Formicaio in gesso variante 2

Formicaio in gesso variante 2

Messaggioda Redden » 09/08/2017, 9:51

Ciao, sto costruendo un formicaio in gesso variante 2 di dimensioni 9x9x9cm circa ed ho dei dubbi riguardo i tempi di asciugatura; secondo la guida dopo due giorni bisognerebbe togliere il gesso dallo stampo per scavare le gallerie, però dopo quattro giorni il blocco mi sembra ancora molto morbido (se premo il contenitore di plastica il gesso si comprime ed espande tipo la gomma, forse a causa dell'umidità i tempi di asciugatura si sono allungati parecchio?).

E' normale che sia così e posso provare ad estrare il blocco o è meglio aspettare ancora? Il gesso dev'essere rigido e non comprimibile prima dell'estrazione?

Grazie.
Redden
uovo
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 8 set '11
  • Non connesso

Re: Formicaio in gesso variante 2

Messaggioda JoeC » 09/08/2017, 11:32

Con l'umidità è possibile che il gesso asciughi più lentamente, soprattutto calcolando che in uno stampo la superficie di evaporazione è ridotta, però quattro giorni mi sembrano eccessivi, è probabile che la miscela fosse troppo liquida?
In ogni caso è vero che va tirato fuori quando è ancora soffice per scavare più facilmente le gallerie, ma deve avere una solidità strutturale, quindi probabilmente hai fatto un errore nel dosare l'acqua.
Io per esempio uso il gesso così detto "scagliola" che solidifica in poche ore, è un po più grigio del gesso ma non è un problema, anzi ha una tonalità giusta per distinguere sia operaie che covata senza aggiungere coloranti.
In alternativa se il contenitore è di plastica resistente puoi provare un passaggio al microonde, non troppo forte altrimenti rischi che si creino bolle o che il contenitore si deformi...
Spoiler: mostra
In allevamento
Linepithema humile Diario
Crematogaster scutellaris (piccola colonia)
Camponotus vagus
In fondazione
Lasius emarginatus
Lasius niger
Plagiolepis sp
Pheidole pallidula
Avatar utente
JoeC
larva
 
Messaggi: 178
Iscritto il: 28 mag '17
Località: Napoli
  • Non connesso

Re: Formicaio in gesso variante 2

Messaggioda Redden » 09/08/2017, 14:26

Non credo che il gesso fosse troppo liquido, ho dovuto buttarlo dentro a cucchiaiate e premerlo un po' per farlo aderire bene al contenitore.
Il gesso è della Knauf, quello normale credo, c'è scritto solo gesso.
Non ho il microonde, ho solo il forno normale..a che temperatura potrei metterlo?

Grazie.
Redden
uovo
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 8 set '11
  • Non connesso

Re: Formicaio in gesso variante 2

Messaggioda JoeC » 09/08/2017, 16:31

Se il contenitore è di plastica in un forno normale si scioglierebbe, quindi eviterei...
Se non hai il microonde l'unica cosa è aspettare e magari esporre il calco in un posto molto arieggiato :)
Spoiler: mostra
In allevamento
Linepithema humile Diario
Crematogaster scutellaris (piccola colonia)
Camponotus vagus
In fondazione
Lasius emarginatus
Lasius niger
Plagiolepis sp
Pheidole pallidula
Avatar utente
JoeC
larva
 
Messaggi: 178
Iscritto il: 28 mag '17
Località: Napoli
  • Non connesso

Re: Formicaio in gesso variante 2

Messaggioda Redden » 09/08/2017, 16:44

Facendo una ricerca ho letto che la maggior parte dei tipi di plastica usata per i contenitori si scioglie oltre o ben oltre i 100°C, quindi posso tenermi sotto quella temperatura e fare una cottura lunga..speriamo bene hehe.
Redden
uovo
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 8 set '11
  • Non connesso

Re: Formicaio in gesso variante 2

Messaggioda JoeC » 09/08/2017, 17:58

Io eviterei cmq, anche se non si liquefa (questo si intende per temperatura di fusione) potrebbe comunque deformarsi oppure saldarsi alle parti in cui entra in contatto con il forno o la griglia, insomma rischi di combinare un casino.
Senza contare il fatto che potrebbe sprigionare delle sostanze tossiche riscaldandosi, e questo oltre ad essere potenzialmente dannoso per le formiche che ospiterai nel formicaio, potrebbe esserlo soprattutto per te, tra l'altro se il forno lo usi per cucinarci io eviterei seriamente.
Le microonde vanno a riscaldare solo l'acqua contenuta nel composto (tra l'altro in maniera uniforme arrivano anche al centro) mentre invece in un forno normale salirebbe la temperatura di tutto e nel tempo che il calore arriva al centro magari si scioglie tutto o rischia di spaccarsi la colata a causa delle differenti temperature e grado di umidità...
Spoiler: mostra
In allevamento
Linepithema humile Diario
Crematogaster scutellaris (piccola colonia)
Camponotus vagus
In fondazione
Lasius emarginatus
Lasius niger
Plagiolepis sp
Pheidole pallidula
Avatar utente
JoeC
larva
 
Messaggi: 178
Iscritto il: 28 mag '17
Località: Napoli
  • Non connesso

Re: Formicaio in gesso variante 2

Messaggioda Redden » 09/08/2017, 19:41

Espermento fallito, dopo due ore di cottura il gesso è scivolato fuori dallo stampo facilmente, ma si è mezzo spiaccicato sul piano su cui l'ho appoggiato, era ancora umidiccio..domani provo a rifarlo con meno acqua e se non funziona passerò al gasbeton hehe.
La confezione del gesso dice che è a presa rapida e di usare due parti di gesso e una di acqua..proverò ad attenermi scrupolosamente al rapporto indicato. Grazie per l'aiuto Joe :)
Redden
uovo
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 8 set '11
  • Non connesso

Re: Formicaio in gesso variante 2

Messaggioda JoeC » 09/08/2017, 20:15

Figurati, mi dispiace...
Spero che vada bene, magari era una questione d'acqua, se proprio va male prova a comprarne un'altra qualità, la scagliola che ti dicevo io l'ho pagata 2 euro 5Kg, vale la pena tentare, quello si che è a presa rapida :D
Il gasbeton è comodo ma per la variante due la vedo dura, sagomarlo a finchè combaci alla perfezione con le pareti del contenitore è un lavoraccio :)
Spoiler: mostra
In allevamento
Linepithema humile Diario
Crematogaster scutellaris (piccola colonia)
Camponotus vagus
In fondazione
Lasius emarginatus
Lasius niger
Plagiolepis sp
Pheidole pallidula
Avatar utente
JoeC
larva
 
Messaggi: 178
Iscritto il: 28 mag '17
Località: Napoli
  • Non connesso


Torna a Costruire un Formicaio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti