Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 26/03/2011, 2:02

Oggi ho notato uno degli alati (maschio) nati nella colonia girovagare nell'arena accompagnato da un gruppo di 3-4 operaie di Formica cinerea.

Il maschio, ogni tanto, tentava di arrampicarsi lungo le pareti (rinunciando subito appena entrava in contatto con l'antifuga). Ho provato a mettergli un ramo...ma non lo ha calcolato.

Dopo ha preso ad entrare ed uscire di continuo dal formicaio...per poi ritirarsi definitivamente all'interno di esso.

Secondo voi può essere un precoce istinto che lo spinge a sciamare? Magari qualche "prova" per sondare ormoni in giro, umidità ecc...?

E' prestino...

Ad ogni modo, fino ad ora, ho visto solo maschi...mai regine. :sad1:

Metto una foto:

Spoiler: mostra
33921244.jpg


Cerchiato in rosso c'è il maschio...in verde alcune operaie di guardia che lo hanno seguito per tutto il tempo.
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 07/04/2011, 19:25

La colonia continua ad ingrandirsi...spero presto di trovare qualche nido di Formica cinerea attivo per prelevare qualche pupa da far schiavizzare alla colonia. I soldati Polyergus aumentano sempre di più.

La colonia continua a mantenere divise le pupe nude da quelle imbozzolate. I soldati Polyergus praticamente non fanno nulla. Se non farsi sfamare. :yellow:

Continua, ogni tanto, a vedersi qualche alato. Sempre e solo maschi. Questi se la girano spesso in arena...in modo frenetico. Cercano di arrampicarsi sulle pareti, ma l'antifuga li ferma. Sono sempre seguiti da operaie, che spesso a forza li riportano dentro il nido. In questo video si vede un maschio in uno dei suoi giri:



Mi è sorto da un pò di tempo un dubbio...possibile che questi maschi non appartengano alla Polyergus ma siano maschi nati da uova non fecondate deposte dalle operaie schiavizzate (Formica cinerea)? Non ho mai visto un maschio Polyergus...e dalle foto è molto simile al maschio della Formica cinerea. :unsure:

Questo spiegherebbe anche il perchè siano comparsi alati in una colonia così piccola (50 operaie schiave e una 20na di soldati Polyergus) e il perchè siano comparsi solo alati maschi. :uhm:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda GianniBert » 07/04/2011, 20:13

Tutto è possibile, ma dubito che le operaie, così succubi agli influssi della regina Polyergus abbiano avuto la possibilità di deporre uova proprie.
I maschi sono comunque molto difficili da riconoscere, in quanto spesso non hanno note distintive. Io credo siano proprio suoi.
Quelli di cinerea che ho visto a volte io, sono molto più agili di quello del filmato, anche non fa molto testo perché magari situazioni e temperature influiscono sulla velocità.

Comunque se ti è possibile, più che nidi di cinerea, conviene che ti procuri colonie di F. rufibarbis e soprattutto F. fusca.
Da quello che mi hanno detto le cinerea sono molto ostiche e battagliere rispetto a queste altre specie, e sono meno indicate a servire da bersaglio per le Polyergus.

Ovviamente le cose cambiano se sei tu a svaligiare i loro nidi!
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Formica sanguinea - Formica cinerea
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3738
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 07/04/2011, 20:40

La questione, Gianni, è che qui dalle mie parti le Polyergus rufescens le ho sempre e solo trovate in nidi con operaie di Formica cinerea...forse perchè sono quelli più comuni in queste zone (dopo le Camponotus vagus e le Lasius).

Volendo riprodurre il più fedelmente ciò che avviene in Oasi naturalmente, devo cercare pupe di questa specie...specie che poi userò, una volta che avrò una colonia numerosa, come nido satellite per il futuro nido definitivo per le Polyergus rufescens. :happy:

Forse in altre zone, potendo scegliere di più, la Polyergus rufescens preferisce saccheggiare altre specie...ma qui da noi si lancia proprio sulla Formica cinerea. :happy:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 15/04/2011, 23:23

La colonia continua a crescere e, ormai, abbiamo un bel pò di soldato...oltre a tante larve, uova e bozzoli. Se va avanti così credo che arriveremo, entro la fine dell'estate, ad almeno 150-200 operaie Polyergus...se non di più. :yellow:

La colonia presenta un'etologia decisamente interessante. Le pupe imbozzolate vengono tenute in camere ben separate dalle pupe nude...mentre uova e larve sono spesso tenute insieme in diverce celle.

Particolare è la camera che ho chiamato "camera di imbozzolamento", dove vengono radunate le larve pronte ed imbozzolarsi e, seguite costantemente dalle operaie schiavizzate, sono coperte di pezzi di gesso affinchè sia facilitata l'operazione.

Ecco un breve filmato della camera di imbozzolamento e delle operaie che vi ci lavorano...oltre alle larve intente a costruirsi il bozzolo. Tutti i tumuli che vedrete (alcuni si muovono più o meno vistosamente) sono larve intente a tessere.




I soldati Polyergus non sono ancora mai usciti in arena e tendono a restare radunati nella stanza della regina (appollaiate sul tetto della stanza) e nella stanza dove sono tenute le pupe imbozzolate. Raramente le si vede girare per i corridoi.
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda dada » 16/04/2011, 2:04

fantastico :!:

quelli che si vedono sono i "detriti" che le operaie portano alle larve per aiutarle a costruire il bozzolo?
~~~ La mia colonia: Camponotus vagus ~~~
Avatar utente
dada
moderatore
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 24 feb '11
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 16/04/2011, 8:19

Esatto dada...le operaie contnuano incostantemente a coprire le larve con pezzetti di gesso, detriti e resti di esoscheletro. quanldo la larva ha completato la formazione del bozzolo, la ripuliscono di tutte e mettono sotto un'altra larva.

Una catena di montaggio... :wacko:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 26/06/2011, 23:50

Aggiornamento del 26/06/2011

Dopo i bozzoli spediti da GianniBert e fatti adottare, ho oggi aggiunto 680 bozzoli prelevati da 5 formicai.

Ogni formicaio ne possedeva almeno il triplo...ma, il problema, è che facevo in tempo a prelevarne un centinaio che mi trovavo obbligato a darmela a gambe perchè assalito da un mare di formiche incavolate!!! :redface:

Ad ogni modo direi che per un paio di mesi mi fermerò. La colonia, al momento, contiene infatti circa 50 soldati Polyergus e 200 operaie schiavizzate...più le future schiave che nasceranno da questi bozzoli. :smile:

Considerando che il cibo a questa colonia non scarseggia...direi che siamo messi bene.

Purtroppo la visibilità del nido è ormai al minimo. Le operaie hanno infatti completamente oscurato con pezzi di gesso la maggior parte delle celle. Quindi ormai non riesco a vedere neanche la regina. :sad1:

A Settembre bisognerà che realizzi il nuovo nido. :smile:

Sto anche tenendo sotto controllo la questione acari. Infatti, bottinando per formicai in natura, è impossibile non portare acari. Ho contato almeno 3 tipi diversi di acari nei campioni di terra prelevati in natura.

Gli acari presenti per ora nel formicaio (sia rossi che bianchi) non calcolano minimamente le formiche, che non sembrano infastidite. Sembrano preferire il pattume della colonia. :smile:

Speriamo bene... :win:

<<-------------------------Indice------------------------->>
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Priscus » 27/06/2011, 0:34

Sei sicuro che siano acari dannosi?

I miei Collemboli sono bianchi e sono utili non dannosi, poi ci sono quelli rossi che scorrazzano per i muretti soleggiati, gli adulti sono coprofagi, ma le larve parassitano gli insetti, personalmente mai visti addosso ad una formica, però si attaccano spesso a questi aracnidi.

Immagine

Per riconoscere un Collembolo da un acaro bianco c'è un metodo infallibile, li avvicini con il dito e saltano come cavallette.

Collemboli
Immagine

Per gli altri acari sono riuscito ad integrare con successo gli Onischi tropicali, ma serve un certo grado di umidità.

PS: non sò se posso postare qui, ormai l'ho fatto :redface:

se mi vuoi spostare fai pure :yellow:
Ultima modifica di Priscus il 27/06/2011, 0:45, modificato 2 volte in totale.
Colonie in allevamento:
Messor capitatus 2000 operaie con 1 Regina
Avatar utente
Priscus
major
 
Messaggi: 1807
Iscritto il: 28 mag '11
Località: Estrema provincia di (BO)
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 27/06/2011, 0:39

Tranquillo...hai fatto bene, restiamo comunque in tema. :smile:

Sinceramente non penso siano acari dannosi. Sono sicuramente acari...anche se ho anche collemboli ed altri insettini che ancora devo capire cosa siano. :smile:

Ma tutti non sembrano interessati alle formiche, che risultano sempre pulite e per nulla infastiditi. Quindi semplicemente lascio fare ed osservo. :smile:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 12/07/2011, 14:18

feyd ha scritto:Come procede?
Uffa le voglio anche io mi dovro atrezzare


La regina continua a deporre alla grande...e nascono continue operaie soldati.

Il problema è che richiedono un numero di bozzoli assurdo...un formicaio maturo bottina anche 200 - 300 bozzoli ogni giorno per tutta l'estate!!! :sad1:

C'è da diventare scemi a cercarli...

E' una specie altamente impegnativa proprio per questo motivo. Inoltre, al di la del vedere e riprodurre in cattività furti di bozzoli, è una specie monotona...i soldati passano tutto il giorno a farsi alimentare. :frown:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda feyd » 12/07/2011, 14:48

nel nido che ho dietro casa se stuzzichi l'ingresso con un bastoncino arrivano subito un po di soldati tutti inca...ati :twisted:
l'idea sarebbe tenerle in un formicaio che si possa spostare a mano e magari lasciargli la libera uscita per bottinare sulle formiche in natura ovviamente predisponendo un antifuga per la regina.

in ogni caso sempre sul nido dietro casa è da 4 gg che non fanno raid e l'ultimo è durato almeno 2\3 gg quindi non credo che ne prendano cosi tanti tutti i giorni
Avatar utente
feyd
moderatore
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 7 lug '11
Località: campagnano(RM)
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda dada » 12/07/2011, 15:08

sia io che Luca abbiamo osservato raid quotidiani (e multipli!) per molti giorni di fila, ma credo dipenda dalle dimensioni del formicaio, forse quello vicino a casa tua non è enorme come quello che osserviamo noi, e quindi fanno meno raid e rubano meno pupe ;)
~~~ La mia colonia: Camponotus vagus ~~~
Avatar utente
dada
moderatore
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 24 feb '11
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda feyd » 12/07/2011, 15:25

Probabile e e' anche l'unico che ho individuato :cry:

Possiamo avere una foto del vosto? Appena posso faro altrettanto :yellow:
Avatar utente
feyd
moderatore
 
Messaggi: 5512
Iscritto il: 7 lug '11
Località: campagnano(RM)
  • Non connesso

Re: Diario dell'allevamento di una Polyergus rufescens

Messaggioda Luca.B » 12/07/2011, 17:00

Guarda qui:

:arrow: Freccia rossa
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

PrecedenteProssimo

Torna a Polyergus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite