Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda Ruben » 30/03/2011, 14:01

Molti di noi hanno iniziato con Lasius o Messor, effettivamente facili,e interessanti, le Aphaenogaster sono formiche altrettanto facili,e abbastanza comuni,soprattutto al centro-sud e sardegna... prediligono i climi secchi, le loro colonie non sono troppo grandi,generalmente varie centinaia di operaie, le piu grandi che ho visto superano di poco il migliaio.
Subito dopo le Messor furono le mie formiche iniziali,molti anni fa.
Vi accenno subito uno schema di caratteristiche:
Dimensioni:
operaie da 4 millimetri fino a circa 8 mm
la regina misura sui 9-10 mm
longevità: la regina che avevo visse 7 anni,poi liberai la colonia in terrazzo dove prosperò almeno altri 6 anni
temperatura: prediligono temperature dai 21 fino a 27 gradi e oltre...
ibernazione non necessaria, nelle zone piu calde non ibernano.
monoginiche, a volte presenti intercaste
divisione per scissione, non sciamano! i maschi escono in giugno a cercare regine o operaie maggiori da fecondare.
umidità bassa,"tipo Messor"
alimentazione : onnivore,prediligono insetti e semetti,o briciole. i liquidi zuccherini vengono agglomerati da terra e poi trasportati al nido.
preferibili arene di dimensioni medio grandi.


Queste formiche hanno caratteristiche uniche,che deviano molto dalla norma alla quale siamo abituati. Innanzitutto non sciamano, la colonia superata una certa soglia numerica si divide in due,la regina migra con parte di prole e operaie e quelle che restano nel vecchio nido crescono nuove regine dalle uova rimaste(o a partire dalle larvette al primo stadio)
pare che le larve che diverranno regine non sono alimentate con prede ma solo con uova trofiche, le operaie private della regina sviluppano gli ovari e depongono molte uova trofiche,o che genereranno maschi,spesso maschi esterni fecondano operaie che deporranno normalmente.
Interessante anche il fatto che le larve vengono poste direttamente sulle prede e si alimentano da sole...
Controverso poi il discorso del cibo liquido,le Apha hanno uno stomaco molto piccolo e la trofallassi è limitata, sostanze dolci e liquide vengono sempre anche a molta distanza dal nido ricoperte di terra, la terra che lo assorbe poi viene portata al nido e "smangiucchiata", cè chi dice che è una cosa "voluta" e chi invece che lo facciano per il comune istinto di eliminare sostanze pericolose che potrebbero invischiarle,ma poi i pezzettini di terra dolce risultanti risultano appetibili...
Hanno un caratteristico veleno da contatto molto aromatico, se disturbate ,o attaccate,le colonie sono inizialmente molto aggressive e scatenano una rapidissima orda che contrattacca, ma se non riescono a far arretrare subito l'invasore tutta la popolazione fugge portando via la covata.
Interessante anche il fatto che siano formiche molto elusive e opportunistiche, la loro strategia di reclutamento rapidissimo fa si che riescano quasi sempre a portare via il cibo trovato prima che arrivino altre specie.
Hanno una caratteristica forma di reclutamento "a gruppo" si vedono correre fuori e andare verso la preda gruppetti da tre-quattro fino a una decina o più di formiche che avanzano in modo compatto.
Attenzione alla presenza di acari parassiti(come con le structor!!)
ecco un po di foto... dovrebbe essere A.spinosa.
purtroppo non ho ritrovato le foto belle... :sad1:

Immagine
By myrmekos at 2011-03-30

Immagine
By myrmekos at 2011-03-30

Immagine
By myrmekos at 2011-03-30
-
Avatar utente
Ruben
moderatore
 
Messaggi: 1051
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Roma
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda GianniBert » 30/03/2011, 15:40

Grazie Ruben, informazioni preziose!
Appena possibile mi piacerebbe compilare una scheda in proposito.
La primavera scorsa avevo intercettato una colonia che pareva stesse migrando armi e bagagli, purtroppo non ho potuto catturarla...
Terrò gli occhi aperti alla prossima occasione!

Allego una di foto anche io, scattata durante la migrazione, si vede anche la regina
Immagine
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Camponotus japonica - Formica cinerea
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3829
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda antani » 30/03/2011, 22:54

si trovano anche in Emilia o comunque al nord?
-
Avatar utente
antani
uovo
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 26 feb '11
Località: MO
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda Ruben » 31/03/2011, 0:14

Io le ho trovate in Toscana,prov.Grosseto...in Emilia ho girato poco,nelle zone secche,è probabile...ma ci sono zone secche li? :unsure:
-
Avatar utente
Ruben
moderatore
 
Messaggi: 1051
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Roma
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda Luca.B » 31/03/2011, 0:15

Nel modenese mai viste...troppa umidità... :sad1:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda elleelle » 02/04/2011, 12:44

GianniBert ha scritto:Grazie Ruben, informazioni preziose!

Allego una di foto anche io, scattata durante la migrazione, si vede anche la regina



...una delle regine :happy:

Luigi
-
Avatar utente
elleelle
uovo
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 mar '11
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda bacchisio » 02/04/2011, 15:29

ecco che formiche avevo trovato all'isola d'elba quest'estate...
trovate in zone secche e argillose con macchia mediterranea.
ve ne erano diverse di giorno che giravano a ispezionare il territorio circostante al nido.Dalle mie osservazioni direi che è una formica attiva e molto interessante.
il Valdostrano di turno.
Avatar utente
bacchisio
larva
 
Messaggi: 150
Iscritto il: 17 mar '11
Località: Verres - V. d'Aosta
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda david » 08/04/2011, 13:49

io le ho trovate moltissime(da me è pieno) e l'altro ieri sono finalmente riuscito a prendere la regina,le uova e molte molte operaie..purtroppo però una volta messe nel formicaio hanno oltrepassato la "cortina" di olio e grasso di vasellina senza battere ciglio :cry: :oops: quindi mi sono precipitato fuori casa e le ho liberate in giardino :-( ..... presto se ce la faccio metterò a punto un antifuga più efficace e cercherò un altra colonia! :roll:
all'infuori del cane il libro è il miglior amico dell' uomo... dentro il cane fa troppo buio per leggere...
(Groucho Marx)
Avatar utente
david
moderatore
 
Messaggi: 1912
Iscritto il: 17 mar '11
Località: Viterbo.
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda dada » 08/04/2011, 13:51

hai usato il grasso invece dell'olio...

Hai letto il topic sugli antifuga? Qui: viewtopic.php?f=42&t=132
~~~ La mia colonia: Camponotus vagus ~~~
Avatar utente
dada
moderatore
 
Messaggi: 2545
Iscritto il: 24 feb '11
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda david » 08/04/2011, 13:57

si grazie mille dada ma il punto è che in sostanza l'antifuga non va male (io uso un mix di olii e il grasso di vasellina ed ha funzionato con tutte le specie) ma il problema è che si sono tuffate letteralmente dal bordo!! :-o
all'infuori del cane il libro è il miglior amico dell' uomo... dentro il cane fa troppo buio per leggere...
(Groucho Marx)
Avatar utente
david
moderatore
 
Messaggi: 1912
Iscritto il: 17 mar '11
Località: Viterbo.
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda Luca.B » 08/04/2011, 14:25

Succede, soprattutto per le colonie selvatiche messe in formicai. :happy:

Le solonie selvatiche sono infatti più stressabili e, quindi, più reattive. Immediatamente dopo averle prese, non capiscono ppiù nulla. sono spaventate e questo le porta a lanciarsi ovunque.

Io, solitamente, nonostante l'antifuga, appena le metto in formicaio le copro con qualcosa (un tappo, del celofan ecc...)...questo almeno per una mezzora...fino a che non vedo che si sono calmate o infilate nelle celle del formicaio. Il formicaio, inizialmente, deve essere buio...poi, giorno per giorno, le si può abituare alla luce. :winky:
Formiche in allevamento:
C.herculeanus-C.ligniperda-C.lateralis-C.vagus-C.fallax-Myrmica sabuleti-Dolicoderus quadripunctatus-M.scabrinodis-Messor capitatus-M.wasmanni-M.minor-Temnothorax unifasciatus-Crematogaster scutellaris-Polyergus rufescens-Lasius emarginatus-L. flavus-Lasius niger-Lasius umbratus-Lasius fuliginosus-Pheidole pallidula-Solenopsis fugax
Avatar utente
Luca.B
moderatore
 
Messaggi: 5888
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Modena
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda GianniBert » 08/04/2011, 14:31

Con alcune specie (come anche le Crematogaster) è necessario completare la barriera antifuga con un sistema non solo repellente, ma anche respingente.
Con queste l'antifuga funziona solo se c'è un bordo "a tetto” oltre il quale le formiche non si riescono a spingere.
Anche in situazioni di grande agitazione molte formiche (soprattutto quelle più veloci e grandi) riescono a superare di slancio alcuni cm rivestiti di vaselina e olio, come non ci fosse, se è solo verticale, e l'unico rimedio è poter interrompere lo slancio con questo bordo strapiombante. Usando questo accorgimento non ho mai visto formiche passare.
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Camponotus japonica - Formica cinerea
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3829
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda david » 08/04/2011, 14:44

infatti pensavo proprio ad un ostacolo verticale piu solido visto che fin ora questo era dato dalla vasellina..ok grazie mille!sicuramente seguendo questi accorgimenti andrà meglio!
all'infuori del cane il libro è il miglior amico dell' uomo... dentro il cane fa troppo buio per leggere...
(Groucho Marx)
Avatar utente
david
moderatore
 
Messaggi: 1912
Iscritto il: 17 mar '11
Località: Viterbo.
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda quercia » 14/05/2011, 12:21

cioè? una sorta di " cornice" interna sul bordo superiore dell'arena?
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Allevamento Aphaenogaster, specie interessante e facile

Messaggioda GianniBert » 14/05/2011, 13:10

Basta aprire una finestra ampia nella copertura. Se la finestra è poco più stretta della base, si ottiene un bordo a soffitto di 1-2-3 cm. Sotto questo bordo si spalma la vaselina mista ad olio. Le formiche non lo passano.
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Camponotus japonica - Formica cinerea
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3829
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Aphaenogaster

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti