Dubbi e considerazioni sulla riproduzione.

Sezione dedicata allo studio scientifico delle formiche.

Dubbi e considerazioni sulla riproduzione.

Messaggioda cyrus87 » 30/09/2019, 17:53

Stavo riflettendo sulla riproduzione delle formiche, e ho realizzato che non mi è ben chiaro se i maschi nascano prevalentemente da uova non fecondate della regina o delle operaie. Da quello che ho letto mi pare che possano nascere in entrambi i modi, mi chiedevo se uno di essi fosse il principale.

Pur sembrando poca la differenza tra le due origini, geneticamente parlando la situazione è molto diversa, infatti i maschi concepiti dalla "regina madre" avranno il 100% di geni da essa, mentre i maschi figli di operaie avranno al 50% geni dalla r.m. ed al 50% geni da uno dei maschi della sciamatura della r. m.

Idealmente, il primo sistema è piu conveniente per la regina, massimizzando la trasmissione dei propri geni, tuttavia in una situazione con poca presenza di nidi vicini conspecifici, e quindi in necessità di effettuare l'accoppiamento all'interno della stessa sciamatura del singolo nido, avere maschi di operaie può garantire una maggior variabilità genetica e prevenire i problemi derivanti dall'accoppiamento tra consanguinei.

voi cosa ne pensate?
sapete se siano state fatte osservazioni in proposito, o se sia almeno possibile, allo scopo sperimentale, effettuare una distinzione tra i due tipi o forzarne/bloccarne uno di essi?
Avatar utente
cyrus87
uovo
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 18 lug '19
Località: Como
  • Non connesso

Re: Dubbi e considerazioni sulla riproduzione.

Messaggioda Chiez98 » 04/10/2019, 13:02

Non vorrei dire una cavolata.
Mi pare che le colonie producano principalmente riproduttori di un sesso solo per ridurre la possibilità di accoppiamenti con individui della stessa colonia e incorrere quindi nella possibilità di difetti genetici.
Questo escludere be o almeno ridurrebbe la tua ipotesi di sciamatura con ccoppiamenti tra un solo nido.
PROVETTA IN ARENA
Lasius niger 30-40 operaie
Messor capitatus 10-120 operaie
Tetramonium sp. 120 operaie
Spoiler: mostra
IN FONDAZIONE
2x Solenopsis fugax
2x Formi cunicularia
Tetramorium caespitum
DESIDERI FUTURI
Camponotus vagus, cruentatus, lateralis
Formica fusca, cinerea
Messor structor, wasmanni
Scambiate
Messor minor scambiata a "Messor"
Tetramorium sp. scambiata a "decorrere"
Formica sp. scambiata a "mene"
Avatar utente
Chiez98
uovo
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 27 dic '17
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Dubbi e considerazioni sulla riproduzione.

Messaggioda ŠpidĖrman » 04/10/2019, 13:10

Assolutamente no, molto spesso si hanno sia sessuati maschili che femminili nella stessa colonia allo stesso momento...anzi è quasi la norma visto che le sciamature ad anni alterni non si verificano in tutte le specie e per quelle in cui si verificano ancora non abbiamo una certezza scientifica che sia la norma.
“Parvula (nam exemplo est) magni formica laboris
Ore trahit, quodcunque potest, atque addit acervo
Quem struit; haud ignara ac non incauta futuri.”

Orazio
Avatar utente
ŠpidĖrman
larva
 
Messaggi: 135
Iscritto il: 14 giu '19
Località: Vicino L’Aquila - Abruzzo
  • Non connesso

Re: Dubbi e considerazioni sulla riproduzione.

Messaggioda Davrin » 04/10/2019, 14:40

Ho una colonia sotto casa di Crematogaster scutellaris e altre nelle case vicine: quando quelle di casa mia sciamano (evento abbastanza visibile perché mi riempiono il campanello di veleno quando passando i bambini ne schiacciano qualcuna) solo con regine, mentre quelle della casa affianco solo con maschi.. È possibile che le colonie siano a conoscenza della presenza delle altre e con ciò modifichino il sesso delle loto sciamature?
Spoiler: mostra
Regine in fase di fondazione e colonie varie:
Colonietta Lasius paralienus;
Colonietta Camponotus lateralis;
Regina Crematogaster scutellaris.
Avatar utente
Davrin
pupa
 
Messaggi: 327
Iscritto il: 16 apr '18
Località: Reggio Emilia
  • Non connesso


Torna a Mirmecologia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti