto di operaia di questa specie fu trovato a diversi metri sotto terra...scavando appositamente.
E' una specie molto comune ma difficile da reperire proprio perchè vive molto più in profondità di altre specie (come Ponera coarctata) e si trovano solamente le regine quando sciamano. :unsure:

Quindi credo che sia adattata proprio alla vita ipogea profonda. Molto probabilmente per lei 20°C (che è la temperatura in cui sta ora) è una temperatura più che adatta. Penso, infatti, che come le specie montane abbia una forma di adattamento a temperature estivepiù basse ma costanti e, forse, rispetto alle montane è abituata a temperature invernali non molto differenti da quelle estive. :unsure: E, forse, proprio per questo motivo potrebbe non sentire il bisogno dell'ibernazione e, quindi, ha iniziato già a deporre. :unsure:

La regine di Ponera sp. che ho trovato e che si trova nel medesimo posto con la medesima ambientazione non ha deposto...forse perchè, vivendo più in superficie, è più soggetta alle variazioni ambientali esterne...quindi si sta preparando all'ibernazione. :unsure:

Potrebbe essere anche il motivo per cui le regine dello scorso anno di Cryptopone ocracea mi sono morte proprio durante l'ibernazione...per loro andare sotto i 10 °C è stato fatale... :unsure:

Bremen ha scritto:Bellissimo! Sapete se queste formiche creano dei formicai dove vivono più o meno stabilmete o si spostano in continuazione in cerca di cibo?


Di questa specie non si sa praticamente nulla. Non si sa quanto siano grosse le colonie...non si sa se svolgono vita nomade o sedentaria...cosa mangino...se siano monoginiche o poliginiche...
I ritrovamenti sono davvero rari, sebbene sia comunque una specie diffusa.

Insomma, noi siamo a quanto pare tra i primi a studiarne l'allevamento. :smile:

Questo rende anche molto più difficile il successo... :sad1:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda alessio85 » 10/10/2012, 19:26

Luca.B ha scritto:ha iniziato già a deporre.


Beh se già deporre è un buon segno...
Avatar utente
alessio85
larva
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 26 ago '12
Località: Marche
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda MattiaMen » 27/12/2012, 2:37

Casualmente ho ritrovato questo vecchio topic... Luca hai news sulla regina??
(spero di non essermi perso qualcosa in altri topic)
Avatar utente
MattiaMen
moderatore
 
Messaggi: 1211
Iscritto il: 17 set '11
Località: Arezzo/Firenze
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda Luca.B » 27/12/2012, 10:34

Ciao MattiaMen. No, nessuna novità. L'uovo che depose sparì dopo alcuni giorni. Credo lo avesse mangiato. Al momento la regina sta benissimo...ed ha deposto un altro uovo che sta tenendo.

E' una regina decisamente attiva....molto bella. :smile:

Ma non capisco di cosa abbia bisogno per portare avanti la covata... :unsure:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda MattiaMen » 27/12/2012, 12:48

Luca.B ha scritto:Ciao MattiaMen. No, nessuna novità. L'uovo che depose sparì dopo alcuni giorni. Credo lo avesse mangiato. Al momento la regina sta benissimo...ed ha deposto un altro uovo che sta tenendo.

E' una regina decisamente attiva....molto bella. :smile:

Ma non capisco di cosa abbia bisogno per portare avanti la covata... :unsure:


Che peccato... chissà cosa vuole...
Avatar utente
MattiaMen
moderatore
 
Messaggi: 1211
Iscritto il: 17 set '11
Località: Arezzo/Firenze
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda Diegomantua » 05/04/2017, 17:40

Scusate se mi intrometto ( in più in ritardo...) ma smentisco ciò che ha detto Luca.B, le regine di Cryptopone ochrachea resistono temperature bassissime, io ne ho avuta una che ho liberato, ma prima di farlo, l'ho messa per un mese in ibernazione, non ho chiuso bene la scatola e la temperatura era sui 3° anzi un giorno ha anche sfiorato i -4 (mannaggia a me) ma stranamente non si è neanche immobilizzata, sembra essere molto più attiva rispetto alle altre regine con temperature basse, sui 15 gradi vedevo un grande movimento rispetto a regine di specie diverse.
Invece riguardo alla caccia, proprio oggi, (5/4/17) trovo una regina di Cryptopone ochrachea sotto un mattone che alzavo quotidianamente, ho infatti potuto osservare che fondano sotto terra sotto i mattoni ( che giro di parole) ed escono a cacciare al di sopra del suolo ma sempre sotto il mattone (spero di essermi spiegato)
Avatar utente
Diegomantua
pupa
 
Messaggi: 387
Iscritto il: 29 set '16
Località: Valmontone
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda ParroccheTTo » 11/06/2017, 10:58

[quote="Diegomantua"io ne ho avuta una che ho liberato, ma prima di farlo, l'ho messa per un mese in ibernazione, non ho chiuso bene la scatola e la temperatura era sui 3° anzi un giorno ha anche sfiorato i -4[/quote]

Però, avendola liberata, non puoi sapere se l'esposizione a quelle temperature ha compromesso la sua capacità riproduttiva o quant'altro. Le formiche sono creature che sanno sopravvivere alla grande, ma ciò non significa che siano immortali!

PS. Luca, come va la colonia? È ancora attiva? :-D
.
Immagine
Avatar utente
ParroccheTTo
major
 
Messaggi: 1247
Iscritto il: 14 mag '11
Località: Venezia (isole)
  • Non connesso

Re: Diario di allevamento di Cryptopone ochracea

Messaggioda Diegomantua » 11/06/2017, 11:11

Beh anche quello è vero, ora ne ho un'altra, speriamo bene...
Avatar utente
Diegomantua
pupa
 
Messaggi: 387
Iscritto il: 29 set '16
Località: Valmontone
  • Non connesso

Precedente

Torna a Altri generi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite