Diario Lasius emarginatus

Diario Lasius emarginatus

Messaggioda Ale vulcan » 18/05/2020, 0:28

Salve a tutti,
In questo mio primo diario vorrei parlarvi della mia coloniette di Lasius emarginatus.
Ho raccolto la regina durante volo nuziale a metà giugno dell'anno scorso, e subito dopo il primo giorno ha iniziato a deporre.
Ha passato il primo inverno in provetta con circa una ventina di operaie e una decina di larve.
Risvegliate a metà Febbraio la regina ha subito iniziato a deporre grandi lotti di uova. Da 2 settimane ormai la colonia ha raggiunto e superato le 30 operaie, è da questo momento che inizierà il loro diario :yellow:

04-10/05/2020
    Le manovre in provetta iniziano a farsi complicate dato il
    numero delle operaie , e dalla loro voracita aumentata dal gran numero di larve che la colonia ha sviluppato, che date le grandi dimensioni, prevedo che siano in procinto di impuparsi nei prossimi giorni.
    Decido allora di progettare al volo una piccola arena, 4×4cm munita di ina provetta d'acqua zuccherata e un foro al quale in futuro provvederò a attaccare un'arena vera e propria.
    Spoiler: mostra
    Immagine


    Per ora le nutro ogni 2 o 3 giorni, fornendo, un paio di mosche di piccole dimensioni, e solitamente un pezzetto di mela molto dolce, o comunque una goccia di miele o di marmellata.
    Le operaie sono ancora molto timide, e raramente si vedono in arena, se non per recuperare gli insetti "caduti dal cielo", che in pochi minuti fanno sparire nell'oscurità della provetta per nutrire larve e regina.

11-17/05/2020
    La visibilità nella provetta è molto bassa, a causa della muffa formatasi aul cotone, è tempo quindi di un trasferimento.
    Collego la nuova provetta, all'arena, e illumino con una lampada la vecchia provetta, ma mi accorgo di un piccolo particolare...
    Il gastro della regina ha raggiunto dimensioni troppo elevate per passare attraverso il foro, da cui mesi prima passava tranquillamente, del disco di polistirolo usato come divisorio fra le due camere della provetta, mandando così in fumo tutti i buoni propositi per un trasferimento tranquillo, vedendomi costretto a svuotare la provetta nel mezzo della mini-arena.

    Dopo il trasferimento noto come le foraggiatrici della colonia siano molto più attive di prima, hanno creato un vero è proprio sentiero di foraggiamento verso la provetta di acqua zuccherata, da cui vanno e vengono operaie ad ogni ora del giorno.

    Le mosche che fornivo in precedenza non sembrano più essere gradite alla colonia, che letteralmente le ignora, e talvolta vengono pure spostate se ostruiscono il loro sentiero. Quindi, sia per questo cambio di abitudini alimentari, che a causa di un digiuno da proteine imprevisto di circa 5 giorni, causato dal maltempo che mi ha impedito di uscire a raccogliere qualsiasi insetto, ho deciso di "premiare" la mia colonia. Ho lasciato in arena un grillo di modeste dimensioni, che la colonia ha apprezzato moltissimo, e che le sfamerà per un po' di giorni.
    Inoltre entro fine mese dovrebbero schiudersi le pupe, che ora sono veramente tante, forse più di una ventina, e sono già apparse una moltitudine di nuove uova :-D
    Spoiler: mostra
    Immagine
    Immagine
    Immagine
Pheidole pallidula 15 operaie
Temnothorax sp. 35 operaie
Tapinoma sp. 22 operaie
Tetramorium sp. 30 operaie
Lasius niger in fondazione
Solenopsis fugax in fondazione (3 regine)
Avatar utente
Ale vulcan
uovo
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 29 giu '19
Località: Trento
  • Non connesso

Re: Diario Lasius emarginatus

Messaggioda Ale vulcan » 18/05/2020, 10:07

Ecco alcune foto
Spoiler: mostra
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Pheidole pallidula 15 operaie
Temnothorax sp. 35 operaie
Tapinoma sp. 22 operaie
Tetramorium sp. 30 operaie
Lasius niger in fondazione
Solenopsis fugax in fondazione (3 regine)
Avatar utente
Ale vulcan
uovo
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 29 giu '19
Località: Trento
  • Non connesso

Re: Diario Lasius emarginatus

Messaggioda Ale vulcan » 03/06/2020, 14:55

18-24/05/2020
    L'arrivo delle alte temperature ha giovato moltissimo alla colonia, che è diventata più attiva che mai, la regina sta deponendo un grandissimo numero di uova, e inoltre, come da previsione, le pupe hanno iniziato a schiudersi, e altrettante larve sono in procinto di impuparsi.
    Spoiler: mostra
    Immagine
    Operaie che assistono una nuova nata
    Immagine
    Piccola porzione del mucchietto di uova presente in provetta

    I bisogni alimentari della colonia sono aumentati notevolmente, un consumano una grandissima quantità di acqua zuccherata, e assumono proteine all'incirca ogni 3/4 giorni. Per quanto riguarda i gusti di queste formiche c'è da dite che, almeno per le fonti proteiche, mangiano praticamente di tutto, da insetti vari a carne cruda o cotta, mentre ho notato che sulle fonti zuccherine sono abbastanza schizzinose, in particolare sulla frutta, dove mangiano solamente mele e pere e snobbano il resto.
    Spoiler: mostra
    Immagine
    Operaie alle prese con delle larve di coleottero, trovate in un pezzo di bambù


25-31/05/2020
    Tutto procede alla grande, la colonia ha raggiunto, se non superato, le 40 operaie, e conta circa 30 pupe e un numero consistente di uova e larve. Lo spazio nella provetta inizia a scarseggiare, e credo che nei prossimi mesi sia necessario un trasferimento in un formicaio di accrescimento. Diciamo che per il formicaio mi sono preso per tempo e ne ho già realizzato uno. :-D
    È un piccolo nido monocamera in plexiglass, sono però in dubbio sull'efficacia del sistema di idratazione :unsure:
    Spoiler: mostra
    Immagine
    Vista dall'alto del formicaio
    Immagine
    Situazione attuale in provetta

    In questa settimana ho dovuto rimpiazzare la provetta di acqua zuccherata, in quanto il tappo in cotone è stato forato da un operaia, che, oltre a averci lasciato le penne, ha quasi allagato l'arena...
N.B.
Ho notato alcune differenze curiose tra questa e l'altra mia colonia di Lasius emarginatus, la cui regina è stata trovata a fine luglio...
Ho notato principalmente come la colonia 1, quella trattata nel diario, abbia uno sviluppo, inteso come intervallo di tempo tra uovo-larva, più veloce rispetto alla colonia 2, a discapito però delle dimensioni delle operaie. La colonia 2 infatti sebbene sia un paio di generazioni più indietro, e abbia uno sviluppo molto più lento rispetto alla colonia 1, possiede operaie più grandi di alcuni millimetri...
Pheidole pallidula 15 operaie
Temnothorax sp. 35 operaie
Tapinoma sp. 22 operaie
Tetramorium sp. 30 operaie
Lasius niger in fondazione
Solenopsis fugax in fondazione (3 regine)
Avatar utente
Ale vulcan
uovo
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 29 giu '19
Località: Trento
  • Non connesso


Torna a Lasius

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 23 ospiti