Diario Temnothorax di dovia

Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda dovia » 29/01/2018, 8:28

9/12/17

Poto i rami secchi di una quercia c
he ho nel mio terreno e li accatasto per usarli come legna da ardere.

16/12/17

Vado a prendere dei rami per accendere il fuoco,noto su uno 4 galle con un foro e decido di toglierle per non bruciare eventuali ospiti.
La prima mi scoppia letteralmente in mano,esce una pallottola di Temnotorax con adulti,larve ed uova, avendo perso la galla le metto in vasetto,nelle altre incidendole senza aprirle ,trovo tre regine,le richiudo e le porto vicino alla quercia madre .
Appronto in fretta (20 minuti)un formicaio in legno,è piu il tempo di andare ad acquistare un contenitore che non il realizzarlo.
Non so se continuare a lasciarle in ibernazione oppure svegliarle ma decidono loro: un ora che erano in casa ed ecco tre operaie che girano nel vasetto.
Svuoto l ammasso di microformiche nell arena e le metto a 16 gradi nella stanza dove iberna la regina di Messor barbarus.
Dopo mezz ora noto un operaia che beve dalla provetta dell acqua.
Decido di mettere cotone con acqua e miele,dopo un altra mezz ora tre operaie si nutrono,sono rimasto basito e senza parole ,non pensavo che dopo solo 2 ore dal risveglio si nutrissero!!
Decido quindi di svegliare la colonia alzando gradualmente le temperature.
Alla sera vedo un operaia fuori dall arena: da dov è uscita la malefica?
C è mezzo mm di gioco tra scatola e coperchio: tombola!
Tolgo il coperchio e creo una guarnizione di cotone tutt attorno,le piccole pesti non dovrebbero piu avere vie di fuga.

17/12/17

Trovo un ragno sul muro di casa e deciso di somministrarlo alla colonia, la preda viene ignorata In compenso e le operaie succhiano costantemente il pavimento dell'Arena dove era appoggiato il batuffolo di cotone con il miele, batuffolo che viene ignorato Ma se lo sposto si buttano subito a capofitto sulla macchia lasciata da questo sul pavimento dell'Arena.
Suministro anche alcune briciole di torta di mele che sono apprezzate e attirano quattro operaie che rimangono fisse per quasi due ore a mangiare.

18/12/17

Anche oggi ho somministrato qualche briciola di torta che è stata molto apprezzata ho spostato il cotone con il miele e due operaie si sono subito fiondate a cibarsi nella macchia lasciata dal cotone sul fondo dell arena mi pare strano che non vadano direttamente sul cotone.
Altra cosa che mi ha colpito il fatto che sabato pomeriggio e ieri mattina continuavano a girare intorno alla parte superiore dell arena per cercare una via di fuga mentre da ieri pomeriggio e anche oggi sono tranquille sul fondo dell arena ,sui ramoscelli decorativi, intorno al cibo e non cercano più di fuggire.

22/12/17

Portando in casa la legna trovo un calabrone intontito , lo uccido e lo fornisco alle formiche che sembrano ignorarlo ma decido di lasciarlo là.
Intanto fornisco ancora acqua e miele ma non la gradiscono più, preferiscono di gran lunga le briciole di pane ,di pandoro e le fettine di prosciutto cotto.
Trovo un operaia morto in Arena le altre sono sempre attive nel noto sempre al massimo 4.

31/12/17

Provo a sollevare il calabrone per vedere se hanno mangiato nella parte inferiore c'è un buco enorme nell'addome dal quale escono due operaie decido quindi di continuare a lasciarlo là.
Ieri ho catturato sempre nella legna da ardere un grillo che ho fornito in Arena, due operaie fanno la spola tra il quarto di Galla e il grillo altre due fanno la spola tra il calabrone e la galla non toccano più il cotone con il miele decido quindi di eliminarlo per evitare che ammuffisca.

5/1/18


Le operaie che perlustrano in modo costante L'Arena sono 7, Oggi ho fornito del pandoro Si sono subito attaccate tutte quante allo zucchero a velo.
Il Grillo il calabrone sono ancora in Arena e ci sono operaie che entrano ed escono costantemente dal corpo delle vittime, il calabrone nella parte inferiore a contatto con l'arena è stato bucato e i pezzi di esoscheletro asportati sono stati ammucchiati vicino alla galla.
Non accennano a trasferirsi nel formicaio che ho costruito ma rimangono nel quarto di galla originaria.

16/1/18

Firnisco un altro calabrone,il primo è stato molto gradito,lo hanno svuotato completamente ma lo lascio perche 2 operaie sono all interno.
Il grillo ha fatto la stessa fine,i suoi pezzi vengono portati in giro per l arena .
Dimostrano un adorazione per il pane,il pandoro e la carne ,snobbano il panettone,il miele e la frutta.sono formiche molto attive e davvero interessanti dal punto di vista dell osservazione pur dimostrandosi di indole tranquilla:a parte i primi giorni nei quali erano costantemente sul coperchio del formicaio ora stazionano solo e soltanto sul fondo e sui rami rendendo agevolissimo aprire il formicaio per le operazioni di pulizia.
Il numero di operaie costantemente in arena è salito a 15,fanno spesso trofallassi in arena e ,a parte quello di un operaia avvenuto nei primi giorni non ho avuto decessi.

19/01/2018

Decido di rimuovere il cadavere del calabrone ormai svuotato e lo apro, sorprendentemente escono 3-4 operaie dal suo corpo cosi decido di rimetterlo in arena.
Le ooeraie,ad orari fissi,pattugliano l arena a caccia di cibo.

28/1/18

Ore 9:30
Durante le operazioni di pulizia sposto il quarto galla che si spacca e rompe ,escono un infinita di operaie pupe e larve ,le operaie hanno il loro da fare per piu di mezz ora a raccattarle tutte ma anziché trasferirsi nel formicaio optano ancora per il minuscolo pezzo di galla rimanente.
Ore 10:
Ad ora dall' "esplosione" della galla hanno riordinato tutto,in arena c é fermento.
Molte operaie stanno entrando ed uscendo dan nido che ho fatto.

Ore 12:45
Stanno portando uova, larve e pupe nel nido che ho realizzato il 16/12/17,noto delle pupe di dimensioni"enormi" rispetto alle altre,l emozione é grande!!
Una cosa curiosa è che dalle 9:30 di questa mattina un'operaia ne sta portando a spalla un'altra in giro per tutta l'Arena e ancora lo sta facendo da 3 ore in modo incessante

Ore 14:18:
Noto decine di operaie che trasportano altre operaie dalla galla al nuovo nido.

29/1/2018

Tutta la colonia si ètrasferita nel firmicaio,sembravano poche e il formicaio enorme ma l hanno riempito tutto tranne la stanza in basso.
Ci sono uova,larve e pupe a vari stadi impossibile nell ammassamento vedere la regina.
Allegati
IMG_20171216_130906.jpg
Formicaio
IMG_20171216_143307.jpg
Firmicaio in arena
IMG_20180128_141524~2.jpg
Operaia che trasporta un altra operaia per l arena
IMG_20180128_093516.jpg
Galla esplosa il 28/1/2018 visibile l ammasso della covata
IMG_20180129_072405.jpg
Trasferimento completato il 29/1/2018
Lasius sp. Colonietta
Messor b. In claustro
Temnotorax colonia

Testudo marginata terzetto
Testudo hermanny boettgeri quartetto
Orchidario tropicale con orchidee rare

Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà gia le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena (mt 6,34)
dovia
larva
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 16 nov '14
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda Apus » 29/01/2018, 8:58

:clap: Che bella specie! Spero un giorno di allevarla anche io.
Apus

Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare - Seneca
Molti non cercano la verità perché hanno paura di trovarla - San Massimiliano Kolbe

Colonie in allevamento:
Crematogaster scutellaris
http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=10&t=8284

Camponotus vagus in fondazione
Messor capitatus colonia con 15 operaie
Avatar utente
Apus
larva
 
Messaggi: 285
Iscritto il: 12 mag '11
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda dovia » 11/02/2018, 7:33

10/2/2018

Tolgo il cartoncino messo per oscurare il nido,le stranze sono tutte piene,non si vede la regina ma c é una covata enorme che supera il numero delle operaie,uova,larve e pupe a diversi stadi ( alcune enormi).
Dopo una settimana di calma in cui non si vedevano operaie in arena da un paio di giorni noto una ripresa delle attivita.
Fornisco una mosca che viene molto apprezzata,confermo che sono un genere di bocca estremamente buona oltre che di facile gestione, raramente infatti si arrampicano sulle pareti o sul coperchio del formicaio ma cio non esclude che,trovata una via di fuga ,non cerchino di utilizzarla.
Lasius sp. Colonietta
Messor b. In claustro
Temnotorax colonia

Testudo marginata terzetto
Testudo hermanny boettgeri quartetto
Orchidario tropicale con orchidee rare

Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà gia le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena (mt 6,34)
dovia
larva
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 16 nov '14
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda enzoozne » 11/02/2018, 11:44

Finalmente! Aspettavo aggiornamenti!
enzoozne
uovo
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 1 gen '18
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda dovia » 04/03/2018, 13:57

Oggi sorpresa:ho trovato in giro per l arena degli alati.
Scusate la foto ma avevo solo il cellulare.
Allegati
IMG_20180304_130006.jpg
Lasius sp. Colonietta
Messor b. In claustro
Temnotorax colonia

Testudo marginata terzetto
Testudo hermanny boettgeri quartetto
Orchidario tropicale con orchidee rare

Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà gia le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena (mt 6,34)
dovia
larva
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 16 nov '14
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda mame3 » 05/03/2018, 11:16

Wow :-o , quante alate hai trovato? Ma soprattutto di che sesso?
1 colonia di Pheidole pallidula;
mini colonia di Crematogaster scutellaris;
2 colonie di Monorium temnothorax;
1 colonia di Messor barbarus;
1 regina di Crematogaster scutellaris;
1 regina di Messor structor
Avatar utente
mame3
uovo
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 9 mag '14
Località: como
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda MikyMaf » 05/03/2018, 11:50

Non è una cosa strana, Temnothorax forma colonie di pochi individui e una colonia come la tua è praticamente già matura... quindi pronta per crescere alati
Avatar utente
MikyMaf
major
 
Messaggi: 1343
Iscritto il: 4 giu '17
Località: Brusaporto (BG)
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda dovia » 07/03/2018, 20:25

Ciao mame 3 , attualmente saranno una cinquantina sia maschi che regine.
Lasius sp. Colonietta
Messor b. In claustro
Temnotorax colonia

Testudo marginata terzetto
Testudo hermanny boettgeri quartetto
Orchidario tropicale con orchidee rare

Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà gia le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena (mt 6,34)
dovia
larva
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 16 nov '14
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda dovia » 27/04/2018, 12:25

A quasi due mesi dai primi alati e dopo aver prodotto 156-157 maschi e una ventina di regine la colonia cresce bene divora una mosca al giorno e continua a fare uscire solo regine alate, i maschi si sono esauriti.
Come ho scritto qualche riga più sopra i maschi sono stati in tutto 156 o 157 mentre le femmine sono esattamente ad oggi 27, è molto interessante questo rapporto ,Secondo me il fatto che le regine siano state fatte uscire dopo i maschi ,a parte qualche sporadica Regina uscita all'inizio della sciamatura ma non più di due o tre in totale, le altre sono uscite tutte nell'ultima settimana quando ormai di maschi non ce n'erano più,credo sia una strategia per evitare fecondazioni tra consanguinei .
Lasius sp. Colonietta
Messor b. In claustro
Temnotorax colonia

Testudo marginata terzetto
Testudo hermanny boettgeri quartetto
Orchidario tropicale con orchidee rare

Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà gia le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena (mt 6,34)
dovia
larva
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 16 nov '14
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda dovia » 03/06/2018, 19:57

3/06/2018

Continua l uscita di alati in rapporto di circa 10 maschi ogni femmina.
La colonia procede bene,si nutrono parecchio, gradiscono molto mosche,zanzare e anche qualche scarafaggio!
Lasius sp. Colonietta
Messor b. In claustro
Temnotorax colonia

Testudo marginata terzetto
Testudo hermanny boettgeri quartetto
Orchidario tropicale con orchidee rare

Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà gia le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena (mt 6,34)
dovia
larva
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 16 nov '14
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda Meant » 12/07/2018, 17:15

Aggiornamenti??? :mrblu:
◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇◇
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~KODY~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
______________________________________________________________________________________________________________________________
Avatar utente
Meant
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 26 giu '18
Località: Sicilia
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda dovia » 12/07/2018, 19:40

La colonia ha prodotto moltissimi alati,prima maschi e poi femmine fino al 20 giugno,esauriti gli alati e completati i miei studi ho deciso di liberarle dove le ho trovate.
Ho aperto l arena e le ho lasciate la,dopo una decina di giorni hanno abbandonato il nido e si sono stabilite in una galla.
Ho seguito l intero trasferimento giorno per giorno,prima la regina,poi le larve e poi le uova ed in fine le operaie.
Mi è dispiaciuto parecchio ma era giusto cosi,ora mi sto dedicando alla mia colonia di Messor barbarus.
Lasius sp. Colonietta
Messor b. In claustro
Temnotorax colonia

Testudo marginata terzetto
Testudo hermanny boettgeri quartetto
Orchidario tropicale con orchidee rare

Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà gia le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena (mt 6,34)
dovia
larva
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 16 nov '14
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda Robertino » 12/07/2018, 19:48

Sul forum é vietato liberare le colonie in natura, mi dici perché l'hai fatto?
Le mie formiche
Spoiler: mostra
Messor barbarus
Camponotus vagus
Camponotus aethiops
Myrmica rubra
Messor capitatus
Messor wasmanni
Aphaenogaster subterranea
Solenopsis fugax
Crematogaster scutellaris
Lasius emarginatus
Camponotus barbaricus
Camponotus latralis
Lasius sp.
Tapinoma sp.
Tetramorium caespitum

Aracnidi
(a breve) Grammostola pulchripes.
Avatar utente
Robertino
minor
 
Messaggi: 515
Iscritto il: 20 mag '17
Località: Brindisi,Casale.
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda dovia » 13/07/2018, 7:13

è vietato liberare le colonie in natura se sono colonie acquistate o comunque non appartenenti ad un determinato territorio,ma io le ho liberate esattamente dove le ho trovate e se leggi la storia della mia colonia è una Colonia matura che ho trovato dentro ad una galla in un mucchio di legna che dovevo ardere quindi nessun inquinamento genetico.
Non libererei mai una Colonia alloctona in natura.
Evidentemente ti sei perso la storia di questa Colonia.
Lasius sp. Colonietta
Messor b. In claustro
Temnotorax colonia

Testudo marginata terzetto
Testudo hermanny boettgeri quartetto
Orchidario tropicale con orchidee rare

Non affannatevi dunque per il domani, perché il domani avrà gia le sue inquietudini. A ciascun giorno basta la sua pena (mt 6,34)
dovia
larva
 
Messaggi: 258
Iscritto il: 16 nov '14
  • Non connesso

Re: Diario Temnothorax di dovia

Messaggioda FormicaLove » 13/07/2018, 11:37

Robertino ha scritto:Sul forum é vietato liberare le colonie in natura, mi dici perché l'hai fatto?


Questa colonia è stata prelevata dalla natura,quindi non vedo il problema di liberarle.
L'unico problema potrebbe essere per le formiche stesse che potrebbero essere abituate a ricevere cibo senza cacciare e invece adesso devono procurarselo da sole. Ma le formiche sono furbe :lol:
Spoiler: mostra
LE MIE FORMICHE
Pheidole pallidula x 4
Lasius lasioides DIARIO: viewtopic.php?f=12&t=14555&p=164031#p164031
Lasius niger
Camponotus vagus DIARIO: viewtopic.php?f=9&t=14553&p=164051#p164051
Camponotus ahetiops
Crematogaster scutellaris
Avatar utente
FormicaLove
pupa
 
Messaggi: 420
Iscritto il: 26 nov '17
Località: Cosenza
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Temnothorax

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 6 ospiti