Pagina 4 di 4

Re: Informazioni generali sulla fondazione di Myrmica sp.

MessaggioInviato: 02/11/2016, 10:27
da yurj
Nei giorni successivi ho scoperto che la gran parte delle pupe viene tenuta nella cannuccia di collegamento nido-arena, sicuramente perché è il posto meno umido del nido. Ora ho portato il tutto nel sottoscala a 17°C per ultimare lo sfarfallamento delle operaie e bloccare/rallentare la crescita delle larve al fine di preparare la colonia all’inverno.

Re: Informazioni generali sulla fondazione di Myrmica sp.

MessaggioInviato: 02/11/2016, 13:21
da AntBully
yurj ha scritto:Nei giorni successivi ho scoperto che la gran parte delle pupe viene tenuta nella cannuccia di collegamento nido-arena, sicuramente perché è il posto meno umido del nido. Ora ho portato il tutto nel sottoscala a 17°C per ultimare lo sfarfallamento delle operaie e bloccare/rallentare la crescita delle larve al fine di preparare la colonia all’inverno.

Anche le mie Myrmica spesso alloggiano nella cannuccia che collega la provetta all'arena. Spesso, non ci mettono solo le pupe, ma ci stanno alcune delle 6 regine! Le larve invece le lasciano assieme alle uova sempre nel cotone umido, perché richiedono come detto da te una quantità maggiore di umidità.
Una curiosità che ho notato nella mia colonia è che in certi periodi delle operaie uccidono delle altre operaie... ho ipotizzato, alla fine, che in realtà lo fanno solo quando hanno molte operaie neopigmentate (adesso stanno comparendo operaie di dimensioni molto simili alle regine) e molte operaie vecchie: naturalmente, sono queste ultime a fare una brutta fine...
Anche te, Luca, hai notato certe volte comportamenti simili?
Bel diario ed ancora complimenti per la colonia tenuta ad eccellenza! :clap:

Re: Informazioni generali sulla fondazione di Myrmica sp.

MessaggioInviato: 05/11/2016, 11:24
da yurj
Per quello che riguarda le regine; delle 5 della mia colonia è probabile che una stia sempre nella cannuccia con le pupe perché in genere ne conto 4 nel resto del nido vicino alle uova/larve.
Passando a ciò che riporti sull'uccisione delle operaie ho visto anche io spesso delle "scaramucce", ma non ho mai notato un'aggressione totale in diretta (questo non significa che non accada quando non sono li a guardare).

La mia colonia andrà presto in diapausa anche se probabilmente non si fermeranno mai del tutto e saltuariamente verranno alimentate; per la primavera costruirò un nido modulare in gasbeton con al centro l'arena per vedere se le regine si separeranno andando ad occupare lo spazio creando una specie di polidomia oppure se rimaranno tutte insieme e solo le operaie di "allargheranno".

Re: Informazioni generali sulla fondazione di Myrmica sp.

MessaggioInviato: 20/11/2016, 15:55
da yurj
Dopo il passaggio nel sottoscala per un abbassamento graduale della temperatura, ora la colonia è in cantina a 10 gradi circa. Le operaie hanno spostato un po' la covata e alcune girano lentamente per l'arena cercando poco le proteine, più volentieri miele diluito.

Re: Informazioni generali sulla fondazione di Myrmica sp.

MessaggioInviato: 20/03/2017, 22:59
da yurj
Le formiche hanno passato l'inverno in cantina a 5-6°C, dall’inizio di marzo le temperature in aumento mi hanno portato a svegliarle e trasferirle in un nuovo nido orizzontale, ma non era ottimale così ora ho ri-spostato la colonia in un nido verticale con arena soprastante e possibilità di accesso alla seconda facciata se sarà necessario. Nei vari spostamenti ho perso un po’ di operaie, ma la colonia è abbastanza numerosa quindi non è un grosso problema.

Fino ad ora ho visto 3 regine e stanno bene, le altre potrebbero essere coperte dalle operaie; inoltre c’è una discreta quantità di larve. Oggi ho intravisto le prime 40 uova!!

Ringrazio Mirme che me le ha identificate come Myrmica hellenica!!!!!

Re: Informazioni generali sulla fondazione di Myrmica sp.

MessaggioInviato: 26/03/2017, 16:17
da yurj
Le uova ora sono già incalcolabili.

Ripensando alla gestione della covata di queste formiche nell’anno precedente e per come è iniziata questa nuova stagione, sto cominciando a supporre ragionevolmente che non amano l’umido eccessivo perché se bagno troppo il nido portano tutto nelle camere più alte mentre quando va seccandosi si rispostano più in basso.
Ho anche rivalutato la loro propensione agli ambienti caldi e vedendo come erano abbastanza apatiche in questi giorni a 21°C, ho provato a scaldare una piccola zona del formicaio e nel giro di pochi minuti si sono portate tutte in quel punto!
Ora vediamo come procederà lo sviluppo delle larve, ancora non ci sono pupe.

Forse questa specie di Myrmica, predilige ambienti più secchi e caldi rispetto alle nostre solite Myrmica spp., specialmente rispetto Myrmica rubra.

Re: Info sulla fondazione e storia di una Myrmica hellenica

MessaggioInviato: 29/04/2017, 19:55
da yurj
La ripresa è stata un po' più lenta del previsto, ma ora ci sono molte pupe in pigmentazione e una buona covata a tutti gli stadi. Dalle larve invernali non sono stati prodotti alati, solo operaie leggermente più grandi di quelle dello scorso anno.

Re: Info sulla fondazione e storia di una Myrmica hellenica

MessaggioInviato: 24/05/2017, 21:30
da yurj
Dopo due settimane in Sicilia sono tornato a casa e trovo la colonia in ottime condizioni (grazie ai miei che le hanno nutrite), molto fameliche e grande covata di pupe!
Sorpresa: sono sfarfallati i primi alati: almeno 3 maschi e direi 5 regine, mi sembra ci siano anche altre pupe di alati.