Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 19/03/2014, 22:32

Salve a tutti, vorrei tradurre questa pagina in italiano per tutti gli utenti del forum, per favore aiutatemi a correggerla ed a migliorarla ( anche per scriverla bene in italiano) :yellow: :yellow: :yellow:

link: http://www.maclab.sk/clanky/en-acryl-formicarium.php

Questo tipo di formicaio si vende anche su internet (cercatevelo :google: , non voglio fare pubblicità :censored: ) ;)

Inoltre siccome ho una stampante 3d e sto imparando a modellare in 3d, vorrei realizzare un modello tridimensionale da rilasciare qui sul forum per tutti ( volendo anche marchiarlo formicarium), ma solo se arriviamo ad una soluzione condivisa, io cmq mi divertirò nei prossimi mesi a seguire i vostri consigli, in modo che per luglio dovrei avere i miei formicai di accrescimento belli che pronti.

Giusto per farvi capire quello che intendo, farò qualcosa del genere ( questa immagine è solo una prova del programma 3d)
Immagine

Iniziamo:

Come fare un formicaio in plexyglass (acrilico):

Un contenitore per tenere le formiche. Una volta che la provetta/tubo della tua colonia incipiente inizia a farsi piccolo, hai necessità di muoverla in uno spazio maggiore. Per iniziare una piccola colonia potrebbe essere adatto un un formicaio in plexyglass. Con esso possiamo avere sotto nostro totale controllo ottico tutta la colonia. Qui di seguito un particolare prototipo.

Immagine

The first layer (upper)


Il primo livello:

Il primo livello ricopre i percorsi e le camere. Esso è anche il soffitto dell' arena. E' fatto in vetro oppure plexyglass stesso. Lo svantaggio del vetro è che esso è difficile da modellare (vanno applicati due fori, per cui potete usare trapani con punte in diamante ed aiutarvi con acqua per dissipare il calore), quindi sentitevi liberi di fare tutto in plexyglass. Fori e forma complessiva del primo livello, non si adatta con i disegni originali. Perciò ho scannerizzato una traccia. Gli altri livelli invece devono essere fatti al taglio laser, perciò ho preferito adattare il primo livello.

Immagine

Il secondo livello (le camere):

Il secondo livello è fatto da uno strato di plexyglass trasparente, spesso 4 mm. Ho fatto le camere rotonde, così che le formiche non lascino sporcizia agli angoli mentre le pareti unide di gesso si trovano al centro in maniera tale che non tocchino nessun muro.


Il terzo livello (umido):
In acrilico morbido. La trama è visualizzata speculare e deve stare allo prima dell' ultimo strato inferiore, con uno spessore di 0,4 mm. In questo modo si realizzano dei piccoli canali di scorrimento per l' acqua. Acqua che scorre verso dei bottoni di gesso per l' umidificazione. Inlotre l' umidificazione evapora tramite dei piccoli fori i bordi.


Immagine


L'acqua in eccesso non si muove solo lungo i canali, ma anche per capillarità dei piccoli tubi ( che nella realizzazione avranno dimensioni diverse) verso i bottoni in gesso. In questo modo le formiche possono scegliere tra una varietà di umidificazioni diverse.

Il quarto livello ( livello di fondo)

Gli ultimi 3 mm sono costituiti dal pianale di fondo, in caso di sovrabbondanza di acqua è qui che si riverserbbe.


Arena

L' arena è costituita di 4 pareti di uguale misura. Essa ha anche due parti che costituiscono la parte superiore, su quest' ultima parte sono applicati dei piccoli fori di ventilazione, abbastanza piccoli da fare in modo che le formiche non possano scappare. I voglio che sia un arena molto asciutta per cui ne ho disegnati molti.

La parte inferiore è incollata per prevenire fuoriuscite.


Immagine

Immagine

Il prodotto finito:

Immagine

Immagine



Buona serata a tutti XD
Ultima modifica di gig il 20/03/2014, 16:53, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Come fare un formicaio in plexyglass (acrilico)

Messaggioda winny88 » 19/03/2014, 22:45

Ciao gig!

Questo tipo di lavori, con questa precisa tecnica, è già da qualche anno in produzione da parte del nostro amico Priscus. Alcuni di noi i suoi nidi (devo dire davvero tecnicamente ben fatti!) li stanno già testando da un po' per carpirne i potenziali vantaggi e gli inconvenienti/scomodità. Ma credo che fra non troppo tempo i resoconti saranno presentati...

Se ti va di discuterne ed avere un "feedback" e consigli sulla loro produzione potresti sempre contattare Priscus.

Buon lavoro e facci sapere come procede! :smile:
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 8689
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Non connesso

Re: Come fare un formicaio in plexyglass (acrilico)

Messaggioda gig » 20/03/2014, 8:52

grazie, era la info che volevo anche perchè alcune cose non mi sono ben chiare :unsure: .

già segnalato a priscus questo thread. :)
Ultima modifica di gig il 20/03/2014, 17:08, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Come fare un formicaio in plexyglass (acrilico)

Messaggioda asiletto » 20/03/2014, 9:15

Penso che per fare un formicaio del genere piuttosto che una stampante 3d sarebbe utile una cnc per il taglio laser.

Tempo fa mi ero informato e avevo provato a disegnare qualche prototipo su ponoko.com che e' un servizio di taglio plexiglas (e altri materiali) online, ma alla fine i prezzi sono solo di poco inferiori ai formicai già fatti. La cosa che incide di più nel prezzo non e' il materiale ma il taglio.
Vediamo che dicono anche gli altri

siletto.it
Avatar utente
asiletto
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: 16 gen '13
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Come fare un formicaio in plexyglass (acrilico)

Messaggioda gig » 20/03/2014, 13:09

Se hai una stampante 3d, il costo è irrisorio (La devi avere però) . L' unica cosa che conta è il tempo di stampa. Per un progetto del genere ci vogliono all' incirca 6-10 ore ( la stampante consuma circa 40-60 watt, quindi economicamente nulla). La plastica invece per un lavoro del genere ammonta a pochi euri. A questo và solo aggiunto un vetro 10x15 ( o più piccolo) che si prende da una economicissima cornice. totale meno di 5 euri.

Effettivamente anche un servizio di stampa 3d, per un lavoro di diverse ore si prenderebbe qualche decina di euro.

Considerate che queste stampanti però sono il futuro, non mi prendete per pazzo se vi dico che fra qualche anno ( non più di 10 secondo i trend tecnologici) chiunque avrà questi prodotti in casa, è come se negli anni 2000 vi avessi detto che i cellulari a colori con la fotocamera li avrebbero avuti tutti. :lol:

Quella traduzione l' ho fatta solo perchè bene o male le tecniche di umidificazione ed areazione dovrebbero essere le stesse del formicaio in acrilico, quindi siccome mancava una guida, mi sebrava un buon punto di partenza.
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Come fare un formicaio in plexyglass (acrilico)

Messaggioda asiletto » 20/03/2014, 13:17

Ho capito, quindi proveresti a stampare tutto tranne il vetro superiore, in plastica non trasparente. Se lo fai pubblica un aggiornamento che sono curioso :)
Vediamo che dicono anche gli altri

siletto.it
Avatar utente
asiletto
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: 16 gen '13
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Come fare formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3

Messaggioda antdoctor » 20/03/2014, 14:22

:-D Siamo tutti curiosi
colonie attive
1 Messor sp.
1 Messor minor
1 Formica sanguinea
1 Messor barbarus

In fondazione: Myrmicasp
antdoctor
pupa
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 19 ott '11
Località: Stockton-On-Tees, UK
  • Non connesso

Re: Come fare formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3

Messaggioda zambon » 20/03/2014, 14:48

Lasius paralienus - Lasius emarginatus
Tetramorium sp. - Aphaenogaster sp.
Crematogaster scutellaris - Solenopsis fugax - Camponotus ligniperda
Camponotus fallax - Dolichoderus quadripunctatus
Avatar utente
zambon
moderatore
 
Messaggi: 2751
Iscritto il: 26 apr '11
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 20/03/2014, 17:04

Esattissimo.

La cosa più interessante di tutto ciò è che il materiale usato ( si chiama PLA) è di origine organica ( amido di mais principalmente) di cui vi lascio un link:
http://it.wikipedia.org/wiki/Acido_polilattico

Per capirci, le nuove buste dei supermercati, sono fatte in PLA.

Ci ssono vari titpi di plastiche e ne stanno uscendo in commercio delle altre ( anche dette plastiche morbide), ecco un link trovato di fretta su :google: :

http://www.stampa-3d.com/325/le-3-plast ... mpanti-3d/
https://store.makerbot.com/filament
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda zambon » 20/03/2014, 19:14

Bello strumento, resto un poco perplesso sul materiale, come si comporta nel tempo e come reagisce a contatto prolungato all'acqua, che consistenza ha, come reagiscono le future ospiti, se uno vuole fare un progetto dall'inizio (senza usare cose scaricate) c'è da impazzire?
Perché se a tutte queste domande viene data soddisfazione il progetto di un nido assume altre vette, già mi immagino nidi ... :mrgreen:
Lasius paralienus - Lasius emarginatus
Tetramorium sp. - Aphaenogaster sp.
Crematogaster scutellaris - Solenopsis fugax - Camponotus ligniperda
Camponotus fallax - Dolichoderus quadripunctatus
Avatar utente
zambon
moderatore
 
Messaggi: 2751
Iscritto il: 26 apr '11
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 20/03/2014, 19:58

zambon ha scritto:Bello strumento, resto un poco perplesso sul materiale, come si comporta nel tempo e come reagisce a contatto prolungato all'acqua, che consistenza ha, come reagiscono le future ospiti, se uno vuole fare un progetto dall'inizio (senza usare cose scaricate) c'è da impazzire?
Perché se a tutte queste domande viene data soddisfazione il progetto di un nido assume altre vette, già mi immagino nidi ... :mrgreen:


Innanzitutto per il PLA ti allego un documento importante che è il Material Safety Datasheet:
http://www.natureworksllc.com/~/media/T ... nw_pdf.pdf

( notare che questo documento esiste anche per gli altri materiali)
In generale ti invito ad approfondire su internet :geek: , io ci ho già speso un sacco di tempo e posso dirti che fondamentalemte il materiale si rovina solo negli anni ( teoricamente nel nostro caso cambi il formicaio prima).
Io li ho già testati anche per uso alimentare senza problemi ( tappi per bottiglia e bicchieri).

Io non voglio metteremi a spiegare i materiali :shocked: perchè sinceramente non mi sento abbastanza qualificato :yellow: per farlo. Ma vi assicuro, che se cercate su internet ci sono manuali e manuali. Nel qual caso qualcuno di voi voglia riportare qualche riassunto :smart: :smart: lo apprezzerei molto ma solo perchè più ne capiamo tutti quanti, meglio riusciamo ad esprimerci :wow:

Però se accettate la mia opinione di un semplice utente che si è smazzato forum e forum senza una laurea in chimica, posso dirvi:

ABS: assorbe ed interagisce poco con l' acqua

PLA: in parte assorbe acqua ( e quindi si dilata leggermente), il che è perfetto per mantenere l' unidità di un formicaio ed è il materiale che ho intenzione di utilizzare io. Inoltre potrei considerare questo effetto di dilatazione in fase di progettazione.

poi ci sono altri due materiali usati, di cui uno è completamente dissolvibile ed un altro e molto flessibile, su cui non approfondisco perchè non credo che li userò.


Se vuoi fare un progetto dall' inizio, devi imparare ad usare programmi di modelling 3d, sebbene sia considerato impegnativo io posso dirti che siceramente per imparare le basi di un programma di modelling 3d parametrico, ci ho impiegato un ora , quindi ti direi che si può fare :lol:


Attualemtne però non si trovano progetti da scaricare perchè è tutto troppo nuovo!!!
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda tulindo » 21/03/2014, 1:03

Bella l'idea di usare la stampa 3d per il formicaio. Io mi sto costruendo uma fresa cnc e uno dei potenziali utilizzi era anche quello di fare formicaietti. Vediamo quello che ne esce fuori.
Tienici aggiornati
In allevamento:
- Cornelia (Crematogaster scutellaris) con oltre 100 operaie e covata abbondante Diario
- Trilly (Lasius flavus) con oltre 300 operaie e covata
- Mafalda (Camponotus ligniperda) Diario
- Jessica (Lasius emarginatus) con 150 operaie
- Lina (Camponotus herculeanus) con 50 operaie
- Alice (Manica rubida) con 8 operaie
- Ittica (Formica sp.) con 150 operaie
Avatar utente
tulindo
minor
 
Messaggi: 649
Iscritto il: 29 feb '12
Località: Sondrio
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda gig » 21/03/2014, 10:38

Wao, anche un CNC è cosa carina, adatta al progetto con il plexyglass. Tu hai realizzato qualcosa?
Ti dirò di più, non solo vi terrò aggiornati, ma voglio usare la nostra esperienza ( mi ci sono messo anche io, eh eh eh) per fare qualcosa di usabile di ben progettato dal punto di vista di umidificazione e scalabilità.

Fra le tante cose fattibili io ho già un idea valida per i soli formicai di accrescimento. Il mio pensiero è quello di produrne diversi pezzi e (regalarvi) girarli a voi di formicarium, in modo da testarli insieme.

Vi ricordate tutte quelle vote in cui cambiavate il progetto in funzione di cosa era possibile realizzare con i nostri strumenti. Bene, ora il limite è solo la nostra fantasia. Mhua mhua mhua mhua

Per ora sono solo bozze ma se volete ve le giro:

Devo per forza caricare jpeg oppure posso usare anche formati 3d? ( dovreste installarvi un visualizzatore per formati STL). Oppure carico un progetto da qualche parte e linko direttamente la? :ugeek: ( parlo informatichese, lo sò :shock: )
Ultima modifica di gig il 21/03/2014, 10:59, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
gig
larva
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 5 lug '12
Località: Calabria
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda asiletto » 21/03/2014, 10:45

Se riesci ad utilizzare un formato 3d che non richieda un software a pagamento per visualizzarlo (e modificarlo), come ad esempio sketchup, io e probabilmente anche altri saremmo felici di contribuire.

Con una stampante 3d non sei più limitato al classico nido "a strati" come quello dell'articolo ma puoi fare cose molto più carine. Potresti addirittura fare una struttura "organica" come questa con un lato delle singole camere chiuse da una lastrina di plexiglas. L'unico limite e' la tua fantasia (e la funzionalita del formicaio).

Per curiosità, ci dici che stampante hai? :)
Vediamo che dicono anche gli altri

siletto.it
Avatar utente
asiletto
 
Messaggi: 1269
Iscritto il: 16 gen '13
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Guida formicaio in plexyglass(acrilico) e stampante3d

Messaggioda Bremen » 21/03/2014, 11:03

Si infatti come dice Asiletto anche io sfrutterei di più la potenzialità pensando a un nido più simile alla realtà per quanto sia possibile...quello si che sarebbe interessante!
In fondazione:
Solenopsis sp.
Piccole colonie:
Camponotus cruentatus
Lasius (Lasius)
Camponotus sp. ( probabile C. barbaricus)
Avatar utente
Bremen
major
 
Messaggi: 2448
Iscritto il: 20 mar '12
Località: Bilbao, Spagna
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Costruire un Formicaio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti