Pagina 4 di 4

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

MessaggioInviato: 26/09/2016, 21:51
da Luke
Aggiornamento:
In questi giorni, visto l'abbassamento delle temperature, ho notato un rallentamento delle attività in quasi tutte le mie colonie, soprattutto in quella di Camponotus vagus, ma le Liometopum microcephalum no... sembra essere piena estate per loro! :-o
Molto attive ancora in arena, durate tutto il giorno ci sono sempre una quindicina di oparaie che vagano alla ricerca di cibo. E molto attive anche nella covata! Hanno un numero abbodante di uova, larve e pupe :shock: Penso proprio che a primavera dovrò pensare a spostarle in un nido.

DSC00218.JPG

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

MessaggioInviato: 03/11/2016, 18:31
da Luke
Ciao ragazzi, mi serve un consiglio... le Liometopum microcephalum non accennano a rallentare minimamente la loro attività, nonostante il calare delle temperature (nella loro stanza ci sono circa 18°c). Hanno una covata impressionante, moltissime larve e altrettante pupe. La regina è costretta a risiede in una sorta di canale scavato tra le larve e le pupe :shocked: una cosa impressionante. Finora ho aspettato a portarle al fresco perchè volevo far sfarfallare le "ultime" pupe.... ma purtroppo la covata è così imponente che ci sono sempre molte pupe in procinto di sfarfallare e la regina continua a deporre senza sosta.
Che dite... taglio la testa al toro e le porto in mansarda così come si trovano? Rischio di far casini?

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

MessaggioInviato: 03/11/2016, 18:38
da LeoZap89
Ciao! Secondo me, se il cambio è graduale e senza sbalzi, non dovresti aver problemi...dopotutto in natura sono costrette ad adattarsi alla temperatura che c'è :) (questa è una mia opinione)

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

MessaggioInviato: 03/11/2016, 19:15
da messor
Perché non ci mandi una foto delle condizioni attuali in modo da renderci conto?
Comunque concordo con ciò che ha detto LeoZap89 forse con l' abbassarsi delle temperature la colonia sarà costretta come in natura ad adattarsi e a fare la diapausa.
A questo punto però mi sorge un dubbio e SE fosse una un genere di origine Asiatica o centro Americana?
Almeno così avremo una spiegazione a questo comportamento :unsure:, infatti quasi tutti i Liometopum amano i climi secchi e molte specie sono diffuse nelle zone più calde del mondo! :unsure:

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

MessaggioInviato: 05/11/2016, 11:35
da yurj
Abbassa progressivamente la temperatura in modo che il metabolismo rallenti pian piano e che ci sia il tempo di far sfarfallare le pupe, ma scoraggiare la crescita delle larve/altre deposizioni.

Allo stesso tempo regolati con l'attività delle operaie, se continuano a foraggiare vai avanti ad alimentarle; magari invece di fermarsi del tutto faranno un rallentamento come succede con le Myrmica spp.

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

MessaggioInviato: 12/03/2017, 11:39
da Luke
Ciao ragazzi
Le Liometopum microcephalum hanno passato l'inverno in mansarda, insieme a tutte le altre specie che allevo.
La temperatura è oscillata tra i 5 e 10 gradi durante i mesi più freddi.
Regina ed operaie stanno bene, ho notato solo un paio di operaie morte in arena.
La cosa che mi ha sorpreso è stata la grandissima quantità di uova, larve e pupe che erano presenti al momento di trasferirle in mansarda... di cui adesso non ve ne è traccia :shock: Non so che fine abbiano fatto, sicuramente non sono sfarfallate visto che il numero di operaie mi sembra pressochè lo stesso. Sono state mangiate?
In questi giorni ho ripreso la sommiistrazione di cibo.. per ora sono ancora un pò pigre. Vi aggiornerò sugli sviluppi.

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

MessaggioInviato: 18/03/2017, 13:08
da AntBully
In arena c'è solo la provetta dei Liometopum oppure c'è anche un serbatoio esterno? Dico questo perché spesso alcune mie colonie trasferiscono la covata vicino ad altre fonti di umidità. Mi sembra strano che si siano mangiate tutta la covata.