Dubbi metodo Zambon

Dubbi metodo Zambon

Messaggioda MisterA » 05/04/2017, 20:07

Buonasera a tutti, questo è il mio primo topic ufficiale sul forum e spero di essere chiaro e comprensibile a tutti.

Lo scorso ottobre mi sono imbattuto in qualche regina di Solenopsis fugax e sono state tutte improvettate utilizzando il metodo Zambon, come suggerito per la specie in questione. All'ibernazione ne è sopravvissuta una, che ho messo in una scatola riscaldata di polistirolo ad una temperatura tra 24 e 26°C.
Ebbene, tempo qualche settimana ed in provetta si è cominciata ad accumulare umidità, condensata sulle pareti! Per il momento ho semplicemente rimosso il tappo e richiuso la provetta con un classico tappo in cotone, tuttavia ben presto le prime lavoratrici cominceranno a nascere e preferirei che non scappassero tanto facilmente. :P
Quindi chiedo a voi, cosa mi conviene fare? Faccio più fori nel tappo (dimensioni di uno spillo) e procedo col metodo Zambon? O forse è meglio utilizzare il cotone in modo da garantire un minor tasso d'umidità?

Allego le foto del tappo forato e dell'umidità in provetta (ora svanita grazie all'utilizzo di un tappo in cotone).

Immagine

Immagine
MisterA
uovo
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 12 mar '17
  • Non connesso

Re: Dubbi metodo Zambon

Messaggioda Animalia » 05/04/2017, 21:32

A me quella sembra una tetramorium, comunque la condensa non ci deve essere e se c'è, è perché hai scaldato anche il serbatoio. Dovresti trasferire la regina. Con umidità cosí alta credo che possa rischiare la vita.

Inviato dal mio RAINBOW JAM utilizzando Tapatalk
Spoiler: mostra
Formiche

formica sp

Artropodi

tenebrio molitor

neocarinida heretophoda var: Red cherry

grilli marroni "non ricordo il nome"

RETTILI e ANFIBI

1bombina orientalis

1 cinops orientalis

1geco leopardino

Canale YouTube.

https://youtu.be/WTAvV387LFY
Avatar utente
Animalia
larva
 
Messaggi: 233
Iscritto il: 7 feb '16
  • Non connesso

Re: Dubbi metodo Zambon

Messaggioda MisterA » 06/04/2017, 18:01

Ora la regina è al sicuro e senza condensa, quindi nulla da temere per lei ;)
Il serbatoio è scaldato perché la provetta è in un contenitore a temperatura controllata. Ma dal momento che la zona della regina e la riserva d'acqua sono alla stessa temperatura non cid avrebbe essere condensa... o mi sono perso qualcosa?

Questa è lei qualche giorno fa, come puoi vedere la condensa non c'è ed il cotone chiude la provetta. Le dimensioni sono un po' troppo piccole perchè sia una Tetramorium ed il colore è più chiaro. Ha comunque deposto da un mese e quindi fra non molto dovrebbero nascere le prime operaie, così potremmo effettivamente essere sicuri della specie :happy:

Immagine
MisterA
uovo
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 12 mar '17
  • Non connesso

Re: Dubbi metodo Zambon

Messaggioda Shuz » 20/04/2017, 10:49

Confermo che il metodo Zambon funziona egregiamente.

Di cinque regine di Solenopsis fugax catturate il 19/09/2016 e fatte ibernare in cantina in una scatola di polistirolo con temperature tra i 5-10 gradi, una è morta la settimana scorsa inspiegabilmente, ma le altre quattro hanno deposto tutte.
Le tengo a una temperatura di 18-22 gradi ora.
Ognuna ha un bel pacco di uova e forse qualche larva.
80% di riuscita non mi sembra male.
Avatar utente
Shuz
uovo
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 27 feb '16
Località: Pesaro
  • Non connesso


Torna a Discussioni Generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Claudio Amenta, EdoEdo, erik il rosso, FidGot98, Luke, quercia, Raoulz e 17 ospiti