Manica rubida fondazione

Manica rubida fondazione

Messaggioda Dorylus » 18/06/2012, 13:05

Ieri ho fatto un giro- caccia in montagna sui 2000 mt nel lecchese con ottimi risultati , purtroppo non ho trovato una tanto sperata Camponotus herculeanus :-( nonostante le moltissime operaie circolanti.
HO però trovato una massiva sciamatura della bellissima Manica rubida per i sentieri e le pietraie vi erano moltissime regine alate e non , mi sono limitato a prenderne 5 per non rischiare comunque un'inutile moria di regine che in natura sarebbero state forse in grado di fondare .
Volevo innanzi tutto confrontarmi con chi di voi ha avuto esperienze di fondazione e come si è comportato ,come alimentava le regine e che regime di temperatura le teneva , sono dati importanti per me dato che non ho intenzione di sacrificarle e sono determinato a portare avanti una bella colonia
In allevamento : Camponotus ligniperda, C. cruentatus, C. nylanderi, Formica cunicularia, F. fusca,F. lemani, Polyergus rufescens, Lasius platythorax, Lasius paralienus, Tetramorium caespitum, Temnothorax alienus, T. exilis, T. recedens, Pheidole pallidula
Avatar utente
Dorylus
moderatore
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 11 ott '11
Località: Seveso (MB)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda feyd » 18/06/2012, 13:14

credo che la cosa migliore per una fondazione in sicurezza sia fornire pupe della stessa specie da far loro adottare, altrimenti usare la stessa fondazione semiclausale che si usa con le Myrmica sp..
ma non ho esperienze con questa specie quindi parlo solo per similitudine con le specie a lei più vicine
Avatar utente
feyd
moderatore
 
Messaggi: 5708
Iscritto il: 7 lug '11
Località: campagnano(RM)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda Dorylus » 18/06/2012, 13:21

Certo , purtroppo mi è assai difficile reperire pupe della stessa specie , sia perchè per un po non avrò più tempo per tornare nel luogo di cattura di questa specie troppo lontano da fare in una giornata , sia perchè il nido io non l'ho trovato , le regine erano praticamente in ogni angolo della montagna !
Una cosa che sto notando è la totale disperazione che queste formiche mettono nel tentare di uscire dalla provetta , cosa che le affini Myrmica non fanno o per lo meno non con tale impeto ! l'unica cosa forse è metterle in una piccola arena dove possano uscire a cacciare oppure un piccolo formicaio , o in caso estremo barattolo con terra e buco centrale , si perde tutta la fase di fondazione però in questo modo ho avuto un gran successo con Myrmica sulcinodis
In allevamento : Camponotus ligniperda, C. cruentatus, C. nylanderi, Formica cunicularia, F. fusca,F. lemani, Polyergus rufescens, Lasius platythorax, Lasius paralienus, Tetramorium caespitum, Temnothorax alienus, T. exilis, T. recedens, Pheidole pallidula
Avatar utente
Dorylus
moderatore
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 11 ott '11
Località: Seveso (MB)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda feyd » 18/06/2012, 13:38

puoi provare come sto facendo io con la minicolonietta con 3 regine di Myrmica sp. a fare un piccolo formicaietto in gasbeton con un vetrino da microscopio ed un piccolo tubicino che da in arena.
cosi possono stare sicure e protette, uscire quando vogliono da un tubicino fino, e puoi tenere il gasbeton fresco ed umido ;)
Avatar utente
feyd
moderatore
 
Messaggi: 5708
Iscritto il: 7 lug '11
Località: campagnano(RM)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda Dorylus » 18/06/2012, 13:47

Penso che farò così almeno con una , forse mi si è acceso un barlume di speranza per Venerdì potrò tornare la in teoria
In allevamento : Camponotus ligniperda, C. cruentatus, C. nylanderi, Formica cunicularia, F. fusca,F. lemani, Polyergus rufescens, Lasius platythorax, Lasius paralienus, Tetramorium caespitum, Temnothorax alienus, T. exilis, T. recedens, Pheidole pallidula
Avatar utente
Dorylus
moderatore
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 11 ott '11
Località: Seveso (MB)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda feyd » 18/06/2012, 13:48

Dorylus ha scritto:Penso che farò così almeno con una , forse mi si è acceso un barlume di speranza per Venerdì potrò tornare la in teoria



vengo anche io :lol: :lol:
Avatar utente
feyd
moderatore
 
Messaggi: 5708
Iscritto il: 7 lug '11
Località: campagnano(RM)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda Luca.B » 18/06/2012, 13:50

Io punterei sul barattolo con terra (come avevi già fatto)...e la terrei in un garage o cantina (meglio) per mantenere basse le temperature. :unsure:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5905
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda Dorylus » 18/06/2012, 14:07

Il problema è che io vivo in un bilocale e in cantina fa più caldo che in casa :-D
In allevamento : Camponotus ligniperda, C. cruentatus, C. nylanderi, Formica cunicularia, F. fusca,F. lemani, Polyergus rufescens, Lasius platythorax, Lasius paralienus, Tetramorium caespitum, Temnothorax alienus, T. exilis, T. recedens, Pheidole pallidula
Avatar utente
Dorylus
moderatore
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 11 ott '11
Località: Seveso (MB)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda GianniBert » 18/06/2012, 15:21

Ruben poi potrà dire la sua, dall'altro delle altre sue esperienze.

Per quel che mi riguarda, l'unica volta che una di queste regine ha fondato è stata in condizioni quasi naturali, cioè: terrario (ma terra mista a sabbia e ghiaia sottilissima, in strato appena sufficiente a simulare il terreno) e un punto dove lei poteva scavare e nascondersi.
In condizioni di estrema calura, si è poi rifugiata in un tubo di plastica con collegata provetta che andava in arena.
La schiusa e la metamorfosi a temperatura ambiente sono state lunghissime (3 mesi).

Alla luce di queste esperienze, io ripeterei l'ambientazione, avendo però cura di simulare notti fredde e giornate calde.
Tieni presente che queste formiche nidificano sempre in ambienti aperti, assolati, con nidi non profondissimi d'estate, spesso sotto pietre.
Forse allora sono necessari sbalzi di calore per deporre e far maturare bene la covata con tempi più rapidi.
Si muovono all'aperto anche con 4 gradi!

Spargere di tanto in tanto cibo in arena (anche vivo) è necessario, perché cacciano, e anche bene, ma sempre meglio insetti morbidi.
Si potrebbero mettere due regine nello stesso terrario e vedere se cooperano.

L'unica volta che ho dato pupe quasi mature (le tenevano in una struttura sopraelevata costruita in terra riportata, a contatto con una pietra calda) a una di queste regine, si è affrettata a prenderle e portarle nel suo nido, ma poi non ho visto più di due (su 30 pupe) operaie nate. Le altre forse se le è mangiate.

Qualsiasi tentativo è valido, queste sono solo le mie esperienze e non è detto che non siano un caso.
Sono formiche strane, poliginiche, ma con tendenze alla lotta per la supremazia fra regine deponenti, infatti molte femmine fecondate e non, possono vivere come fossero operaie in colonie sviluppate.
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4333
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda Dorylus » 22/06/2012, 18:35

quasi tutte le regine hanno deposto !!!!
ancora prima che potessi mettere in atto qualche stratagemma particolare per farle fondare !
I primi due giorni in provetta non hanno fatto altro che impazzire sul cotone dell'ingresso per uscire strappandolo di continuo , il terzo giorno ho notato che quasi tutte avevano rispinto il cotone sfilacciato verso l'ingresso e la sera stessa hanno deposto dalle 4 alle 14 uova !!!! :-D sono contentissimo di questo , tengo a precisare che soltanto una aveva mangiato una piccola farfallina ma le altre nulla , inoltre è calata la calma totale sulle neo mamme. l'unica che non ha deposto sta tentando ancora la fuga ma spero che anche lei presto si aggreghi nella deposizione .
Alcuni dati tecnici :
Temperatura dell'ambiente dai 22 ai 25 gradi senza frigor ne nient'altro , esposizione mezza ombra , sono rimasto allibito anche io dalla rapidità di deposizione di queste bestiacce
In allevamento : Camponotus ligniperda, C. cruentatus, C. nylanderi, Formica cunicularia, F. fusca,F. lemani, Polyergus rufescens, Lasius platythorax, Lasius paralienus, Tetramorium caespitum, Temnothorax alienus, T. exilis, T. recedens, Pheidole pallidula
Avatar utente
Dorylus
moderatore
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 11 ott '11
Località: Seveso (MB)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda GianniBert » 22/06/2012, 18:57

Fantastico!!!
Vediamo se questa volta ce la si fa...

L'idea di far fare sbalzi termici giorno-notte è già una cosa che io non facevo negli anni passati, mentre non avevano mai nemmeno deposto in provetta, neanche dopo una settimana o due.
Conti di dar loro la possibilità di uscire in qualche arena quando avranno le larve, o darai loro da mangiare direttamente in provetta?
Quella che ho io questa settimana ha mangiato intero un piccolo grillo. Ora l'ho messa in una piccola arena ambientata con ghiaia fine e un sasso piatto sotto cui si è prontamente ritirata.
Vediamo come va...
Spoiler: mostra
Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Lasius fuliginosus - Plagiolepis pigmaea - Camponotus claripes - Pheidole tumida - Myrmecia vindex
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 4333
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda Dorylus » 22/06/2012, 19:01

non ho ancora deciso bene ! una la sposto domani sera al museo dato che li la cantina è molto più fresca , se dovessi passare di li vedrai con i tuoi occhi le uova enormi che ha fatto.
Pensavo di lasciarle chiuse così fino alla nascita delle larve , intanto però darò loro una piccola blatta in modo da evitare che si mangino le uova ! dopodichè aprirò in una piccola arena toppando comunque l'ingresso cercherò di rendere la provetta il riparo migliore di tutta l'arena , magari la oscurerò con il velo rosso
In allevamento : Camponotus ligniperda, C. cruentatus, C. nylanderi, Formica cunicularia, F. fusca,F. lemani, Polyergus rufescens, Lasius platythorax, Lasius paralienus, Tetramorium caespitum, Temnothorax alienus, T. exilis, T. recedens, Pheidole pallidula
Avatar utente
Dorylus
moderatore
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 11 ott '11
Località: Seveso (MB)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda gas » 23/06/2012, 9:20

Sono contento che abbiano deposto tutte! :happy: Dove le hai trovate? Pian dei Resinelli?
.
Avatar utente
gas
pupa
 
Messaggi: 497
Iscritto il: 21 feb '12
Località: London
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda Dorylus » 23/06/2012, 9:35

Immagine

no le prime le ho trovate precismente in questa gola , a 1760 mt circa
In allevamento : Camponotus ligniperda, C. cruentatus, C. nylanderi, Formica cunicularia, F. fusca,F. lemani, Polyergus rufescens, Lasius platythorax, Lasius paralienus, Tetramorium caespitum, Temnothorax alienus, T. exilis, T. recedens, Pheidole pallidula
Avatar utente
Dorylus
moderatore
 
Messaggi: 5128
Iscritto il: 11 ott '11
Località: Seveso (MB)
  • Non connesso

Re: Manica rubida fondazione

Messaggioda gas » 23/06/2012, 9:36

Quasi tutte volevo scrivere :-)!
.
Avatar utente
gas
pupa
 
Messaggi: 497
Iscritto il: 21 feb '12
Località: London
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Manica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti