Meconio larve Temnothorax sp.

Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda lorenzoc » 14/03/2017, 15:34

Ciao a tutti, vi scrivo per cercare di capire cosa stia succedendo alla mia colonia di Temnothorax sp..
Piccolo resoconto: circa un mese fa ho riportato a temperature normali la colonia, mostrava una grande covata nelle prime fasi di sviluppo, non oltre alla larva.
Tolte da diapausa hanno ricominciato col botto, le larve sono cresciute molto, numerosissime, tanto che parte della colonia con una 50ina tra larve e uova si sono spostate in una nuova stanza.
Fino a due giorni fa tutto normale, stamattina invece ho notato la presenza di corpi neri simili a feci di bruco, che ho subito ricondotto a larve alle quali era successo qualcosa. Erano state espulse dal formicaio e portate nelle zone dove vengono accumulati scarti.
Guardo al volo nelle stanze e la situazione è la seguente:
Le larve di grosse dimensioni in alcuni casi mostrano a partire da una estremità, il corpo assottigliato e annerito, una via di mezzo tra una larva sana e una nera.
Queste larve "malate" non sono limitate alla prima stanza occupata, ma le trovo anche nella seconda, ero molto di fretta quindi non ne sono certo ma mi pare comunque che ci fossero più larve malate nella prima delle due stanze.
Osservazioni al volo che ho fatto (stasera dovrei riuscire a tornare per osservarle meglio e magari aggiungere dettagli al fenomeno):
Le operaie curavano le larve con principi di annerimento.
Alcune larve sane sono scarsamente pigmentate, semitrasparenti e si riesce a distinguere un solco più scuro, probabilmente il digerente, altre invece sono di un bianco lattiginoso opaco e non mostrano alcuna trasparenza.
Le larve espulse e annerite in totale saranno state 25-30, le loro dimensioni sono decisamente minori di quelle in forma di larva sana, sempre che l'annerimento non fosse più diffuso tra larve precoci piuttosto che tra le avanzate.

EDIT: ho letto giusto ora sul forum del meconio, se si trattasse di ciò scusate il mio allarme ma non ho ancora chiare tutte le fasi di sviluppo ed eventuali stranezze.
Allegati
IMG_20170314_113231.jpg
Prima stanza occupata
IMG_20170314_113320.jpg
Seconda stanza occupata
IMG_20170314_113416.jpg
Arena con scarti
lorenzoc
uovo
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 9 lug '16
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda lorenzoc » 14/03/2017, 17:58

Sono riuscito a tornare dalle bestiole e guardando con più calma sono abbastanza sicuro si tratti di meconio.
Partendo da questo presupposto dunque:
1. cacano un sacco ste larvette;
2. le larve trasparenti con visceri scuri logicamente sono le larve precoci che ancora non hanno espulso sostanze di scarto, una volta espulse potrebbe cominciare la pigmentazione (tiro a indovinare in realtà) motivo per cui ne vedo anche di bianco latte (stadio avanzato).
3. non capisco come mai nelle Temnothorax sp. piccolissime, la quantità di scarto prodotta sia spropositata se confrontata allo scarto delle mie Lasius emarginatus, che in realtà non ho nemmeno notato; immagino che il discorso colonia in fondazione ha individui più grandi valga proporzionalmente anche per le feci, no? in ogni caso una pallina di me..conio di larva di Temnothorax sp. è grande quasi come una operaia di prima generazione di Lasius emarginatus.

Comunque questi "pellet" si sono rivelati ottimi per contare quante operaie aspettarsi, per ora siamo sulle 30-40.

P.S. a questo punto il titolo del topic è fuorviante e chiederei a qualche admin di modificarlo perchè non trovo il modo di farlo da solo
Allegati
IMG_20170314_163503.jpg
Mucchio di larve nella stanza 1, si notano le differenze
lorenzoc
uovo
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 9 lug '16
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda LeoZap89 » 14/03/2017, 18:42

Ciao! Sinceramente non posso rispondere alle tue domande ...però io sapevo che le larve trattengono le 'sostanze di rifiuto' fino alla loro trasformazione in pupa per poi rilasciare tutto ciò che hanno accumulato sotto forma di sostanza biancastra...forse però mi sto confondendo :-?
- 1x Colonia Messor barbarus : in Allevamento - Diario: viewtopic.php?f=13&t=10913
- 1x Colonia Crematogaster scutellaris : in Allevamento - Diario: viewtopic.php?f=10&t=11256
- 1x Colonia Solenopsis fugax : in Allevamento
Avatar utente
LeoZap89
minor
 
Messaggi: 685
Iscritto il: 1 ott '15
Località: Vignola (MO)
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda lorenzoc » 16/03/2017, 17:58

Aggiorno il messaggio per dire che ho seguito da vicino una larva per qualche ora (ho guardato una larva cacare per circa 3 ore :clap: ) per capire come si evolvesse la questione.
Nella seconda foto che ho postato si nota la larva in questione, che stava già spingendo fuori il meconio da un tempo imprecisato, soltanto verso le 18 aveva espulso il pellet. (l'ho osservata per circa 3 ore senza notare nessun progresso, poi mi sono fatti i cavoli miei per 5 minuti e ovviamente al ritorno il pellet era stato espulso, peccato).
In ogni caso le operaie curavano continuamente la larva, cercando di separare lo scarto dal loro posteriore con le mandibole.
Una cosa curiosa che mi è parso di osservare è che la larva in questione (magari dunque non tutte) cambiava la propria forma, in maniera quasi impercettibile, secondo me per assecondare l'espulsione: da allungata come le altre è diventata più schiacciata e rotondeggiante, a forma di goccia diciamo, presumo che sia poi tornata a una forma allungata.
A conferma di ciò ho notato che la maggior parte delle larve bianco latte (che credo abbiano già espulso gli scarti) sono più lunghe che larghe.

In ogni caso già ieri mentre filmavo l'atto incriminato (se qualcuno è interessato poi carico il video) notavo due operaie banchettare su una larva di quelle già "imbianchite", oggi invece ho trovato un intero mucchietto fatto di meconio, resti di larve mangiate con ancora il meconio attaccato al posteriore e forse qualche resto di larva senza meconio.
Forse le larve che impiegavano troppo tempo o che alle operaie risultavano "incapaci" venivano scartate e usate come nutrimento?
In ogni caso la colonia è ben nutrita; perchè queste larve non vengono comunque espulse? forse le operaie riescono a controllare la propagazione di eventuali funghi quindi le tengono come riserva alimentare?

Magari sto scrivendo un mucchio di meconio ma avendo trovato solo poche righe sul forum riguardo questo argomento mi piacerebbe saperne di più..
Allegati
IMG_20170316_164141.jpg
lorenzoc
uovo
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 9 lug '16
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda entoK » 17/03/2017, 6:37

Veramente interessante quanto descrivi, per cui continua ad osservare. Sinceramente la tua situazione non mi pare esattamente nella norma o almeno io non ho mai notato qualcosa a questi livelli in quel genere. Potrebbe esserci qualche infezione in corso o qualche altra stranezza per cui segui il più possibile l'evoluzione della situazione. Per quello che vedo nell'ultima immagine quelle bianche sono sicuramente larve morte e rinsecchite (dubito siano state cannibalizzate, in genere fenomeni di questo tipo non sono comuni), può darsi abbiano qualche parassita che induce questo spropositato comportamento.
Avatar utente
entoK
moderatore
 
Messaggi: 2102
Iscritto il: 26 set '11
Località: Val Parma - Emilia
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda winny88 » 17/03/2017, 7:41

Io noto una cosa... Sono tutte larve di regine. E per una colonietta in immediata post diapausa fondata da regina sciamata a fine estate scorsa è una situazione molto strana. Per caso hai inserito della covata prelevata da una colonia in natura? In tal caso sarebbe una situazione abbastanza lineare: le larve che hanno già intrapreso l'iter per diventare regine devono per forza diventarlo; o lo diventano o muoiono. E una colonia giovane non è in grado di gestire la presenza di un'intera generazione di larve di regine, né dal punto di vista energetico né dal punto di vista chimico. Quindi in questo caso sarebbe normale che queste larve vadano perdute.
Immagine
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda Paolo D I » 17/03/2017, 18:40

salve a tutti ho una domanda scusate se mi immetto nella discussione ... come si riconosco le larve delle regine
IN ALLEVAMENTO
2xTemnothorax sp.
1xMessor capitatus
1×Myrmica
2xCamponotus lateralis
2xCamponotus vagus
Paolo D I
larva
 
Messaggi: 108
Iscritto il: 13 feb '17
Località: Castiglione M.M. (CH)
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda winny88 » 17/03/2017, 18:57

Che sia un indizio il fatto che diventano molto più grandi di un'operaia adulta?
Immagine
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda Paolo D I » 17/03/2017, 19:23

ah scusa credevo qual cosa tipo colore e forma... :redface: :mrblu:
IN ALLEVAMENTO
2xTemnothorax sp.
1xMessor capitatus
1×Myrmica
2xCamponotus lateralis
2xCamponotus vagus
Paolo D I
larva
 
Messaggi: 108
Iscritto il: 13 feb '17
Località: Castiglione M.M. (CH)
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda winny88 » 17/03/2017, 19:31

Di solito noto che sono anche un po' più opache e meno traslucide delle larve di operaie, almeno quando hanno raggiunto grosse dimensioni, ma potrebbe essere semplicemente secondario allo spessore maggiore. Poi sì, anche un po' la forma: sono un po' più globose. Se poi si fa un'accurata analisi della larva, quelle dei sessuati dotati di ali hanno i dischi corrispondenti alle strutture toraciche più spessi rispetto alle larve di operaie.
Immagine
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda lorenzoc » 17/03/2017, 20:15

Buona parte delle larve c'erano già prima della diapausa.
La colonia arriva da una galla trovata l'estate scorsa, non ho mai aggiunto niente; a parte pochissime larve sono tutte ormai opache e non mi sembrano diminuite di numero, a parte il piccolo mucchio che persiste ma che non è aumentato.
Aggiungo che la regina ha cambiato stanza, da quella che sotto chiamo stanza 1 alla 2, penso lo abbia fatto poco prima o contemporaneamente alla caghetta generale; non lo aveva mai fatto ma non penso che le cose siano collegate, alla fine in entrambe le stanze ci sono state larve con meconio, e tra l'altro la regina ora sta nella stanza con il mucchio di scarti; inoltre la colonia volendo avrebbe a disposizione altre due stanze che sono già controllate da qualche operaia.
Linko sotto le foto prima e dopo la diapausa dello stato della colonia:
Allegati
6.jpg
Stanza 1 prima della diapausa 28/11/2016
5.jpg
Stanza 2 prima della diapausa 28/11/2016
8.jpg
Stanza 1 dopo diapausa 4/3/2017
7.jpg
stanza 2 dopo diapausa 26/2/2017
lorenzoc
uovo
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 9 lug '16
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda winny88 » 17/03/2017, 20:45

Ah, ok, quindi non era una regina sciamata ma una colonia già in fase avanzata. Comunque sì, direi che la situazione sia questa: non stanno riuscendo a gestire quelle larve di regine. Per provare a fermare la cosa cerca di fornire parecchio cibo proteico.
Immagine
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 7856
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda lorenzoc » 17/03/2017, 21:12

Esattamente, ok continuo a dare camole del miele e gli insetti che trovo come proteine; secondo voi la dieta a base di trucioli di segatura delle camole del miele che ho comprato fa si che le stesse siano meno nutrienti? o i nutrienti sono quelli in ogni caso?
lorenzoc
uovo
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 9 lug '16
Località: Bologna
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda Paolo D I » 19/03/2017, 10:28

ciao se posso penso che un po di proteine vengano perse nella ''preparazione'' ma aspetterei i consigli di un vero esperto
IN ALLEVAMENTO
2xTemnothorax sp.
1xMessor capitatus
1×Myrmica
2xCamponotus lateralis
2xCamponotus vagus
Paolo D I
larva
 
Messaggi: 108
Iscritto il: 13 feb '17
Località: Castiglione M.M. (CH)
  • Non connesso

Re: Meconio larve Temnothorax sp.

Messaggioda Sara75 » 20/03/2017, 2:19

Sono troppo poche quelle operaie per allevare così tante larve di regine!
È molto probabile che le galle che hai raccolto costituissero solo una parte della colonia originaria.
Le Temnothorax sono piccole ma consumano molte proteine quando hanno covate abbondanti, con sessuati da nutrire ancora di più.
Le camole del miele non sono molto indicate nella dieta delle formiche, in quanto si spappolano nel tagliarle e seccano in fretta, meglio le camole della farina, Tenebrio molitor, che sono anche molto più facili da allevare. Detto questo, la segatura non è il cibo delle camole, ma il substrato, vanno nutrite con una miscela di crusca, farina gialla e miele!

Comunque sono osservazioni interessanti, vediamo se con un aumento di cibo proteico le operaie riescono a far sfarfallare tutte le regine.
„L'uomo nella sua arroganza si crede un'opera grande, meritevole di una creazione divina. Più umile, io credo sia più giusto considerarlo discendente degli animali.“ _Charles Darwin.

http://pikaia.eu/
Avatar utente
Sara75
moderatore
 
Messaggi: 2083
Iscritto il: 12 ott '13
Località: Genova
  • Connesso

Prossimo

Torna a Temnothorax

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Exabot [Bot] e 1 ospite