Fondazione di Liometopum microcephalum

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Reptilia » 06/08/2016, 15:54

Benissimo, grazie della risposta Winny!
Allora se avrò tempo mi metterò a cercare in qualche quercieto :-D
Sciamano in questo periodo, ma potrei anche cercarle l'anno prossimo, no problem! :lol:
Ciao :-D
Formiche in allevamento

Formica sp. Diario: http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=11021
Messor capitatus - in fondazione
Camponotus nylanderi - in fondazione
Solenopsis fugax - in fondazione
Crematogaster scutellaris - in fondazione
Reptilia
pupa
 
Messaggi: 355
Iscritto il: 25 ott '15
Località: Bivona (AG)
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Luke » 06/08/2016, 17:14

Ciao Ragazzi e grazie a tutti per i commenti... :happy:


AntBully ha scritto:Mi sembra, comunque, che come allevamento non sia poi tanto complicata (certo una volta raggiunta la maturità vorrà senz'altro ampi spazi vitali).
Quindi, pubblico questo post per complimentarmi con te! Buona fortuna! :)


Ti ringrazio tantittsimo AntBully... si, in effetti in fondazione non mi ha dato nessun problema, dalla deposizione alla nascita delle prime operaie sono passati 23/24 giorni. Sono conscio che una volta matura la colonia mi darà da fare, ma mi impegnerò per mantenerla al meglio :winky:
Oggi sono riuscito a contare 29 operaie... ma ci ne sono ancora un pò di pupe in fase di pigmentazione e non.


Scusate la scarsa qualità della foto... vedrò di farmi prestare un obiettivo macro nei prossimi giorni così faccio qualche foto più nitida.

DSC00071.JPG


Le operaie non sono ancora del tutto pigmentate... ma ci vedo una certa somiglianza con le Lasius Emarginatus :win:
a presto :winky:
SPECIE IN ALLEVAMENTO:
Crematogaster scutellaris
Camponotus vagus
Camponotus nylanderi
Camponotus piceus
Camponotus fallax
Camponotus lateralis
Camponotus aethiops
Lasius emarginatus
Lasius lasioides
Plagiolepis sp.
Tetramorium sp
Pheidole pallidula
Liometopum microcephalum
Messor capitatus
Myrmica sp


Ciao
Lucio
Avatar utente
Luke
pupa
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 21 lug '14
Località: Sulmona (AQ)
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda messor » 06/08/2016, 18:24

La regina mi pare in perfetta salute ed ha davvero un bel' colore complimenti e auguri per la tua colonia.
Spoiler: mostra
FORMICHE IN ALLEVAMENTO=
Colonie
A. balcanica
A. campana
C. dalmaticus
C.lateralis
L. nigra
Regine in fondazione
A. subterranea

ARACNIDI IN ALLEVAMENTO
Steatoda
Steatoda grossa+2
Steatoda triangulosa+14
Steatoda nobilis+2
Lycosidae
Hogna radiata+4
Tegenaria sp.+1
Salticidae
Phlegra bresnieri+2
Phlegra fasciata+3
Ctenizidae
+1 da identificare la specie appena adulto
Avatar utente
messor
media
 
Messaggi: 806
Iscritto il: 6 ago '16
Località: Peschici(puglia)
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Reptilia » 06/08/2016, 21:08

Sono tantissime!
Ma le nutri già, no?
La regina ha il gastro un po' ristretto :unsure:
Comunque bella colonia e bella specie, complimenti!
P.S. E' anche di veloce sviluppo :lol:
E non preoccuparti per le foto: la qualità è ottima, io che le faccio col telefono.... in caso contrario non riuscirei a inviarle e non dispositivi per macro, ma qualche compattina Canon :cry: :-?
Formiche in allevamento

Formica sp. Diario: http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=11021
Messor capitatus - in fondazione
Camponotus nylanderi - in fondazione
Solenopsis fugax - in fondazione
Crematogaster scutellaris - in fondazione
Reptilia
pupa
 
Messaggi: 355
Iscritto il: 25 ott '15
Località: Bivona (AG)
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Antipodean » 07/08/2016, 5:20

Luke,

prima di tutto congratulazioni, il Liometopum microcephalum e' sicuramente una delle formiche europee piu' belle in assoluto.

Io non lo ho mai viste in Italia, solo in una occasione in Turchia 25 anni fa dove l'intera aerea (il corso di un fiume con una cascatella) ne era totalmente invasa.

Quando le tue operaie si pigmenteranno cominceranno ad avere quell'effetto argentato/bluastro sul gastro che le da una livrea inconfondibile, possono in qualche modo ricordare i grossi Iridomyrmex australiani (incrociati con un Lasius emarginatus;).

Una cosa interessante di questa specie e' il nome. Si riferisce alla testa del maschio che e' molto piccola, certamente non alle operaie o alla regina che hanno un capo di dimensioni notevoli e delle mandibole molto forti. Infatti la sola volta che le ho viste si contendevano con altre formiche (Tapinoma nigerrimum, Messor sp, Tetramorium sp e Pheidole pallidula) gli avanzi che la gente abbandonava per terra nell'area picnic. Mai le ho viste usare veleno, ma hanno sempre semplicemente smembrato le loro avversarie usando le potentissime mandibole.

Comunque divertiti nell'allevarle e tieni a mente che le loro colonie quando mature possono avere decine se non centinaia di migliaia di individui, qui passo a GianniBert il testimone in puro spirito olimpico, visto che io non sono un grande allevatore ...

Ciao
A presto
Andrea
Antipodean
larva
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 17 lug '16
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda winny88 » 07/08/2016, 17:15

Dati un paio di commenti, forse è opportuno specificarlo per sicurezza: le operaie diventeranno molto più grandi e sviluppate di così, almeno lunghe il doppio (proprio assolutamente niente a che vedere col Lasius emarginatus). Questa è solo la prima generazione di operaie nanitiche.
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 8380
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Antipodean » 07/08/2016, 19:32

Confermo quanto dice winny88, per lo meno le operaie piu' grandi sono delle dimensioni di una Formica rufa, le più piccole le dimensioni di un Lasius emarginatus. Per come me le ricordo sono molto variabili come dimensioni, con proporzioni maggiori possono ricordare i Tapinoma nigerrimum.
Antipodean
larva
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 17 lug '16
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Luke » 08/08/2016, 13:46

Grazie a tutti ragazzi! :winky:
Oggi sono riuscito a contare circa 38 operaie :shock: e c'è ancora qualche pupa in procinto di sfarfallare... vedremo alla fine a che numero arriveremo con la prima generazione.
Ho fornito del miele ed una zanzara che hanno molto apprezzato.
La prima impressione è che sono molto ordinate e tranquille... nessun tentativo di fuga durante la somministrazione, tendono a fare gruppo e restare ferme vicino alla regina. Spero non sia solo una prima impressione, ma che sia sintomo di un carattere mite e tranquillo.
SPECIE IN ALLEVAMENTO:
Crematogaster scutellaris
Camponotus vagus
Camponotus nylanderi
Camponotus piceus
Camponotus fallax
Camponotus lateralis
Camponotus aethiops
Lasius emarginatus
Lasius lasioides
Plagiolepis sp.
Tetramorium sp
Pheidole pallidula
Liometopum microcephalum
Messor capitatus
Myrmica sp


Ciao
Lucio
Avatar utente
Luke
pupa
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 21 lug '14
Località: Sulmona (AQ)
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda winny88 » 08/08/2016, 14:23

Ciao, Messor!

La Sindrome del Caps Lock è una cosa orrenda, che affligge qualunque comunità telematica ed è, oltretutto, una violazione del regolamento di questo forum (punto 8).

I prossimi messaggi in Caps Lock saranno pertanto cancellati.
Avatar utente
winny88
major
 
Messaggi: 8380
Iscritto il: 23 giu '12
Località: Napoli Vesuvio
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Antipodean » 08/08/2016, 18:50

Luke,

a meno che non gli dai bromuro stai tu tranquillo che saranno, come la maggior parte dei Dolichoderini, ben poco tranquille.

Ti consiglio di consultarti con gli allevatori esperti in modo da essere preparato perche' e' molto probabile che le dovrai trasferire prima di quanto tu creda.

Ciao,
In bocca al Liometopum ... cioe' ... al lupo

P.S.: Mi scuso gia' (prima che qualcuno mi faccia un appunto) per l'usare un apostrofo al posto degli accenti corretti, ma sto scrivendo con una tastiera inglese.
Antipodean
larva
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 17 lug '16
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Reptilia » 08/08/2016, 21:04

Luke,
le hai già aperte in arena?
In caso contrario fallo, poi se riesci a gestirle bene in provetta lasciale pure lì.
Ciao :-D
Formiche in allevamento

Formica sp. Diario: http://formicarium.it/forum/viewtopic.php?f=11&t=11021
Messor capitatus - in fondazione
Camponotus nylanderi - in fondazione
Solenopsis fugax - in fondazione
Crematogaster scutellaris - in fondazione
Reptilia
pupa
 
Messaggi: 355
Iscritto il: 25 ott '15
Località: Bivona (AG)
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Luke » 08/08/2016, 21:38

Ciao Antipodean :happy:

Antipodean ha scritto:a meno che non gli dai bromuro stai tu tranquillo che saranno, come la maggior parte dei Dolichoderini, ben poco tranquille.


:yellow: ... come ho detto era solo un'impressione la mia... se le paragono alle mie Pheidole pallidula, Crematogaster scutellaris o Lasius emarginatus, che appena sfilo il tappo di cotone si fiondano verso l'uscita, queste a confronto sembrano delle pecorelle! :yellow: Ma mi fido di te quando dici che diventeranno dei lupi! :winky:

Antipodean ha scritto:Ti consiglio di consultarti con gli allevatori esperti in modo da essere preparato perche' e' molto probabile che le dovrai trasferire prima di quanto tu creda.


Sono pronto ad affrontare tutto, non mi manca spazio, manualità e soprattutto passione per affrontare al meglio l'allevamento di questa e di tutte le altre specie che possiedo. :winky:

Reptilia ha scritto:le hai già aperte in arena?


Ciao Reptilia...
no, sono ancora in provetta... finchè riesco a gestirle resteranno in provetta, dopodichè collegherò la provetta ad una piccola arena. :winky:
SPECIE IN ALLEVAMENTO:
Crematogaster scutellaris
Camponotus vagus
Camponotus nylanderi
Camponotus piceus
Camponotus fallax
Camponotus lateralis
Camponotus aethiops
Lasius emarginatus
Lasius lasioides
Plagiolepis sp.
Tetramorium sp
Pheidole pallidula
Liometopum microcephalum
Messor capitatus
Myrmica sp


Ciao
Lucio
Avatar utente
Luke
pupa
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 21 lug '14
Località: Sulmona (AQ)
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Antipodean » 18/08/2016, 7:15

Ciao Luke,

Come sta andando la tua colonietta di Liometum microcephalum?

Tutto bene?
Antipodean
larva
 
Messaggi: 262
Iscritto il: 17 lug '16
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda GianniBert » 18/08/2016, 9:46

Intanto saluto Andrea! Che bello vederti attivo sul forum! Le tue esperienze saranno preziose!

Poi faccio i complimenti a Luke per la fortuna sfacciata di poter osservare questa specie, che non io ho mai visto in natura!
Il mio modesto contributo per ora è concentrato in un solo dubbio: alla crescita futura della colonia, quale tipo di nido artificiale sarà più adatto per contenerla?
Sappiamo che queste formiche sembrano vivere solo su alberi di quercia, quindi la scelta del materiale sembra obbligata... ma è proprio così? Cosa lega questa specie a questo preciso tipo di albero?

Forse Antipodean ci può dare qualche dritta in più, ma essendo così poco studiate, queste formiche riservano certo delle sorprese.
Già con Luca Bosetti ci stavamo preoccupando sullo stesso livello delle colonie di Lasius fuliginosus, che sono legate al micelio che costituisce i loro nidi; dato che producono loro i materiali atti alla costruzione dei famosi nidi di cartone, necessitano di sostanze che in cattività noi non sapremo fornir loro?
E in caso contrario le colonie prospereranno ugualmente in laboratorio o deperiranno dopo un inizio promettente?

Già sapere qualcosa della biologia di questa specie potrebbe aiutarci ad anticipare future problematiche... perché sappiamo bene che far partire le colonie spesso è facile, ma quando le caratteristiche dominanti emergono, queste determinano la salute o meno della colonia.

E aggiungo: una sola colonia non basta a darci certezze su come si comporteranno, perché ormai sappiamo bene che l'indole di ogni regina (che condiziona il carattere della colonia stessa) potrebbe non essere indicativo di tutta la specie. Invito quindi chi ne avrà l'opportunità, di cercare di trovare nuove regine che ci permettano confronti diretti!
Messor capitatus - Messor barbarus - Camponotus vagus - Camponotus nylanderi - Camponotus cruentatus - Camponotus barbaricus - Camponotus japonica - Formica cinerea
Avatar utente
GianniBert
moderatore
 
Messaggi: 3855
Iscritto il: 15 dic '10
Località: Milano
  • Non connesso

Re: Fondazione di Liometopum microcephalum

Messaggioda Luke » 18/08/2016, 14:03

Antipodean ha scritto:Ciao Luke,

Come sta andando la tua colonietta di Liometum microcephalum?

Tutto bene?


Ciao Antipodean...
Tutto sommato procede bene, ma c'è una cosa che non mi convince. Nonostante io fornisca miele e piccoli insetti (moscerini, zanzare e farfalline) che vengono consumati regolarmente dalle operaie, la regina continua ad avere il gastro ristretto. Spero che la situazione migliori con il passare dei giorni.
Non riesco a contare con precisione le operaie, ma sono sicuramente più di 40.

DSC00082.JPG


GianniBert ha scritto:Poi faccio i complimenti a Luke per la fortuna sfacciata di poter osservare questa specie, che non io ho mai visto in natura!


:yellow: Grazie GianniBert... devo essere sincero, nemmeno io ho mai osservato questa specie in natura, per cui aver trovato questa regina è stato un puro colpo di fortuna!
In linea di massima l'idea è quella di realizzare un nido con legno di quercia... ma sono ancora indeciso sulle tempistiche. Cioè, non so se farlo prima della pausa invernale oppure a primavera. Intanto sono deciso a collegare una piccola arena alla provetta, in modo da facilitare le operazioni di alimentazione. Anche se devo dire che nonostante l'alto numero di operaie, per ora sono molto tranquille e gestibilissime in provetta.... una piccola arena però contribuirà a mantenere anche più pulita la provetta consentendo alle operaie di gettare fuori i rifiuti.
... Comunque, se avete suggerimenti su come poter andare avanti nel modo migliore, io li accetto volentieri :winky:
SPECIE IN ALLEVAMENTO:
Crematogaster scutellaris
Camponotus vagus
Camponotus nylanderi
Camponotus piceus
Camponotus fallax
Camponotus lateralis
Camponotus aethiops
Lasius emarginatus
Lasius lasioides
Plagiolepis sp.
Tetramorium sp
Pheidole pallidula
Liometopum microcephalum
Messor capitatus
Myrmica sp


Ciao
Lucio
Avatar utente
Luke
pupa
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 21 lug '14
Località: Sulmona (AQ)
  • Non connesso

PrecedenteProssimo

Torna a Altri generi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti