Formicaio con passaggi stretti ?

Formicaio con passaggi stretti ?

Messaggioda Lo-re » 03/10/2019, 23:20

ciao,
ho trasferito da poco la mia colonia di Messor capitatus dalla provetta ad un bel formicaio verticale in gesso. Una quindicina di stanze ovali su piani paralleli con i vari collegamenti piu piccoli, plexiglass avvitato, acqua e umidificatore nella parte inferiore, tubo di uscita in arena. La colonia è stata fondata la primavera scorsa e ora sono oltre 70-80 con pure una testuta major !

Il dubbio è questo. Dopo ovvio caos iniziale da trasferimento le formiche si sono pian piano insediate nelle stanze . Anche se i semi, per il momento, continuano a tenerli nel lungo tubo di collegamento in gomma trasparente che porta in arena. Dopo un paio di giorni di disorientamento , tra tubo e stanze, ora la regina rimane nelle stanze a piano terra piu umide, con molte formiche intorno in assistenza alle larve.
Le altre stanze sono tutte costantemente frequentate , apparentemente senza scopo preciso. Ho però notato che la dimensione della regina, specie a causa del torace rialzato, le permette con un po difficoltà di passare tra le stanze. Tra quelle sotto passa meglio raccogliendo un po le zampe, ma risalire verso i piani superiori è piu complesso e non è mai salita per ispezionare. Vale la pena tornare a vuotare tutto ed allargare i passaggi come si deve in modo che possa muoversi agevolmente dappertutto o una regina utilizza in genere quelle 2 o 3 stanze dove depone e non si muove piu di li ? Avendola avuta da sempre in provetta non so come voglia gestire un "condominio" :unsure:

grazie per eventuali consigli !!
Lo-re
uovo
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 3 ott '19
  • Non connesso

Re: Formicaio con passaggi stretti ?

Messaggioda sidaf » 07/10/2019, 10:59

Puoi allegare delle foto per farci capire meglio la situazione?
Spoiler: mostra
Colonie:
- Lasius emarginatus affidatomi da "lorenzoc" il 23/6/19 (regina sciamata nel 2016) Diario
- Messor capitatus affidatomi da "sabby fattyboy" il 29/6/19 (regina sciamata nel 2011) Diario
- Camponotus vagus (sciamata primavera 2019, in fondazione)
- Tetramorium sp. (sciamata giugno 2019, in fondazione)

Anche una formica si pone al centro del suo mondo e secondo la propria prospettiva lo misura.
Ma come si può ritenere una delle due prospettive, quella dell’uomo o quella dell’insetto, più vera dell’altra?
Nietzsche
Avatar utente
sidaf
larva
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 13 lug '18
Località: Marostica (VI)
  • Non connesso


Torna a Costruire un Formicaio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti