Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 08/07/2014, 15:23

Scrivo questo diario per condividere con voi le avventure di questa bellissima colonia di Camponotus nylanderi .
INFORMAZIONI SUL Camponotus nylanderi
Per prima cosa do delle informazioni base trovate sul web e su questo forum:
Il Camponotus nylanderi è una formica terricola che appartiene al sottogenere Tanaemyrmex e si distribuisce: in Sicilia,Calabria,Basilicata,Campania e in Puglia...ma è più comune in Sicilia.

La regina è di color nero con delle sfumature arancioni-giallastre più o meno evidenti sulle zampe e sull'addome e misura tra i 1,5 e i 1,8 cm.
IMG_20140926_134243.jpg



Mentre le operaie hanno dimensioni che vanno dai 0,6 cm ai 1,2 cm e hanno: la testa nera con sfumature arancioni,torace arancione e gastro nero.
107_ec067bfdf21e07959d6e09e6624a06b0.jpg


Infine il maschio è completamente nero e misura circa 1 cm.
IMG_20140926_144218.jpg



La specie si può confondere con il Camponotus barbaricus sopratutto le minor che hanno colore e dimensioni pressoché uguali!!!

In natura una colonia di questa specie si può nutrire: di sostanze zuccherine che ricava dagli afidi,dal nettare o dalla frutta matura e può ricavare le proteine dagli insetti...in cattività si può alimentare con : miele,zucchero di canna,frutti e di insetti.
Nei primi anni della colonia di solito si riscontra una forte preferenza per le sostanze zuccherine mentre rifiutano quasi del tutto le proteine.
Di solito al secondo-terzo anno di vita della colonia quando la regina diventerà più prolifera e quindi si avranno più larve le proteine inizieranno a essere accettate.

La fondazione in natura a quanto ne so è claustrale solitaria ma non voglio escludere casi di poliginia o fondazioni in pleometrosi...in cattività oltre alla fondazione claustrale in primavera si possono far adottare alla regina dei bozzoli di Camponotus sp. (magari del sottogenere Tanaemyrmex ) per avere una fondazione più rapida o si può fare una fondazione semiclaustrale(cioè dare una gocciolina di miele ogni tanto tipo una volta a mese)che non è assolutamente necessario e in alcuni casi è pure improduttivo e rischioso perché si possono formare muffe che durante la fondazione(una fase molto delicata e rischiosa) possono comportare anche la morte della regina.
La specie sciama dalla fine di Agosto fino ai primi di Ottobre.E proprio il 6 Ottobre del 2013 ho catturato la mia adorata regina( viewtopic.php?f=50&t=1926&hilit=Sciamature&start=285 )
Devo dire che verso la fine di Settembre avevo perso ogni speranza di poter trovare una regina di questa specie anche perché intorno a casa mia non ho mai visto un nido di Camponotus nylanderi .Eppure dopo un'intensa sciamatura di Messor sp. verso sera vedo una bellissima regina nel marciapiede di casa mia(inizialmente scambiata per una grossa regina di Messor capitatus)che scappava da delle operaie di Pheidole pallidula.
Una volta messa in una provetta passa tutto l'inverno in un cassetto di un comodino del tutto riservato a lei e alle regine di Messor sp. dentro una stanza non riscaldata quindi a una temperatura che si aggirava sui 15 gradi.
Da febbraio inizia ad aumentare la temperatura e a metà Marzo la temperatura nella stanza si aggirava sui venti gradi ma ancora nessuna deposizione così verso fine Aprile decido di metterla in un'altra stanza dove la temperatura sfiorava i 25 gradi ma per vedere i primi ovetti ho dovuto aspettare il caldo di fine Maggio.
Così il 24 Maggio 2014 durante il solito controllo vidi 8 bianchissimi ovetti.
immagini cellulare 194.jpg

immagini cellulare 193.jpg

Il 19 Giugno 2014 5 ovetti e 12 larve.
immagini cellulare 217.jpg

Nel controllo seguente 1 Luglio c'erano 9 pupe e qualche larva.
immagini cellulare 219.jpg

immagini cellulare 220.jpg

Oggi 8 Luglio 2014 dopo più di nove mesi dal ritrovamento e più di 1 mese e mezzo da quando vidi i primi ovetti vedo finalmente: 2 operaie di cui una bella arzilla,11 bozzoli,3 larve,3 uova e il serbatoio completamente vuoto quindi ho fatto trasferire la colonia in una nuova provetta e ho dato una gocciolina di miele.
immagini cellulare 223.jpg
Allegati
immagini cellulare 224.jpg
Ultima modifica di filomeno il 26/09/2014, 14:39, modificato 5 volte in totale.
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda winny88 » 08/07/2014, 16:32

Mi permetto di aggiustare qualche informazione... ;)

filomeno ha scritto:si distribuisce prevalentemente nell'estremo sud Europa per farla breve in italia è presente: in Sicilia,Calabria,Campania e in Puglia...ma è più comune in Sicilia.


E' un endemismo strettamente italiano. Non si trova quindi "prevalentemente all'estremo sud Europa" come dici, ma solo in Italia. Solo nelle regioni che hai elencato, tra cui hai omesso la Basilicata. Se si leggesse di altri riferimenti passati della specie (o di suoi eventuali riferimenti come sottospecie di altri gruppi specie) in altre zone (es: Africa, penisola arabica ecc.): tutti sinonimizzati con altri gruppi specie attualmente validi. Vuol dire, per essere semplicistici, che non era quello che noi oggi chiamiamo Camponotus nylanderi. Quindi... solo Italia!

filomeno ha scritto:Questa specie si può confondere facilmente con le Camponotus pilicoris siculus e con le Camponotus barbaricus

Si può confondere certamente col Camponotus barbaricus e anche col pilicornis. Tuttavia quest'ultimo, secondo gli ultimi dati che abbiamo, non condivide l'areale di Camponotus nylanderi. Non lo troviamo quindi in Sicilia e sud Italia.

Di quello che nelle vecchie checklist figurava come Camponotus pilicornis subsp. siculus potrai notare che nell'ultima checklist di Fabrizio Rigato non c'è! Una dimenticanza del dottore??? A chiacchierare anche con Maurizio Mei a quanto pare no! Tutti gli esemplari raccolti recentemente sono risultati essere Camponotus nylanderi e nessuna traccia di questo C. pilicornis siculus. Si è estinto? Più probabile che fosse una misclassificazione in passato di alcuni esemplari di C. nylanderi. In pratica: è possibile, anzi, probabile, che il Camponotus pilicornis siculus in realtà non sia mai esistito!

Per il resto... Gran bel diario! Buon allevamento! :smile:
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 8464
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 09/07/2014, 13:38

Ho modificato il messaggio :tick: ...grazie per le correzioni!!! :-D
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 11/07/2014, 14:50

Oggi 11 Luglio è nata la terza minor...purtroppo non ho potuto documentare la nascita ma comunque ho scattato una trofallassi un po' particolare
Allegati
immagini cellulare 230.jpg
la regina nutre la figlia
immagini cellulare 231.jpg
questa poi nutre la sua sorellina appena nata
immagini cellulare 232.jpg
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 15/07/2014, 0:25

Ritornando alla colonia:
Ieri è nata la quarta e la quinta operaia e oggi dovrebbe nascere la sesta.
Per l'occasione ho dato una zampa di cavalletta schiacciata(così tutta la carne esce fuori) che è stata immediatamente portata vicino alla covata e poi leccata dalla regina e da tutte le operaie.Devo dire che mi ero preoccupato di un eventuale rifiuto delle proteine quindi ho fatto fare alla colonia tre giorni di digiuno!!!
Immagine
Immagine
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 15/07/2014, 16:23

La sesta operaia non vuole proprio nascere anche se il bozzolo è molto scuro e si intravede pure la forma dell'operaia!!!
Comunque oggi la regina ha deposto un uovo(quindi ora ci sono 5 ovetti)inseguito alle stimolazioni di un'operaia che leccava e anteggiava(ho inventato un nuovo termine :joker: ) la punta del suo gastro.Quindi ho dato un'altra zampetta di grillo ma stavolta sono stato a guardarle mangiare per diversi minuti...e ho scattato queste foto:
immagini cellulare 240.jpg

immagini cellulare 241.jpg

immagini cellulare 239.jpg

Ora può essere che mi sbagli ma secondo me la regina ha usato l'acido formico(ben 4 volte) per ammorbidire la carne...vi assicuro che la colonia ha visto fin dall'inizio la zampetta come cibo morto e non come intruso quindi escludo che la regina abbia spruzzato l'acido per uccidere o per difesa...poi nella foto non si vede ma la regina aveva difficoltà a staccare un pezzo di carne!!!
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 16/07/2014, 20:57

Oggi mentre stavo aprendo la provetta per dare una gocciolina di miele è scappata un'operaia...era velocissima e si è infilata in una fessura(profonda) tra due mattonelle e non vuole proprio uscire :censored: quindi siamo a quota 4 operaie :censored: :censored: !!! :cry: :-(
Comunque l'addome della regina si sta dilatando ogni giorno di più e credo che oggi abbia fatto un'altro ovetto ma non credo che le larve nasceranno tanto velocemente con questa temperatura(26 gradi)...non ricordo un'estate più fredda di questa di solito nella mia stanza in questo periodo ci dovrebbero essere 35-40 gradi :wacko: !!!
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda quercia » 16/07/2014, 21:36

:smile:
Ormai le mie non aumentano di numero da tempo (5 operaie) ed ho trovato il modo di evitare queste operazioni con loro.... :smart:

Ma quando le facevo, operavo su una piccola arena cosparsa di antifuga. Anche se una operaia fosse evasa dalla provetta sarebbe rimasta intrappolata nell'arena
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 16/07/2014, 22:59

quercia ha scritto::smile:
Ormai le mie non aumentano di numero da tempo (5 operaie) ed ho trovato il modo di evitare queste operazioni con loro.... :smart:

Ma quando le facevo, operavo su una piccola arena cosparsa di antifuga. Anche se una operaia fosse evasa dalla provetta sarebbe rimasta intrappolata nell'arena

Grazie per il consiglio...domani lo metterò in pratica!!!
Comunque credo che quando nasceranno altre 2-3 operaie aprirò la provetta in una piccola arena!!!
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 16/07/2014, 23:06

Lo presa :wow: lo presa :wow: lo presa :wow: !!!! :wow:
Finalmente è uscita dalla fessura...le ho messo la provetta davanti ed entrata!!! :yellow:
Ora siamo di nuovo a 5 operaie!!! :yellow:
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda rmontaruli » 16/07/2014, 23:16

quercia ha scritto:Ma quando le facevo, operavo su una piccola arena cosparsa di antifuga. Anche se una operaia fosse evasa dalla provetta sarebbe rimasta intrappolata nell'arena


Io invece, una volta che dovevo fare un cambio di formicaio urgente, ho operato sopra un catino pieno d'acqua.
Le operaie fuoriuscite sono cadute in acqua.
E poi le ho recuperate con calma una alla volta.

Esperienza da non ripetere, comunque.
Colonie allevate:

    Lasius sp. 2015 - diario
    Formica sp. 2014 - diario
    Lasius emarginatus 2014 - diario
    Formica sp. 2013 - diario
    Formica cunicularia 2012 (ereditata da Filobass) - diario

Avatar utente
rmontaruli
media
 
Messaggi: 837
Iscritto il: 5 giu '12
Località: Milano | Lago Maggiore
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda quercia » 16/07/2014, 23:20

Certo.....e le eventuali uova e larve nel catino?
Avatar utente
quercia
major
 
Messaggi: 3597
Iscritto il: 8 mag '11
Località: matera
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda rmontaruli » 16/07/2014, 23:48

Non c'erano larve, e comunque se ci fossero state non sarebbero sopravvissute. Brutti ricordi...
Colonie allevate:

    Lasius sp. 2015 - diario
    Formica sp. 2014 - diario
    Lasius emarginatus 2014 - diario
    Formica sp. 2013 - diario
    Formica cunicularia 2012 (ereditata da Filobass) - diario

Avatar utente
rmontaruli
media
 
Messaggi: 837
Iscritto il: 5 giu '12
Località: Milano | Lago Maggiore
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 18/07/2014, 13:04

Oggi 18/07/14 sono nate la sesta e la settima operaia!!!
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Re: Camponotus nylanderi(Diario di filomeno)

Messaggioda filomeno » 22/07/2014, 14:47

Il 19 è nata un'altra operaia...quindi ora ci sono:8 operaie,8 bozzoli,una larva appena nata e una 15ina di uova!!!
.
Avatar utente
filomeno
major
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 29 mar '13
Località: ragusano
  • Non connesso

Prossimo

Torna a Camponotus

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti