Mi presento

Area di aiuto per i nuovi iscritti. In questo spazio è possibile leggere
il regolamento del forum e presentarsi.

Re: Mi presento

Messaggioda walter » 11/04/2017, 17:54

Per winny88
fammi sapere con un po' di anticipo. Il linea di massima nei giorni di scuola la mattina dalle 0900 sino alle 1600 sono libero. Ti aspetto.
walter
uovo
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 20 mar '17
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda Elena Regina » 11/04/2017, 19:13

Ciao Walter! Benvenuto!

Sarebbe davvero interessante condividere le esperienze fotografiche. I tuoi scatti rivelano che hai usato una Nikon D700: da quando hai iniziato a fare macrostacking? Obiettivi preferiti in studio e sul campo? Esperienza con altre macchine? Della Nikon 1 V1 che mi dici?

PS: Ho notato che hai diversi profili su flickr, come mai?

https://www.flickr.com/photos/137092046@N02
https://www.flickr.com/photos/130937064@N07
https://www.flickr.com/photos/137077428@N05

:queen:
Immagine
CRITICAL MASS ♥♥♥
Spoiler: mostra
Avatar utente
Elena Regina
major
 
Messaggi: 1011
Iscritto il: 19 ago '15
Località: ROMA
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda walter » 11/04/2017, 21:37

Per Elena Regina
ho iniziato a fare macro spinta (oltre 1:1) nell'estate del 2014.
Provengo pero' dal periodo in cui le ZENIT 80 era il massimo per chi non aveva disponibilita' economiche, Nikon F1 per chi poteva......
In studio uso, a seconda del R.R. (rapporto di riproduzione) ottiche da stampa, ottiche da microscopio oppure ottiche per macrofotografia analogica di vecchia concezione (anni 1960 o giu di li.....)
Sino ad ora non mi sono cimentato sul campo. Motivi logistici.
Posseggo la Nikon 1 V1. L'ho sempre usata come macchina veloce e pratica per foto di famiglia. Forse un giorno la testero' sul banco da macrofotografia ma ad occhio mi sembra non abbia le carte per reggere.
Piu' di un profilo.... purtroppo errori di gioventu' e Flickr, ho scoperto dopo, non permette la cancellazione di un account. Rimane nei secoli a venire. Spero non sia un problema.
walter
uovo
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 20 mar '17
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda Elena Regina » 11/04/2017, 23:12

Nessun problema, semplice curiosità! A quanto ne so, cancellare i propri account su flickr è possibilissimo... A proposito di motivi pratico-logistici, figurati che, pur possedendo ben altre macchine, mi ostino ad oltranza ad usare una Olympus TG3, che più scrausa non si può... Che ne pensi delle mirrorless Sony 35 mm di ultima generazione in merito alle macro? Quali sono le ottiche che usi più spesso? Nikkor? Zeiss? Rafcamera? Vogliamo i nomi!!

PS: La Nikon F1 è una gran bella old school! Ne ho una in perfette condizioni, insieme ad una Hasselblad 503CW e ad una Leica M4-P 1913-1983 che non uso praticamente mai... Ora tu non dirmi che possiedi anche una Hasselbladski [= Kiev 80 = Zenith 80] a medio formato...

:queen:
Immagine
CRITICAL MASS ♥♥♥
Spoiler: mostra
Avatar utente
Elena Regina
major
 
Messaggi: 1011
Iscritto il: 19 ago '15
Località: ROMA
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda walter » 12/04/2017, 6:52

I metodi da me conusciuti e applicati non hanno portato a risultato. Hai provato di persona? Ci sei riuscita? Mi sarebbe utile conoscere il metodo cosi' da evitare doppioni.
Vedo che dai molta importanza all'attrezzatura, personalmente vengo dalla scuola vecchia dove conta il risultato non come lo hai ottenuto. Mi chiedi informazioni su una generica FF Sony, non avendo altre indicazioni, posso dirti che genericamente vanno bene.
Le ottiche eccole:
- AF micro nikkor 60 mm 1:2,8
- El-Nikkor 50 mm 1:2,8
- El-Nikkor 40 mm 1:4
- Rodenstock Ysaron 50 mm 1:4
- Rodenstock Ysaron 35 mm 1:4
- Rodenstock Ysaron 25 mm 1:4
- Photar 12,5 mm 1:2,4
- Lomo 8 X
- Soffietto Nikon PB6
Piu naturalmente una serie infinita di anelli, tubi, e ammenniccoli vari molti autocostruiti.
Il corpo macchina lo conosci.
In un'altra vita ho posseduto ed utilizzato diversi corpi macchina anche di 4X5", ma appunto, in un'altra vita.
Ultima modifica di walter il 12/04/2017, 6:55, modificato 1 volta in totale.
walter
uovo
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 20 mar '17
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda Atramandes » 12/04/2017, 17:56

Benvenuto, mi aggrego ai complimenti per le macrofoto, sono di una bellezza incredibile!

Io ti butto un'idea, poi vedi tu, su questo forum puoi trovare dei diari molto ben redatti di un gran numero di specie di formiche, ma quello che manca, a mio giudizio, e' un diario ben fatto con molte immagini macroscopiche dettagliate che documentino la crescita di una colonia da un punto di vista molto ''intimo''. Un diario del genere sulla tua colonietta in fondazione, con i tuoi mezzi e con il tuo talento verrebbe un capolavoro! :lol:

Naturalmente e' solo un'idea, poi si deve sempre fare i conti con gli impegni quotidiani :yellow:
In allevamento
Lasius niger
Lasius lasioides
Lasius emarginatus
Lasius (Chthonolasius) umbratus
Camponotus vagus
Camponotus lateralis
Camponotus piceus
Crematogaster scutellaris
Pheidole pallidula
Messor capitatus
Tetramorium caespitum
Tapinoma nigerrimum
Avatar utente
Atramandes
pupa
 
Messaggi: 432
Iscritto il: 31 ott '16
Località: Cascina (PI)
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda walter » 12/04/2017, 21:37

per Atramandes
grazie per l'apprezzamento. Il mio punto di arrivo pero' e' ancora moltoooooo lontano. Ho impiegato circa tre anni per arrivare sino qui, la parte difficile arriva adesso.
Ora parliamo della tua idea, mi piace molto ma...
- non so niente di formiche, per me sono poco piu' di animaletti neri che si muovono velocemente ...
quindi i momenti " importanti " non li conosco. Con la fortuna del principiante potrei azzeccarne quanti ? uno, due ma non credo che siano i soli. Per avere una cosa fatta bene non dico da N.G. (National Geographic) ma una cosa decente, bisogna conoscere e per assurdo e' piu' facile conoscere la tecnica rispetto agli animali.
Il problema nel fare foto a formiche per me al momento e' la lo motilita'. Mi spiego, le immagini che avete visto nella collezione sono lo stack di min. 50 ad anche 400 scatti. Il soggetto e' fermo (morto) su un banco che fa spostamenti micrometrici (anche di un solo micron alla volta) illuminato con luce artificiale e poi molto elaborato in PP. Diciamo che una formica media e' di circa 3 mm (perdonate un'eventuale errore sulle formiche) per ottenere un'immagina decente su una FF (24x36) l'ingrandimento e' di circa 10 volte (un po' di margine e' necessario). Ora per poter fotografare a 10X l'intervallo di stack e' di circa 10 micron. per la profondita del soggetto. Fate voi la moltiplicazione ... Al momento attuale le mie e sottolineo le mie conoscenze non sono a sufficienza per poter fare qualche cosa di decente. Quante colonie dovrei distruggere prima di, forse, ottenere qualcosa di decente?
Aiutatemi a crescere con le formiche e sicuramente avrete il mio impegno nel cercare di ottenere immagini al meglio delle possibilita'.
Chi e' di Roma e ne ha voglia ci possiamo trovare di fronte a una tazza di caffe'...
walter
uovo
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 20 mar '17
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda bengala » 13/04/2017, 18:12

Un benvenuto anche da parte mia e complimenti per la vivissima passione, oltre che per le belle foto!
Avatar utente
bengala
pupa
 
Messaggi: 431
Iscritto il: 20 nov '13
Località: Firenze
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda Filoz » 19/04/2017, 22:22

walter ha scritto:Buona sera,
sono appena tornato da Entomodena, dove ho ricevuto dalla Sig.ra Sara una regina feconda. Ho ricevuto anche i primissimi rudimenti per farla crescere al meglio. Grazie, spero di riuscire nell'intento.
Mi sentirete presto.
Walter

P.s. per chi interessa posso mettere a disposizione la mia piccola conoscenza nella macrofotografia spinta (stacking) e costruzione di banchi motorizzati per farle.

Ciao Walter, benvenuto. Complimenti per le foto!
La macro fotografia è interessante a prescindere dai vari soggetti perché dona nuovi punti di vista delle cose e ci fa accorgere di tanti aspetti che altrimenti non noteremmo. Ovviamente son tecniche che per i dilettanti son un po difficili...infatti son in pochi a farle.
Trovo tutto il campo affascinante. Io più che in maniera scientifica la utilizzo in contesto d'Arte e mi sono spinto nel micro avendo già dato un esame di fotografia all'università (tutta matematica :wacko: - sviluppi improvvisati in lavanderia :tick: - stenopeiche costruite con cartone :tick: ). Così, ispirato e spronato, ho comprato un microscopio ottico trioculare con adattatore reflex e ora faccio foto in campo oscuro parziale/totale. (qui poi andiamo su brevetti però ehehe) :lol: Per il focus stacking che software di montaggio usi per curiosità?
Sei bravo nel macro comunque. ;)
Qualcosa mi dice che hai progetti sui formicai...
Regina Alien ⇒ in fondazione
Avatar utente
Filoz
uovo
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 13 apr '17
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda Filoz » 19/04/2017, 23:38

walter ha scritto:per Atramandes
grazie per l'apprezzamento. Il mio punto di arrivo pero' e' ancora moltoooooo lontano. Ho impiegato circa tre anni per arrivare sino qui, la parte difficile arriva adesso.
Ora parliamo della tua idea, mi piace molto ma...
- non so niente di formiche, per me sono poco piu' di animaletti neri che si muovono velocemente ...
quindi i momenti " importanti " non li conosco. Con la fortuna del principiante potrei azzeccarne quanti ? uno, due ma non credo che siano i soli. Per avere una cosa fatta bene non dico da N.G. (National Geographic) ma una cosa decente, bisogna conoscere e per assurdo e' piu' facile conoscere la tecnica rispetto agli animali.
Il problema nel fare foto a formiche per me al momento e' la lo motilita'. Mi spiego, le immagini che avete visto nella collezione sono lo stack di min. 50 ad anche 400 scatti. Il soggetto e' fermo (morto) su un banco che fa spostamenti micrometrici (anche di un solo micron alla volta) illuminato con luce artificiale e poi molto elaborato in PP. Diciamo che una formica media e' di circa 3 mm (perdonate un'eventuale errore sulle formiche) per ottenere un'immagina decente su una FF (24x36) l'ingrandimento e' di circa 10 volte (un po' di margine e' necessario). Ora per poter fotografare a 10X l'intervallo di stack e' di circa 10 micron. per la profondita del soggetto. Fate voi la moltiplicazione ... Al momento attuale le mie e sottolineo le mie conoscenze non sono a sufficienza per poter fare qualche cosa di decente. Quante colonie dovrei distruggere prima di, forse, ottenere qualcosa di decente?
Aiutatemi a crescere con le formiche e sicuramente avrete il mio impegno nel cercare di ottenere immagini al meglio delle possibilita'.
Chi e' di Roma e ne ha voglia ci possiamo trovare di fronte a una tazza di caffe'...


Io consiglierei a tutti; prima guardare a lui che ne fa una per capacitarvi e poi, dopo esservi capacitati di provare, perché non è proprio come premere un pulsante. E come dice lui, si fanno a "soggetto morto".
Tuttavia io, che ho avuto un prof. all'università che aveva giri perfino nel National G. dico che volendo c'è anche la possibilità per soggetti in movimento ma l'attrezzatura esula dal budget che potete permettervi.
Si servono di fotocellule o comandi a distanza e più macchine fotografiche coordinate, montate e calibrate su telai appositi, la cui posizione è studiata. Ma prima occorre fare prove su soggetti morti per calibrarle tutte e non è detta che poi venga alla prima. Parliamo di strutture create ad hoc, non in commercio.
Ma, non per demoralizzare, ammesso che qualcuno sia miliardario tra voi...siamo a livelli di conoscenza eccelsi e matematica like bread. Solo con le macchine, come dico io, ci si fa poco... :unsure:
Se volete sapere fino a che punto si sia spinta la fotografia sappiate che al M.I.T. a Boston son riusciti a fotografare l'espansione della luce costruendo un otturatore atomico che scatta un triliardo di foto secondo. Vi lascio il link;
https://www.youtube.com/watch?v=EtsXgODHMWk ;)
Regina Alien ⇒ in fondazione
Avatar utente
Filoz
uovo
 
Messaggi: 70
Iscritto il: 13 apr '17
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda Elena Regina » 20/04/2017, 23:42

Filoz ha scritto:Così, ispirato e spronato, ho comprato un microscopio ottico trioculare con adattatore reflex e ora faccio foto in campo oscuro parziale/totale.

Ciao, Filippo! Sarebbe interessante osservare qualcuna delle tue foto - brevetti permettendo, beninteso! :lol:

:queen:
Immagine
CRITICAL MASS ♥♥♥
Spoiler: mostra
Avatar utente
Elena Regina
major
 
Messaggi: 1011
Iscritto il: 19 ago '15
Località: ROMA
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda feyd » 21/04/2017, 8:32

benvenuto walter :clap:


entomodena colpisce ancora.



per le foto complimentoni, sono fantastiche :clap: :clap: :clap:
se vuoi provare foto macro di formiche, fischia da me, vivo a pochi km da te ;)
Avatar utente
feyd
moderatore
 
Messaggi: 5571
Iscritto il: 7 lug '11
Località: campagnano(RM)
  • Non connesso

Re: Mi presento

Messaggioda winny88 » 21/04/2017, 11:55

Ottimo! Se Walter è d'accordo, qualche foto di questo tipo a qualche formica che lo necessita può essere molto utile...
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 8209
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Non connesso

Precedente

Torna a Primi Passi sul Forum

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti